Apri il menu principale
KHL 2008-2009
KHL Logo.png
CampionatoKontinental Hockey League
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Duratadal 2 settembre 2008
al 12 aprile 2009
Numero squadre24
Regular Season
Prima classificataSalavat Julaev
MVPRussia Danis Zaripov (Kazan')
Top ScorerRussia Sergej Mozjakin (Atlant)
RookieRussia Il'ja Proskurjakov (Magnitogorsk)
Playoff
MVP PlayoffRussia Aleksej Morozov (Kazan')
Kubok Gagarina
VincitoreAk Bars Kazan’
FinalistaLok. Jaroslavl’

La stagione 2008-2009 è stata la prima edizione della Kontinental Hockey League. La stagione regolare iniziò il 2 settembre 2008, con ventiquattro squadre iscritte provenienti da quattro nazioni, Russia, Bielorussia, Kazakistan e Lettonia. Alle venti formazioni provenienti dalla vecchia Superliga si aggiunsero per le formazioni dell'Atlant Mytišči, il Barys Astana, la Dinamo Minsk e la Dinamo Riga. La prima edizione del KHL All-Star Game si svolse sulla Piazza Rossa di Mosca il 10 gennaio 2010. L'Ak Bars Kazan' sconfisse la Lokomotiv Jaroslavl' nella finale della Kubok Gagarina per 4-3, conquistando il primo titolo assoluto nella storia della competizione ed il secondo titolo russo consecutivo dopo l'ultima edizione della Superliga.[1]

Le formazioni furono suddivise di quattro raggruppamenti, ciascuno intitolato ad una bandiera dell'hockey su ghiaccio sovietico, tuttavia non furono inquadrati in alcuna Conference. In occasione dei playoff si qualificarono le sedici formazioni con il maggior numero di punti di tutta la lega; alle squadre vincitrici delle division furono garantite le prime quattro posizioni assolute. Ciascuna delle 24 squadre giocò un totale di 56 partite.[2]

Indice

Squadre partecipantiModifica

Pre-seasonModifica

Contenzioso con la NHLModifica

Prima dell'inizio della stagione numerosi giocatori provenienti dalla NHL hanno firmato per squadre della KHL. Tra di essi vi sono nomi famosi, come quelli di Jaromír Jágr, Aleksandr Radulov, Ray Emery, Sergej Brylin, Ladislav Nagy, Jozef Stumpel, Marcel Hossa, Ben Clymer, Aleksej Žitnik, Bryan Berard, e Chris Simon. Questo portò ad una tensione fra le due leghe, risolta con un accordo in base al quale ogni lega avrebbe dovuto onorare i contratti stipulati dall'altra. Ciononostante, il passaggio di Aleksandr Radulov, avvenuto effettivamente due giorni prima dell'accordo, fu reso noto solo il giorno successivo alla conclusione dello stesso, fatto che spinse la IIHF ad un'indagine ufficiale.[3]

Crisi economicaModifica

La lega risentì della crisi finanziaria mondiale, con problemi economici più o meno seri per Metallurg Novokuzneck, HK MVD e Chimik Voskresensk. Il Metallurg Magnitogorsk dovette tagliare del 30% le spese per lo staff. All'Avangard Omsk il proprietario Roman Abramovich promise sostegno finanziario in base ai risultati ottenuti. Anche Vitjaz' Čechov, Atlant Mytišči, Lokomotiv Jaroslavl', e CSKA Mosca soffrirono limitazioni economiche.

Stagione regolareModifica

Kubok OtkrytijaModifica

La stagione regolare prese il via il 2 settembre 2008 con la prima edizione della Kubok Otkrytija, competizione disputata dai detentori della Russian Superleague e dai finalisti dell'edizione precedente. Si contesero il titolo il Salavat Julaev Ufa, squadra campione in carica, e la Lokomotiv Jaroslavl'. La sfida fu vinta dal Salavat Julaev per 4-1.

Ufa
2 settembre 2008, ore 00:00 UTC+5
Salavat Julaev  4 – 1
(0-1; 2-0; 2-0)
referto
  Lokomotiv Jaroslavl'Ufa Arena (8.400 spett.)

La morte di Aleksej CherepanovModifica

Il 13 ottobre 2008, durante una partita tra Avangard Omsk e Vitjaz' Čechov, il giocatore Aleksej Cherepanov è morto di infarto. Successive indagini hanno rivelato che il giocatore soffriva di miocardite, la qual cosa non avrebbe dovuto permettergli di diventare un giocatore professionista. È stato scoperto, a seguito di analisi approfondite, che il giocatore faceva uso di doping[4], probabilmente anche prima della partita in cui morì.[5].

Michail Denisov, direttore generale del club, assieme al medico sociale,[4], al general manager Anatolij Bardin e al presidente Konstantin Potapov, è finito sotto inchiesta da parte della commissione disciplinare della KHL[6][7].

ClassificheModifica

    = Qualificata per i playoff, ( ) = Posizione nella lega

Divizion Bobrova

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. Salavat Julaev (1) 56 38 5 5 8 203 116 129
2. Atlant Mytišči (5) 56 35 7 3 11 189 111 122
3. Spartak Mosca (9) 56 26 6 3 21 173 158 93
4. Severstal’ (17) 56 19 8 4 25 142 171 77
5. Metallurg Novok. (21) 56 12 5 7 31 127 157 54
6. Dinamo Minsk (22) 56 12 3 7 34 124 197 49

Divizion Tarasova

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. CSKA Mosca (4) 56 27 7 7 11 176 141 106
2. Magnitogorsk (6) 56 25 13 3 15 174 148 104
3. SKA Pietroburgo (8) 56 26 9 4 17 143 105 100
4. Traktor Čeljabinsk (12) 56 24 2 8 22 142 166 84
5. MVD (18) 56 20 6 1 29 142 159 73
6.   Chimik Voskresensk (24) 56 8 3 9 36 108 187 39

Divizion Charlamova

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. Lok. Jaroslavl’ (3) 56 32 4 7 13 175 111 111
2. Dinamo Riga (10) 56 24 5 4 23 132 156 86
3. Lada Togliatti (13) 56 21 8 5 22 120 116 84
4. Avangard Omsk (16) 56 19 7 5 24 161 164 78
5. Sibir’ Novosibirsk (19) 56 15 6 7 28 146 172 64
6. Amur Chabarovsk (20) 56 15 4 7 30 111 158 60

Divizion Černyšëva

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. Ak Bars Kazan’ (2) 56 36 4 6 10 189 123 122
2. Dinamo Mosca (7) 56 27 7 5 17 184 143 100
3. Torpedo N. Novg. (11) 56 24 4 4 24 162 162 84
4. Neftechimik (14) 56 22 3 7 24 146 140 79
5. Barys Astana (15) 56 20 7 4 25 134 225 78
6. Vitjaz' Čechov (23) 56 6 5 12 33 132 154 40

StatisticheModifica

Classifica marcatoriModifica

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[8]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
  Sergej Mozjakin Atlant Mytišči 56 34 42 76 +34 14
  Jan Marek Magnitogorsk 53 35 37 72 +26 62
  Aleksej Morozov Ak Bars Kazan’ 49 32 39 71 +22 22
  Danis Zaripov Ak Bars Kazan’ 56 34 31 65 +26 26
  Kevin Dallman Barys Astana 53 28 30 58 +6 137
  Aleksej Tereščenko Salavat Julaev 55 28 30 58 +41 22
  Jaromír Jágr Avangard Omsk 55 25 28 53 -1 62
  Aleksandr Koroljuk Atlant Mytišči 56 21 32 53 +21 32
  Aleksandr Perežogin Salavat Julaev 55 28 24 52 +34 32
  Konstantin Glazačev Barys Astana 56 28 24 52 -7 30

Classifica portieriModifica

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare.[9]

Giocatore Squadra PG Min V S GS SO Sv% MGS
  Dmitrij Jačanov SKA Pietroburgo 22 1224:01 9 5 30 6 .922 1.47
  Vitalij Kolesnik Atlant Mytišči 30 1321:58 14 4 35 5 .945 1.59
  Vitalij Košečkin Lada Togliatti 43 2404:09 19 16 66 8 .934 1.65
  Aleksandr Erëmenko Salavat Julaev 36 2036:16 27 4 59 3 .937 1.74
  Stanislav Galimov Ak Bars Kazan’ 26 1494:06 21 3 45 7 .928 1.81

PlayoffModifica

 
Il trofeo della Kubok Gagarina

Al termine della stagione regolare le migliori 16 squadre del campionato si qualificarono per i playoff. Il Salavat Julaev Ufa si aggiudicò la regular season avendo ottenuto il miglior record della lega con 129 punti. I campioni di ciascuna Divizion conservarono il proprio ranking per l'intera durata dei playoff, mentre le altre squadre furono ricollocate nella graduatoria dopo il primo turno.

Tabellone playoffModifica

In ciascun turno la squadra con il ranking più alto si sfidò con quella dal posizionamento più basso, usufruendo anche del vantaggio del fattore campo. Nella finale della Coppa Gagarin il fattore campo fu determinato dai punti ottenuti in stagione regolare dalle due squadre. Le semifinali e la finale furono al meglio delle sette gare, seguendo il formato 2–2–1–1–1: la squadra migliore in stagione regolare avrebbe disputato in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio avrebbe giocato nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6).

  Turno Preliminare
(al meglio delle 5 gare)
Quarti di finale
(al meglio delle 5 gare)
Semifinali
(al meglio delle 7 gare)
Finali di Coppa Gagarin
(al meglio delle 7 gare)
                                     
2  Ak Bars Kazan' 3  
15  Barys Astana  
  2  Ak Bars Kazan' 3  
  16  Avangard Omsk 2  
1  Salavat Julaev Ufa 1
16  Avangard Omsk 3  
  2  Ak Bars Kazan' 4  
  7  Dinamo Mosca 2  
4  CSKA Mosca 3  
13  Lada Togliatti 2  
  4  CSKA Mosca 0
  7  Dinamo Mosca 3  
7  Dinamo Mosca 3
10  Dinamo Riga 0  
  2  Ak Bars Kazan' 4
  3  Lokomotiv Jaroslavl' 3
3  Lokomotiv Jaroslavl' 3  
14  Neftekhimik Nižnekamsk 1  
  3  Lokomotiv Jaroslavl' 3
  9  Spartak Mosca 0  
8  SKA S. Pietroburgo 0
9  Spartak Mosca 3  
  3  Lokomotiv Jaroslavl' 4
  6  Metallurg Magnitogorsk 1  
5  Atlant Mytišči 3  
12  Traktor Čeljabinsk 0  
  5  Atlant Mytišči 1
  6  Metallurg Magnitogorsk 3  
6  Metallurg Magnitogorsk 3
11  Torpedo Nižnij Novgorod 0  

Coppa GagarinModifica

La finale della Coppa Gagarin 2009 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della Koninental Hockey League per la stagione 2008-09. L'Ak Bars Kazan' ha sconfitto la Lokomotiv Jaroslavl' in sette partite e si sono aggiudicati la prima Kubok Gagarina della storia, bissando il successo nella Superliga ottenuto l'anno prima.

SerieModifica

Kazan'
2 aprile 2009, ore 19:00
Ak Bars Kazan'  0 – 3
(0-0; 0-3)
referto
  Lokomotiv Jaroslavl'TatNeft Arena (8.240 spett.)

Kazan'
3 aprile 2009, ore 19:00
Ak Bars Kazan'  4 – 3
(d.t.s.)
(1-3; 1-3)
referto
  Lokomotiv Jaroslavl'TatNeft Arena (7.882 spett.)

Jaroslavl'
5 aprile 2009, ore 17:00
Lokomotiv Jaroslavl'  3 – 0
(1-0; 3-0)
referto
  Ak Bars Kazan'Arena 2000 (9.046 spett.)

Jaroslavl'
6 aprile 2009, ore 19:00
Lokomotiv Jaroslavl'  2 – 5
(1-2; 2-5)
referto
  Ak Bars Kazan'Arena 2000 (9.046 spett.)

Kazan'
8 aprile 2009, ore 19:00
Ak Bars Kazan'  2 – 3
(1-0; 1-1)
referto
  Lokomotiv Jaroslavl'TatNeft Arena (8.295 spett.)

Jaroslavl'
10 aprile 2009, ore 19:00
Lokomotiv Jaroslavl'  2 – 3
(d.t.s.)
(0-1; 0-1; 2-2)
referto
  Ak Bars Kazan'Arena 2000 (9.046 spett.)

Kazan'
12 aprile 2009, ore 17:00
Ak Bars Kazan'  1 – 0
(0-0; 0-0; 1-0)
referto
  Lokomotiv Jaroslavl'TatNeft Arena (8.294 spett.)

Classifica finaleModifica

Premi KHLModifica

Il 15 marzo 2009 la KHL tenne la sua prima cerimonia di premiazione. Furono distribuiti in totale 23 diversi premi attribuiti a squadre, giocatori e dirigenti.

Trofeo Golden Hockey Stick (MVP stagione regolare)   Danis Zaripov (Kazan')
Master Play-off (MVP play-off)   Aleksej Morozov (Kazan')
Premio Aleksej Čerepanov (miglior rookie)   Il'ja Proskurjakov (Magnitogorsk)

KHL All-Star TeamModifica

Attacco:   Danis Zaripov  Aleksej Tereščenko  Aleksej Morozov
Difesa:   Kevin Dallman  Il'ja Nikulin
Portiere:   Georgij Gelašvili
 
I giocatori dell'Ak Bars Kazan' che festeggiano la vittoria della prima edizione della KHL

Giocatori del meseModifica

Mese Portiere Difensore Attaccante Rookie
Settembre   Aleksandr Erëmenko (Salavat Julaev)   Magnus Johansson (Atlant)   Sergej Mozjakin (Atlant)   Maksim Kicyn (Novokuznetsk)
Ottobre   Vitalij Kolesnik (Atlant)   Il'ja Nikulin (Kazan')   Jan Marek (Magnitogorsk)   Andrej Kolesnikov (Čechov)
Novembre   Robert Esche (SKA)   Konstantin Korneev (CSKA)   Andrei Tereščenko (Salavat Julaev)   Stanislav Galimov (Kazan')
Dicembre   Martin Prusek (Riga)   Karel Rachůnek (Dinamo Mosca)   Danis Zaripov (Kazan')   Aleksandr Vasilev (Čechov)
Gennaio   Vitalij Eremeev (Dinamo Mosca)   Vitalij Proškin (Salavat Julaev)   Aleksandr Koroljuk (Atlant)   Aleksandr Vasilev (Čechov)
Febbraio   Dmitri Kochnev (Spartak)   Peter Podhradský (Torpedo)   Danis Zaripov (Kazan')   Stepan Zacharčuk (Togliatti)
Marzo   Georgij Gelašvili (Jaroslavl')   Il'ja Nikulin (Kazan')   Mattias Weinhandl (Dinamo Mosca)

NoteModifica

  1. ^ (EN) And the winner is… Ak Bars!!!, RT:com, 12 aprile 2009. URL consultato il 15 marzo 2012.
  2. ^ (EN) Calendar of KHL for a season, FHR.ru. URL consultato il 7 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2008).
  3. ^ (EN) Court may decide on Radulov, IIHF.com, 6 settembre 2008. URL consultato il 7 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2008).
  4. ^ a b (EN) Russian investigators say Cherepanov was 'doping', The Sports Network, 29 dicembre 2008. URL consultato il 7 marzo 2012.
  5. ^ (RU) Заявление Континентальной хоккейной лиги по итогам расследования обстоятельств смерти хоккеиста Алексея Черепанова, KHL.ru, 30 dicembre 2008. URL consultato il 7 marzo 2012.
  6. ^ (EN) KHL fires Omsk doctors, wants brass suspended, The Sports Network, 31 dicembre 2008. URL consultato il 7 marzo 2012.
  7. ^ (EN) Officials suspended in connection with Cherepanov's death, The Sports Network, 15 gennaio 2009. URL consultato il 7 marzo 2012.
  8. ^ (EN) Player Stats: 2008–2009 Regular season: All Skaters – Total Points, en.khl.ru. URL consultato l'8 marzo 2011.
  9. ^ (EN) Player Stats: 2008-2009 Regular season: Goalie – Goals Against Average, en.khl.ru. URL consultato il 24 luglio 2011.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio