Apri il menu principale
Knorr-Bremse AG
Logo
StatoGermania Germania
Forma societariasocietà per azioni
ISINDE000KBX1006
Fondazione1905
Fondata daGeorg Knorr
Sede principaleMonaco di Baviera
SettoreMetalmeccanica
Prodottifreni settore automotive, ferrotranviario, aerospace
Fatturato4,3 Mrd. EUR[1] (2012)
Dipendenti19.120[1] (2012)
Sito web

La Knorr-Bremse AG con sede a Monaco di Baviera è la società maggiore controllata dalla Knorr-Bremse-Konzerns. Knorr-Bremse è leader mondiale nei sistemi frenanti nell'ambito ferroviario e dei veicoli industriali. Altri prodotti sono sistemi On-Board come porte automatiche o impianti di climatizzazione.

StoriaModifica

Fondazione a Berlino (1905–1920)Modifica

 
Georg Knorr (1859-1911)

Nel 1905 viene fondata da Georg Knorr a Boxhagen-Rummelsburg (oggi quartiere di Berlin-Friedrichshain) la Knorr-Bremse GmbH, dall'originale attività del 1883 di produzione di freni ad aria per ferrovie. Lo sviluppo del sistema frenante K1 per le ferrovie della Preußisch-Hessische Eisenbahngemeinschaft. La Knorr-Bremse GmbH divenne nel 1911 con la Continentale Bremsen-GmbH l'azienda attuale Knorr-Bremse AG.

FabbricaModifica

 
La prima fabbrica della Knorr-Bremse GmbH a Berlino (1908)

Edificio principale e aggiunteModifica

La prima fabbrica fu eretta nella nuova Bahnhofstraße, più tardi divenne la alte Fabrik (vecchia fabbrica). Dal 1913 al 1916 venne eretta la nuova ala a sud, opera dell'architetto Alfred Grenander, con finestrature, Klinker, arcate con colonne, arenaria in rilievo sui parapetti. Questa parte venne chiamata neue Fabrik (nuova fabbrica). Vennero poi costruiti in modo ortogonale e parallelo alla palazzina, la centrale termica. Il complesso sulla Neue Bahnhofstraße 9–17 è sotto protezione dei beni architettonici. Con la costruzione di un tunnel negli anni 1922–1927 venne eretta la Hauptwerk sulla origine Hirschberger Straße / Schreiberhauer Straße (ad est della ferrovia), sempre dei Grenander con torrette a tre angoli. La torre verso la Berliner Ringbahn è la più alta e la più a ovest con grandi finestrature. La superficie dell'insediamento era di 24.380 m². La costruzione con la torre sulla Hirschberger Straße 4 è protetta dai beni architettonici. Dal 2000 è sotto la Deutsche Rentenversicherung Bund per la realizzazione di un nuovo complesso.

Diversificazione (1920–1985)Modifica

tra 1918 e 1945

Dopo la prima guerra mondiale viene commercializzato il sistema Kunze-Knorr-Bremse e il sistema di freno pneumatico per veicoli. Nel 1923 il sistema Knorr-Bremse di freno pneumatico per veicoli commerciali. Dopo la crisi del 1929 il sistema Hik-Bremse per ferrovie. Negli anni'30 il 90% dei veicoli commerciali di 7–16 t montava freni Knorr-Bremse.

La Knorr-Bremse AG si sviluppa fino a diventare il più grande produttore di sistemi frenenati d'Europa, sotto la guida di Johannes Philipp Vielmetter. Negli anni l'azienda arriva ad avere 20.000 dipendenti.

 
Sede odierna a Monaco di Baviera, Moosacher Straße 80 (ex Süddeutsche Bremsen-AG)
  • Dal 1920 la società creata nel 1917/1918 tra la Bayerische Motorenwerke AG (BMW) a Monaco e la Knorr-Bremse AG, Süddeutsche Bremsen-AG per le ferrovie bavaresi. Nel 1922 a Camillo Castiglioni la Bayerischen Flugzeugwerke AG (BFW), la nuova BMW.
  • Dal 1921 entra nel gruppo Knorr-Bremse AG la berlinese Carl Hasse & Wrede GmbH. Nasce così la Hasse & Wrede GmbH oggi parte della gruppo Knorr-Bremse frizioni per motori Diesel.
  • Nel 1926 acquisisce la maggioranza della Motoren-Werke Mannheim AG (MWM), la Abteilung stationärer Motorenbau della Benz & Cie. del pioniere Karl Benz. Con la vendita alla Klöckner-Humboldt-Deutz AG (KHD), oggi Deutz AG, nel 1985.
  • Lunga cooperazione dal 1938 con la Eisen- und Stahlwerke Walter Peyinghaus a Egge presso Wetter-Volmarstein fino al 1997.
  • Durante la seconda guerra mondiale, dal 1943 prigionieri di guerra lavorarono per l'azienda in Möllendorffstraße, a Roederplatz, Roederstraße, Bornitzstraße e Hohenschönhauser Straße. Più di 1.200 prigionieri lavorarono per la Knorr-Bremse AG geschuftet.[2]
Nel dopoguerra Knorr-Bremse diventa una SAG

Nella Berlino occupata dai sovietici l'azienda diventa una Sowjetische Aktiengesellschaft (SAG).

Sede di Berlino fino al 1989

Nella Hirschberger Straße (Berlin-Lichtenberg) diventa nel 1954 la VEB Berliner Bremsenwerk, nella DDR. Diventa una SAG (VEB Messelektronik Berlin) presso il complesso Neuen Fabrik nella Neuen Bahnhofstraße.

Nuova e vecchia fabbrica

Dal 1990 la vecchia fabbrica diventa: parte della Hochschule für Wirtschaft und Recht Berlin, Zentrum für Bildung und Arbeit, concept Gesellschaft für aktuelle Berufsbildung e filiale della ODEG. Il gruppo Berggruen Holding acquista il complesso per 16 milioni di Euro; uno dei clienti interessati per la superficie fu Zalando; nell'aprile 2013 entra il primo dipendente.[3]

Knorr-Bremse nella Germania Ovest

La Süddeutsche Bremsen-AG a Monaco produceva per il mercato occidentale dal 1946, poi divenne Knorr-Bremse GmbH. La Knorr-Bremse AG diventa nel 1960 una Kommanditgesellschaft (KG).

Concentrazioni e espansioni dal 1985Modifica

Dal 1985 l'azienda si concentra sul settore dei sistemi frenanti per. La Knorr-Bremse GmbH e la Süddeutsche Bremsen-AG diventano nel 1985 Knorr-Bremse AG. La Knorr-Bremse KG viene liquidata. Nel 1990 a Berlino nasce dalla Berliner Bremsenwerk e dalla Knorr-Bremse AG la Berliner Bremsenwerk – Knorr-Bremsen AG.

Cronologia (S = Schienenfahrzeug, N = Nutzfahrzeug):

1990/92 S Acquisizione della Oerlikon-Bührle, Zürich
1990/91 N/S Acquisizione della VEB Berliner Bremsenwerk, Berlino (ex Knorr-Bremse nella DDR)
1991 S Acquisizione della New York Air Brake, Watertown (New York)
1993 N Collaborazione con AlliedSignal Truck Brake Systems Company (Bendix), Elyria (Ohio)
1993 N/S Fondazione della Knorr-Bremse Systeme für Nutzfahrzeuge GmbH e della Knorr-Bremse Systeme für Schienenfahrzeuge GmbH
1999 N Acquisizione della divisione freni veicoli commerciali della Robert Bosch GmbH
2000 S Acquisizione della Westinghouse Brakes, Chippenham (GB) e Sydney (Australia)
2001 S Acquisizione del 90% della austriaca IFE[4]
2002 N Acquisizione della Bendix Commercial Vehicle Systems, Elyria (Ohio)

2007 N Joint Ventures con Kamaz a Naberežnye Čelny (Russia)

2008 S Acquisizione della Anchor Brake Shoe Company LLC (USA)

2009 S Acquisizione della "Microelettrica Scientifica Jaselli "(Italia),Officine de Zan S.r.l. (Italia), EMC Traction S.r.l. (Italia) e Sydac Pty. Ltd. (Australia)

StrutturaModifica

L'azienda è presente in Europa, America e Asia. Knorr-Bremse AG ha il 100 % della Knorr-Bremse Systeme für Schienenfahrzeuge GmbH e 80 % della Knorr-Bremse Systeme für Nutzfahrzeuge GmbH; il rimanente 20% è della Robert Bosch GmbH. Knorr-Bremse AG nasce nel 1985, con capitale della famiglia Thiele.

Sedi in GermaniaModifica

Amburgo, Berlin-Marzahn, Langenfeld, Schwieberdingen, Aldersbach e Monaco.

L'edificio Knorr Bremse AG in Moosacher Straße a Monaco è protetto.[5]

Sede in AustriaModifica

Viene acquisita negli anni'80 l'azienda J. Zelisko di Mödling, fondata nel 1918. L'attività proseguì con la denominazione Knorr-Bremse GmbH. e la fabbrica a Kematen an der Ybbs, così come in Olanda, Polonia, Romania e Repubblica Ceca. Nel 2011 i dipendenti furono 1.200. Il prodotto principale è il sistema frenante magnetico.

Sede in ItaliaModifica

Le sedi principali per l'Italia si trovano ad Arcore, in provincia di Monza e della Brianza per la parte Veicoli Commerciali e a Campi Bisenzio (Firenze) per i Veicoli Ferroviari.

Prodotti e ambitiModifica

Pietre miliari per Nutzfahrzeug (N) e Schienenfahrzeug (S)Modifica

1903 S K1 Freno pneumatico per vagoni passeggeri
1918 S Kunze-Knorr-Bremse (Kk-Bremse) per vagoni passeggeri (Kkp) e merci (Kkg)
1923 N Freno pneumatico per veicoli commerciali
1931 S Hildebrand-Knorr-Bremse (Hik) per vagoni passeggeri e merci
1955 S Knorr-Bremse mit Einheitsbauart (KE) für Personen- und Güterzüge
1972 N ABS per veicoli commerciali
1985 S Valvole ad aria per veicoli commerciali statunitensi
1992 N Azionamento pneumatico di freni a disco per veicoli commerciali
2002 N Bendix Driver Control Module per veicoli commerciali
2002 S Sistema modulare per freni su locomotive
2004 S Compressore alternativo senza olio per veicoli ferroviari

Marchi e ambiti principaliModifica

OnlusModifica

Knorr-Bremse dona un milione di € l'anno per attività caritatevoli internazionali attraverso la Verein Knorr-Bremse Global Care.[6]. I progetti si basano sul principio Hilfe zur Selbsthilfe e con l'ausilio di partner locali nei luoghi di necessità. L'attività principale è l'istruzione, adozione a distanza, infrastrutture sociali. La fondazione lavora con il World Vision Deutschland, come accaduto per il terremoto e maremoto dell'Oceano Indiano del 2004.[7]

NoteModifica

  1. ^ a b Knorr-Bremse, Annual Report 2012 (PDF), su knorr-bremse.de. URL consultato il 18 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2013).
  2. ^ Zwangsarbeiterlager im Bezirk Lichtenberg 1939 bis 1945 (PDF; 45 kB)
  3. ^ Elmar Schütze: Schrei vor Glück? Der Karstadt-Sanierer Nicolas Berggruen holt Zalando nach Friedrichshain – und wirft Studenten raus. Nun könnte es sein, dass das Image des Unternehmers, der Gutes tut, Risse bekommt., In: Berliner Zeitung, 18. September 2012
  4. ^ Das Unternehmen IFE abgerufen am 27. Dezember 2010
  5. ^ Eintrag in der Bayerischen Denkmalliste Archiviato il 3 settembre 2014 in Internet Archive.
  6. ^ http://www.global-care.knorr-bremse.com/de/association/vincinity/LinkswithKB.jsp Knorr-Bremse Global Care
  7. ^ Copia archiviata, su worldvision.de. URL consultato il 19 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2010). Kooperation mit World Vision Deutschland

BibliografiaModifica

  • (DE) Franz Ludwig Neher, Fünfzig Jahre Knorr-Bremse, Berlino/Monaco, Knorr-Bremse AG, 1955.
  • (DE) Manfred Barthel, Kraft und Sicherheit – 75 Jahre Knorr-Bremse, Düsseldorf/Wien, Econ, 1980, ISBN 3-430-11167-6.
  • (DE) Helmut Engel (a cura di), Standort Berlin-Ostkreuz. Historische Knorr-Bremse. Industriekomplex im Wandel, Berlin, Jovis, 2000, ISBN 3-931321-22-3.
  • (DE) Helmut Engel (a cura di), Standort Berlin-Marzahn. Historische Knorr-Bremse. Industriekomplex im Wandel, Berlin, Jovis, 2001, ISBN 3-931321-44-4.
  • (DE) Manfred Pohl, Sicherheit auf Schiene und Straße. Die Geschichte der Knorr-Bremse AG, Monaco, Piper, 2005, ISBN 3-492-04747-5.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN168171818 · ISNI (EN0000 0001 2201 9835 · LCCN (ENn82029132 · BNF (FRcb15060701c (data) · WorldCat Identities (ENn82-029132