Apri il menu principale
Principe Knud
Knud, Hereditary Prince of Denmark.jpg
Principe Ereditario di Danimarca
In carica 20 aprile 1947 –
27 marzo 1953
Predecessore Federico
Successore Margherita
Nome completo Knud Christian Frederik Michael
Nascita Palazzo di Sorgenfri, Lyngby-Taarbæk, Copenaghen, Danimarca, 27 luglio 1900
Morte Copenaghen, Danimarca, 14 giugno 1976
Luogo di sepoltura Cattedrale di Roskilde
Dinastia Casato di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Padre Cristiano X di Danimarca
Madre Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin
Consorte Principessa Carolina Matilde di Danimarca
Figli Principessa Elisabetta
Principe Ingolf (poi Conte di Rosenborg)
Principe Christian (poi Conte di Rosenborg)
Religione Chiesa di Danimarca

Knud, Principe Ereditario di Danimarca, in precedenza Principe di Danimarca e Islanda (Knud Christian Frederik Michael, in danese: Arveprins Knud; Lyngby-Taarbæk, 27 luglio 1900Gentofte, 14 giugno 1976), era il secondo figlio maschio ed il più giovane dei figli di Re Cristiano X e della Regina Alessandrina.

Dal 1947 al 1953, fu erede presuntivo del fratello maggiore Re Federico IX, e sarebbe diventato re a sua volta, ma un cambiamento della costituzione danese gli fece perdere il suo posto nella successione in favore di sua nipote, Margrethe II.

Indice

Nascita e famigliaModifica

 
Palazzo di Sorgenfri, luogo di nascita del Principe Knud nel 1895.

Il Principe Knud nacque il 27 luglio 1900 nel Palazzo di Sorgenfri a Kongens Lyngby a nord di Copenaghen durante il regno del suo bisnonno Re Cristiano IX. Suo padre era il Principe Cristiano di Danimarca (in seguito Re Cristiano X), figlio maggiore del Principe Ereditario Federico e della Principessa Luisa di Svezia (poi Re Federico VIII e Regina Luisa). Sua madre era Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin, una figlia di Federico Francesco III, Granduca di Meclemburgo-Schwerin e della Granduchessa Anastasija Michajlovna di Russia. L'unico fratello di Knud, Federico, era nato un anno prima di Knud.

Il nome Knud (qualche volta Knut o Canuto) era stato portato in precedenza da alcuni re danesi. Il più noto di questi fu Re Canuto il Grande, e l'ultimo fu Re Canuto VI che morì nel 1202.

InfanziaModifica

 
il Principe Federico ed il Principe Knud, ca. 1912.
 
il Principe Knud (destra) e suo fratello il Principe Ereditario Federico nel 1920.
 
il Principe Knud (destra) a Barcellona nel 1929.

Cristiano IX morì il 29 gennaio 1906, ed il nonno di Knud, il Principe Ereditario Federico gli successe come Re Federico VIII mentre il padre di Knud diventò principe ereditario.

Appena sei anni dopo, il 14 maggio 1912, Re Federico VIII morì, ed il padre di Knud salì al trono come Re Cristiano X.

Come era usanza per i principi a quei tempi, iniziò una formazione militare ed entrò nel collegio navale.

MatrimonioModifica

Sposò la cugina di primo grado, la Principessa Carolina Matilde di Danimarca, l'8 settembre 1933 al Palazzo di Fredensborg. Ella era una figlia del Principe Harald di Danimarca, figlio di Re Federico VIII di Danimarca, e della Principessa Elena di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg.

Knud e Carolina Matilde ebbero tre figli: la Principessa Elisabetta, il Principe Ingolf ed il Principe Christian.

Erede presuntivoModifica

Il 20 aprile 1947, Cristiano X morì e Federico, il fratello di Knud salì al trono come Re Federico IX. Poi Federico IX non aveva figli maschi e l'atto di successione danese a quel tempo seguiva il principio di primogenitura agnatizia, il Principe Knud diventò erede presuntivo e il prossimo a succedere al fratello come re.

Federico IX aveva, tuttavia, tre figlie femmine, che non potevano ereditare il trono del loro padre a causa della legge di successione. Nel 1953, l'atto di successione danese fu modificato per seguire il principio di primogenitura cognatizia. La nuova legge rese la figlia tredicenne di Federico IX, la Principessa Margrethe la nuova erede presuntiva, collocando lei e le sue due sorelle prima del Principe Knud e della sua famiglia nella linea di successione. Dopo il suo matrimonio, nel 1964 con l'allora Re Costantino II di Grecia, la Principessa Anna Maria, la minore delle figlie di Re Federico, rinunciò ai suoi diritti al trono danese.

In seguito al cambiamento della successione, al Principe Knud fu dato il titolo di principe ereditario.

Vita successivaModifica

Re Federico IX morì nel 1972 e gli succedette la figlia Margrethe.

Il Principe Ereditario Knud morì a Gentofte il 14 giugno 1976. Fu sepolto nella Cattedrale di Roskilde. La Principessa Ereditaria Carolina Matilde sopravvisse a suo marito per 19 anni e morì il 12 dicembre 1995.

ProtettoreModifica

Nel 1953 una casa per studenti a Copenaghen/Danimarca fu chiamata "Arveprins Knuds Kollegium" in onore del Principe Knud.

In quel periodo, il Principe Knud era protettore del Sydslesvigsk Studie- og Hjælpefond (Studio e rilievo del fondo dello Schleswig meridionale),(vedere Minoranza danese del Sud Schleswig), un'area che poteva essere considerata il luogo di nascita del Casato di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg, a cui apparteneva la famiglia reale di Knud.

FigliModifica

TitoliModifica

  • 27 luglio 1900 - 1º dicembre 1918: Sua Altezza Reale Principe Knud di Danimarca
  • 1º dicembre 1918 - 17 giugno 1944: Sua Altezza Reale Principe Knud di Danimarca e Islanda
  • 17 giugno 1944 - 20 aprile 1947: Sua Altezza Reale Principe Knud di Danimarca e Islanda
  • 20 aprile 1947 - 27 marzo 1953: Sua Altezza Reale Il Principe Ereditario di Danimarca
  • 27 marzo 1953 - 14 giugno 1976: Sua Altezza Reale Principe Ereditario Knud di Danimarca

AscendenzaModifica

Knud di Danimarca Padre:
Cristiano X di Danimarca
Nonno paterno:
Federico VIII di Danimarca
Bisnonno paterno:
Cristiano IX di Danimarca
Trisnonno paterno:
Federico Guglielmo di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Trisnonna paterna:
Luisa Carolina d'Assia-Kassel
Bisnonna paterna:
Luisa d'Assia-Kassel
Trisnonno paterno:
Guglielmo d'Assia-Kassel
Trisnonna paterna:
Luisa Carlotta di Danimarca
Nonna paterna:
Luisa di Svezia
Bisnonno paterno:
Carlo XV di Svezia
Trisnonno paterno:
Oscar I di Svezia
Trisnonna paterna:
Giuseppina di Leuchtenberg
Bisnonna paterna:
Luisa dei Paesi Bassi
Trisnonno paterno:
Federico d'Orange-Nassau
Trisnonna paterna:
Luisa di Prussia
Madre:
Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin
Nonno materno:
Federico Francesco III di Meclemburgo-Schwerin
Bisnonno materno:
Federico Francesco II di Meclemburgo-Schwerin
Trisnonno materno:
Paolo Federico di Meclemburgo-Schwerin
Trisnonna materna:
Alessandrina di Prussia
Bisnonna materna:
Augusta di Reuss-Köstritz
Trisnonno materno:
Enrico LXIII di Reuss-Köstritz
Trisnonna materna:
Eleonora di Stolberg-Wernigerode
Nonna materna:
Anastasija Michajlovna Romanova
Bisnonno materno:
Michail Nikolaevič Romanov
Trisnonno materno:
Nicola I di Russia
Trisnonna materna:
Carlotta di Prussia
Bisnonna materna:
Cecilia di Baden
Trisnonno materno:
Leopoldo di Baden
Trisnonna materna:
Sofia Guglielmina di Svezia

OnorificenzeModifica

NoteModifica


Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN308740900 · ISNI (EN0000 0004 3451 2856 · BNF (FRcb16154179q (data) · WorldCat Identities (EN308740900