Kompakt

etichetta discografica tedesca
Kompakt
Logo
StatoGermania Germania
Fondazione1998
Fondata daWolfgang Voigt, Jörg Burger, Ingmar Koch
SettoreMusicale
Prodottiminimal techno, ambient pop, microhouse
Sito webwww.kompakt.fm

La Kompakt è un'etichetta discografica indipendente stanziata a Colonia (Germania).

StoriaModifica

L'etichetta ha le sue origini nel 1993, quando Wolfgang Voigt, Jörg Burger e Ingmar Koch aprirono una filiale di una catena di negozi di dischi a Colonia.[1] Successivamente, ad essi si aggiunsero Michael Mayer, Jurgen Paape e Reinhard Voigt e, nel 1998, il negozio di dischi cambiò nome in Kompakt divenendo una vera e propria etichetta discografica.[1] Oltre ai vari proprietari dell'etichetta, gli artisti che sono stati scritturati dalla Kompakt includono The Field,[2] Gui Boratto,[1] Rex the Dog[1] e SCSI-9.[1]

CaratteristicheModifica

La Kompakt si caratterizza per le pubblicazioni prevalentemente minimal techno, pop ambient e microhouse.[1][2][3] Secondo Voigt, la musica dell'etichetta è influenzata dalla musica pop occidentale e dalla pop art: quest'ultima una tecnica artistica che ha ispirato molte delle copertine degli album da essa pubblicati.[3][4] Nel 2005, Simon Reynolds ha affermato che la Kompakt ha contribuito "più di ogni altra cosa al dominio tedesco nella musica elettronica".[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g Kompakt: storia della label che ci ha fatto sognare, su soundwall.it. URL consultato il 24 maggio 2018.
  2. ^ a b (EN) Kerri Mason, Field of Dreams, in Billboard, 6 giugno 2009.
  3. ^ a b (EN) Dominik Bartmanski, Ian Woodward, Vinyl: The Analogue Record in the Digital Age, Bloomsbury, 2015, p. 128.
  4. ^ (EN) Kompakt in Focus: Wolfgang Voigt, su ableton.com. URL consultato il 24 maggio 2018.

BibliografiaModifica

  • (EN) Adrienne Day, Ponky for Life, in SPIN, maggio 2005.
  • (EN) Helen Matatov, Cologne Rangers, in CMJ, ottobre 2007.

Collegamenti esterniModifica