Apri il menu principale

L'isola del diavolo (film 1940)

film del 1940 diretto da Frank Borzage
L'isola del diavolo
Strange Cargo (1940 film).jpg
Titolo originaleStrange Cargo
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1940
Durata113 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.37 : 1
Generedrammatico, sentimentale
RegiaFrank Borzage
SoggettoRichard Sale
SceneggiaturaLawrence Hazard, Anita Loos
ProduttoreJoseph L. Mankiewicz
Frank Borzage (non accreditato)
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer presents A Frank Borzage Production
Distribuzione in italianoMetro-Goldwyn-Mayer (1948)[1]
FotografiaRobert H. Planck
MontaggioRobert Kern
MusicheFranz Waxman
ScenografiaCedric Gibbons

Daniel B. Cathcart (associato)

Edwin B. Willis (arredamenti)
CostumiAdrian
TruccoJack Dawn
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Doppiaggio originale

Ridoppiaggio TV

«Che sentimenti romantici.
Com'è che sei in galera? Furto di fiori?»

(Joan Crawford in L'isola del diavolo, USA 1940)

L'isola del diavolo (Strange Cargo) è un film del 1940, diretto da Frank Borzage. È l'ultimo degli otto film che vedono come protagonisti Joan Crawford e Clark Gable.

La sceneggiatura, firmata da Lawrence Hazard e Anita Loos, si basa su Not Too Narrow, Not Too Deep, romanzo di Richard Sale pubblicato a Londra e a New York il 1936[2].

TramaModifica

Un gruppo di galeotti (al quale si unisce in seguito anche una donna) evade dalla colonia penale di un'isola e cerca di raggiungere il continente. Tra i fuggitivi c'è un uomo di nome Cambreau, un misterioso individuo del quale nessuno sapeva nulla prima dell'evasione e che ora pare conoscere in anticipo tutto quello che accadrà. Lungo il pericoloso tragitto attraverso la foresta e a bordo di una barca a vela, Cambreau induce ciascun evaso a riflettere sul proprio passato criminale e soprattutto sulle azioni che intende commettere lungo la via che dovrebbe condurlo alla libertà. Alla fine il più coraggioso e determinato del gruppo, il ladro André Verne, comprenderà che le sole cose importanti sono l'amore della donna che l'ha seguito e l'espiazione in carcere delle proprie colpe.

ProduzioneModifica

Le riprese del film - prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) - durarono dal 17 ottobre al 28 dicembre 1939, con alcune scene aggiunte girate a metà gennaio 1940[2]. Direttore della registrazione fu Douglas Shearer che utilizzò per il sonoro il sistema monofonico Western Electric Sound System[3].

DistribuzioneModifica

Il copyright del film, richiesto dalla Loew's Inc., fu registrato il 27 febbraio 1940 con il numero LP9466. Distribuito dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi della Loew's il 1º marzo 1940[2].

NoteModifica

  1. ^ L'isola del diavolo su italiataglia.it
  2. ^ a b c AFI
  3. ^ IMDb technical

BibliografiaModifica

  • (EN) Lawrence J. Quirk, The Films of Joan Crawford, The Citadel Press, Secaucus, New Jersey, 1968 ISBN 0-8065-0008-5
  • (EN) Gabe Essoe, The Films of Clark Gable Citadel Press, Secaucus, New Jersey 1970 ISBN 0-8065-0273-8
  • (EN) John Douglas Eames, The MGM Story, Londra, Octopus Book Limited, 1975, ISBN 0-904230-14-7.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema