Apri il menu principale
Kozarčanka da Žorž Skrigin. Il soggetto della foto è Milja Marin

Kozarčanka, termine serbo-croato che significa letteralmente "la donna di Kozara", è una famosa fotografia della seconda guerra mondiale e che diventerà un simbolo della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia.

Presa dal fotografo jugoslavo Žorž Skrigin durante l'inverno 1943-1944, nel nord della Bosnia, la fotografia mostra una partigiana jugoslava sorridente e che indossa un titovka e un fucile a tracolla.

Questa donna è Milja Marin (1926-2007, nata Toroman), una serba di Bosnia.

Kozarčanka è stata ampiamente diffusa, su manuali scolastici, monografie di guerra e manifesti.

Žorž Skrigin, self-portrait (1943)

Altri progettiModifica