Kołobrzeg

comune polacco
Kołobrzeg
comune
Kołobrzeg – Stemma Kołobrzeg – Bandiera
Kołobrzeg – Veduta
Antico municipio neogotico, progettato da Karl Friedrich Schinkel
Localizzazione
StatoPolonia Polonia
VoivodatoPOL województwo zachodniopomorskie COA.svg Pomerania Occidentale
DistrettoPOL powiat kołobrzeski COA.svg Kołobrzeg
Amministrazione
SindacoAnna Mieczkowska nata Parafińska (PO) dal 19-11-2018
Data di istituzione1255
Territorio
Coordinate54°10′N 15°34′E / 54.166667°N 15.566667°E54.166667; 15.566667 (Kołobrzeg)
Altitudine0−14 m s.l.m.
Superficie25,67 km²
Abitanti46 259 (2019)
Densità1 802,06 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale78-100 a 78-107
Prefisso(+48) 94
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Polonia
Kołobrzeg
Kołobrzeg
Sito istituzionale

Kołobrzeg (in casciubo: Kòlbrzég, in tedesco: Kolberg) è una città e porto della Polonia nord-occidentale (voivodato della Pomerania Occidentale, già voivodato di Koszalin) di 46.259 abitanti; è posta alla foce del fiume Parsęta, sul mar Baltico.

Geografia fisicaModifica

Si estende su una superficie di 25,67 km² e nel 2011 contava 47.129 abitanti. Comunità urbane e rurali del distretto di Kołobrzeg e relativi nomi in tedesco in uso fino al 1945:

Località minori:

ClimaModifica

Kołobrzeg
(1991-2020)
Fonte: meteomodel.pl[1]
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic InvPriEst Aut
T. max. mediaC) 2,93,86,811,715,919,321,722,018,112,97,54,13,611,521,012,812,2
T. mediaC) 0,71,23,47,611,815,617,917,914,19,55,12,01,37,617,19,68,9
T. min. mediaC) −1,5−1,10,74,28,111,814,214,110,86,73,0−0,2−0,94,313,46,85,9
T. max. assolutaC) 13,6
(1991)
17,8
(1990)
23,2
(1968)
28,9
(2000)
31,7
(1971)
35,9
(2019)
35,7
(1992)
38,0
(1992)
32,3
(1975)
26,1
(1985)
19,5
(1968)
14,3
(1977)
17,831,738,032,338,0
T. min. assolutaC) −23,9
(1963)
−25,5
(1956)
−17,7
(1971)
−5,5
(1960)
−2,6
(1971)
0,0
(1951)
4,4
(1952)
2,4
(1964)
−0,7
(1977)
−5,5
(1956)
−13,1
(1998)
−18,3
(1978)
−25,5−17,70,0−13,1−25,5
Giorni di calura (Tmax ≥ 30 °C) 0,00,00,00,00,10,51,21,10,00,00,00,00,00,12,80,02,9
Giorni di gelo (Tmin ≤ 0 °C) 16,815,511,42,30,00,00,00,00,01,26,113,145,413,70,07,366,4
Giorni di ghiaccio (Tmax ≤ 0 °C) 7,04,10,70,00,00,00,00,00,00,00,53,814,90,70,00,516,1
Nuvolosità (okta al giorno) 6,05,95,34,84,64,74,74,84,95,36,16,36,14,94,75,45,3
Precipitazioni (mm) 48,240,542,934,050,670,477,089,973,264,951,055,0143,7127,5237,3189,1697,6
Giorni di pioggia 10,69,38,86,98,89,410,210,69,511,010,512,332,224,530,231,0117,9
Nevicate (cm) 64,780,032,90,20,00,00,00,00,00,36,441,8186,533,10,06,7226,3
Giorni di neve 9,38,63,80,10,00,00,00,00,00,11,65,723,63,90,01,729,2
Umidità relativa media (%) 85,183,781,477,077,677,279,379,581,884,387,186,985,278,778,784,481,7
Ore di soleggiamento mensili 42,766,8127,8198,9255,6253,0255,1236,5163,3104,947,930,6140,1582,3744,6316,11 783,1
Pressione a 0 metri s.l.m. (hPa) 1 015,31 014,51 014,81 014,21 015,11 014,21 013,31 014,11 015,41 014,61 013,31 013,81 014,51 014,71 013,91 014,41 014,4
Tensione di vapore (hPa) 5,85,86,58,111,013,916,516,513,410,38,06,56,08,515,610,610,2
Vento (direzione-m/s) 3,53,43,23,12,82,72,72,42,52,83,03,43,43,02,62,83,0

StoriaModifica

In epoca alto-medievale, fu uno dei grandi centri per il commercio del sale. Nel 1255 accolse il nuovo insediamento tedesco di Kolberg, voluto dal duca Vartislao III di Pomerania e dal vescovo di Cammin, Ermanno di Gleichen, ricevendo lo status di città libera, cui si applicò il cosiddetto diritto di Lubecca.[2] Nel 1284 entrò nella Lega Anseatica. Abbracciò nel XVI secolo la riforma protestante. Sede di una imponente fortezza, prima svedese e poi prussiana, la cittadella di Kolberg subì numerosi assedi nel corso della storia, ben tre nel corso della sola guerra dei sette anni. Il più famoso fu l'assedio del 1807, posto senza successo dalle truppe napoleoniche nel corso delle operazioni belliche contro le forze della quarta coalizione. Questo episodio militare assunse per la nazione tedesca un valore emblematico di resistenza all'invasione straniera, tanto da ispirare, verso la fine della seconda guerra mondiale, il film propagandistico La cittadella degli eroi.

 
Il centro della città nel 1945, distrutto

Occupata dalle truppe sovietiche nel marzo 1945, con la Conferenza di Potsdam (1945) fu assegnata alla Polonia.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

AmministrazioneModifica

 
La sede del municipio

GemellaggiModifica

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ (PL) Promedios y totales mensuales
  2. ^ (DE) Heinrich Gottfried Philipp Gengler: Regesten und Urkunden zur Verfassungs- und Rechtsgeschichte der deutschen Städte im Mittelalter, Erlangen 1863, S. 609 ff.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN139555463 · LCCN (ENn80113489 · GND (DE4073614-3 · BNF (FRcb15994575h (data) · CERL cnl00010696 · WorldCat Identities (ENlccn-n80113489
  Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Polonia