Kirill Pančenko

calciatore russo
Kirill Pančenko
Kirill Panchenko D 2016.jpg
Pančenko con la maglia della Dinamo Mosca nel 2016.
Nazionalità Russia Russia
Altezza 185 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Arsenal Tula
Carriera
Giovanili
CSKA Mosca
Lokomotiv Mosca
Squadre di club1
2008Stolica Mosca? (?)
2009Dinamo Stavropol'32 (2)
2009Nižnij Novgorod6 (0)
2009Stavropol'e-200914 (8)
2010-2013Mordovija114 (31)
2013-2014Tom' Tomsk27 (7)[1]
2014-2016CSKA Mosca29 (3)
2016-2020Dinamo Mosca98 (36)
2020Tambov10 (1)
2020-Arsenal Tula5 (2)
Nazionale
2016Russia Russia1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 novembre 2020

Kirill Pančenko (in russo: Кирилл Викторович Панченко?, angl. Kirill Viktorovich Panchenko; Lipeck, 16 ottobre 1989) è un calciatore russo, attaccante dell'Arsenal Tula.

BiografiaModifica

Suo padre, Viktor Pančenko, è stato anch'egli un calciatore professionista, vincendo anche il titolo di capocannoniere del campionato russo nel 1993.

Caratteristiche tecnicheModifica

Seconda punta, può agire anche da centravanti o ala destra.

CarrieraModifica

ClubModifica

Dopo aver giocato nelle giovanili del Lokomotiv Mosca, approda in seconda divisione a vent'anni con il Niznij Novgorod. Si accorda con il Mordovia nel 2010 restando in seconda serie: nella stagione 2011-2012 mette a segno 15 gol contribuendo alla vittoria del campionato di seconda divisione riportato dal club, che ottiene la promozione in Prem'er-Liga. Il 20 luglio 2012, Pančenko firma il primo gol del campionato andando in rete contro la Lokomotiv Mosca (sfida persa 2-3). Segna altre quattro volte in tutto il torneo e il club retrocede subito in seconda categoria. L'anno seguente passa al Tomsk, quindi il CSKA Mosca spende l'equivalente di 185000 € per assicurarsene le prestazioni: in due stagioni non riesce a ritagliarsi uno spazio nell'attacco moscovita, realizzando tre gol in ventinove incontri di campionato. Nell'estate 2016 è ceduto in prestito alla Dinamo Mosca, retrocessa in seconda serie: realizza cinque doppiette nei suoi primi quattro mesi con la nuova maglia, guadagnandosi due convocazioni in Nazionale e debuttando con la Russia nel novembre del 2016.

NazionaleModifica

Debutta in Nazionale a 27 anni, il 10 novembre 2016, mentre gioca nella seconda divisione russa, entrando in campo nel secondo tempo di una partita amichevole contro il Qatar persa 2-1 al posto di Dmitrij Kombarov[2].

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

CSKA Mosca: 2015-2016
CSKA Mosca: 2014
Mordovia Saransk: 2011-2012

NoteModifica

  1. ^ 29 (8) se si comprendono le presenze nei play-out.
  2. ^ (ENRUCS) Qatar v Russia national team, 10 November 2016, su eu-football.info.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica