Korea Super Prix
Categoriaautomobilismo
NazioneCorea del Sud, Bahrain
Prima edizione1999
Ultima edizione2004
Piloti31 (2004)
Squadre16 (2004)
CostruttoriDallara (2004)
Motori6 (2004)
Pilota campioneLewis Hamilton (2004)
Squadra campioneManor Motorsport (2004)

L'International Formula 3 Korea Super Prix fu una gara automobilistica riservata a vetture di Formula 3 tenuta annualmente sul circuito cittadino di Changwon, in Corea del Sud, tra il 1999 e il 2003. L'evento acquistò una certa importanza come preparazione al più noto Gran Premio di Macao, prima di essere rimpiazzato nel 2004 dal Bahrain Superprix, disputato sul Circuito di Manama.

Il Korea Super Prix sarebbe dovuto tornare nel 2010, sul nuovo Circuito internazionale di Corea, che ospita il Gran Premio di Corea di Formula 1,[1][2] tra il 26 e 28 novembre, con dei test nella giornata del venerdì, le qualifiche al sabato assieme a una gara breve, seguiti la domenica dalla gara principale. Il 3 novembre 2010 è stata ufficializzata la sua cancellazione, dovuta a problemi tecnici dell'impianto.[3]

Albo d'oroModifica

Anno Vincitore Secondo Terzo Pole position GPV
1999   Darren Manning   Jenson Button   Benoît Tréluyer   Darren Manning   Darren Manning
2000   Narain Karthikeyan   Tiago Monteiro   Gianmaria Bruni   Narain Karthikeyan ??
2001   Jonathan Cochet   Andy Priaulx   Benoît Tréluyer   Jonathan Cochet ??
2002   Olivier Pla   Takashi Kogure   Kosuke Matsuura   Olivier Pla   Bruce Jouanny
2003   Richard Antinucci   Robert Doornbos   Nelson Piquet Jr.   Lewis Hamilton   James Courtney
Bahrain Superprix
Anno Vincitore Secondo Terzo Pole position GPV
2004   Lewis Hamilton   Nico Rosberg   Jamie Green   Jamie Green   Jamie Green

NoteModifica

  1. ^ (EN) Glenn Freeman, Pit & Paddock: Brazil wants big F3 race, in Autosport, vol. 198, nº 12, 17 dicembre 2009, p. p. 22.
  2. ^ http://www.f3brazilopen.com/wp-content/uploads/2010/01/Autosport-F3-article.jpg[collegamento interrotto]
  3. ^ Cancellato il GP di Corea F.3, in italiaracing.net, 3 novembre 2010. URL consultato il 4 gennaio 2010.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport