Apri il menu principale

Kirill Semënovič Moskalenko

militare sovietico
Kirill Semënovič Moskalenko
K.Moskalenko.jpg
Moskalenko durante la seconda guerra mondiale
NascitaGrišino, 11 maggio 1902
MorteMosca, 11 giugno 1985
Luogo di sepolturaCimitero di Novodevičij
Dati militari
Paese servitoFlag of the Russian Soviet Federative Socialist Republic (1918–1937).svg RSFS Russa
Flag of the Soviet Union (dark version).svg Unione Sovietica
Forza armataRed Army flag.svg Armata Rossa
Communist star with golden border and red rims.svg Esercito sovietico
SpecialitàArtiglieria
Anni di servizio1920 - 1962
GradoMaresciallo dell'Unione Sovietica
Guerreguerra civile russa
seconda guerra mondiale
CampagneGuerra d'inverno
Operazione Barbarossa
offensiva Ostrogorzk-Rossoš
BattaglieBattaglia di Mosca
Comandante di38ª Armata
40ª Armata
Distretto militare di Mosca
Forze missilistiche strategiche sovietiche
DecorazioniOrder of Red Banner ribbon bar.png Ordine della Bandiera Rossa
Order suvorov1 rib.png Ordine di Suvorov di II classe
Order kutuzov1 rib.png Ordine di Kutuzov di I classe
Order bogdan khmelnitsky1 rib.png Ordine di Bogdan Khmelnitsky
Order gpw1 rib.png Ordine della Guerra Patriottica
Order service to the homeland3 rib.png Ordine del Servizio alla Patria nelle Forze Armate di III classe
Altre caricheComandante delle Forze missilistiche strategiche
voci di militari presenti su Wikipedia
Kirill Semënovič Moskalenko
Kirill Moskalenko 01.jpg

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature II, III, IV, V
Circoscrizione Oblast' di Stanislav (II, III), Oblast' di Mosca (IV, V)

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature VI, VII, VIII, IX, X, XI
Circoscrizione RSFS Russa

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica

Kirill Semënovič Moskalenko (in russo: Кири́лл Семёнович Москале́нко?; Grišino, 11 maggio 1902Mosca, 17 giugno 1985) è stato un generale e politico sovietico, insignito del grado di maresciallo dell'Unione Sovietica.

Origini e carrieraModifica

Nacque nella zona del Donec'k, in Ucraina, combatté nella Guerra civile dal 1918, dal 1920 militò nell'Armata Rossa. Nel 1922 terminò i corsi per comandanti alla Scuola Superiore Interarmi di Kiev; nel 1928 partecipò a corsi d'aggiornamento d'artiglieria.

Nel 1939 si diplomò all'Accademia delle Truppe d'Artiglieria "Dzeržinskij".

Nel 1938-40 partecipò alla campagna contro la Finlandia come capo dell'artiglieria di una divisione fucilieri.

All'avvio dell'operazione Barbarossa comandava una brigata d'artiglieria controcarro al Fronte Sud Occidentale, indi prese parte alla battaglia di Mosca. In pochi mesi fu promosso comandante di corpo, di gruppo mobile d'armata e infine vice comandante della 6ª Armata sovietica.

Nel marzo 1942 fu designato comandante della 38ª Armata, ma tra luglio e agosto comandò la 1ª Armata corazzata; da agosto guidò la 1ª Armata Guardie e in ottobre passò al comando della 40ª Armata del Fronte di Voronezh, partecipando all'offensiva Ostrogorzk-Rossoš.

Dall'ottobre 1943 fino alla fine della guerra fu di nuovo comandante della 38ª Armata, partecipando alle battaglie di Kursk.

Dopo la guerra fu comandante della difesa antiaerea di Mosca (1948-53) e della circoscrizione militare di Mosca (1953-60).

Nel 1956 entrò nel Comitato Centrale del PCUS.

Nel 1960 fu nominato comandante delle Forze Missilistiche di Difesa Strategica, e nello stesso anno divenne vice-ministro della Difesa.

Dall'aprile 1962 fu Ispettore Capo del Ministero della Difesa.

OnorificenzeModifica

Onorificenze sovieticheModifica

  Eroe dell'Unione Sovietica (2)
— 23 ottobre 1943 e 21 febbraio 1978
  Ordine di Lenin (7)
— 22 luglio 1941, 23 ottobre 1943, 6 novembre 1945, 7 marzo 1962, 10 maggio 1972, 21 febbraio 1978 e 10 maggio 1982
  Ordine della Rivoluzione d'Ottobre
— 22 febbraio 1968
  Ordine della Bandiera Rossa (5)
— 7 aprile 1940, 27 agosto 1943, 3 novembre 1944, 15 novembre 1950 e 28 gennaio 1954
  Ordine di Suvorov di I Classe (2)
— 28 gennaio 1943 e 23 maggio 1943
  Ordine di Kutuzov di I Classe
— 29 maggio 1944 e 25 agosto 1944
  Ordine di Bogdan Chmel'nyc'kyj di I Classe
— 10 gennaio 1944
  Ordine della Guerra Patriottica di I Classe
— 6 aprile 1985
  Ordine del Servizio alla Patria nelle Forze Armate di III Classe
— 30 aprile 1975
  Medaglia commemorativa per il giubileo dei 100 anni dalla nascita di Vladimir Il'ich Lenin al valore militare
  Medaglia per la difesa di Stalingrado
  Medaglia per la difesa di Kiev
  Medaglia per la vittoria sulla Germania nella grande guerra patriottica 1941-1945
  Medaglia per il giubileo dei 20 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia per il giubileo dei 30 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia per il giubileo dei 40 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia per la liberazione di Praga
  Medaglia del veterano delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 20 anni dell'Armata Rossa dei lavoratori e dei contadini
  Medaglia per il giubileo dei 30 anni dell'esercito e della marina sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 40 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 50 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 60 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia commemorativa per il 1500º anniversario di Kiev

Onorificenze straniereModifica

  Eroe della Repubblica Socialista Cecoslovacca (Cecoslovacchia)
— 5 ottobre 1969
  Ordine di Klement Gottwald (Cecoslovacchia)
  Stella dell'Ordine Militare del Leone Bianco (Cecoslovacchia)
— 1945
  Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Leone Bianco (Cecoslovacchia)
  Stella d'Oro dell'Ordine Militare per la Libertà (Cecoslovacchia)
  Ordine dell'Amicizia (Cecoslovacchia)
  Croce di guerra Cecoslovacca (Cecoslovacchia)
  Gran Croce dell'Ordine della Polonia Restituta (Polonia)
  Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico (Regno Unito)

BibliografiaModifica

Gran parte delle note biografiche sono tratte da:

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN45094808 · ISNI (EN0000 0001 0968 3942 · LCCN (ENn85357832 · GND (DE118584480 · WorldCat Identities (ENn85-357832
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie