Apri il menu principale

L'uomo proibito

film del 1948 diretto da Bretaigne Windust
L'uomo proibito
Titolo originaleWinter Meeting
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1948
Durata104 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.37 : 1
Generedrammatico, sentimentale
RegiaBretaigne Windust
Soggettodal romanzo di Ethel Vance (Grace Zaring Stone)
SceneggiaturaCatherine Turney
ProduttoreHenry Blanke
Produttore esecutivoJack L. Warner
Casa di produzioneWarner Bros.-First National Pictures Inc. (Warner Bros.
FotografiaErnest Haller
MontaggioOwen Marks
Effetti specialiHarry Barndollar, Hans F. Koenekamp
MusicheMax Steiner

Murray Cutter (orchestrazione)

Leo F. Forbstein (direzione musicale)
ScenografiaEdward Carrere
Fred M. MacLean
TruccoPerc Westmore, Nick Marcellino
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'uomo proibito (Winter Meeting) è un film del 1948 diretto da Bretaigne Windust. La sceneggiatura di Catherine Turney è basata sul romanzo omonimo di Grace Zaring Stone, scritto con lo pseudonimo di Ethel Vance.

TramaModifica

La disincantata poetessa Susan Grieve, accompagnata dal suo amico Stacy Grant, incontra l'amareggiato eroe navale della Seconda Guerra Mondiale, tenente Slick Novak, in un ristorante di Manhattan dove una cena si terrà in suo onore. Egli è più interessato a Susan che dell'appena conosciuta e giovane Peggy Markham e si offre di accompagnarla a casa alla fine della serata. I due bevono un caffè insieme, nell'appartamento di Susan e hanno modo di conoscersi meglio. Dopo una certa resistenza ella cede al suo fascino quando tenta di baciarla.

Il giorno dopo, Slick ritorna da Susan e lei lo invita spontaneamente a trascorrere il resto della sua licenza con lei alla sua casa di campagna. Durante questa gita i due hanno modo di confidarsi i rispettivi segreti: Susan raccontandogli di suo padre che precipitò nella follia e infine si suicidò per essere stato abbandonato dalla moglie e Slick della madre-assente e del suo desiderio, a lungo coltivato, di diventare prete, nonché del senso di colpa che lo opprime per essere sopravvissuto alla guerra e aver ricevuto tanta ammirazione, mentre altri sono morti in battaglia.

Slick ritorna in città da solo e Susan poi lo incontra casualmente in compagnia di Peggy nel ristorante in cui si erano conosciuti. Il giorno seguente fa visita a Susan nel suo appartamento e suggerisce di provare a fare funzionare il loro rapporto appena sbocciato, ma lei lo esorta a riconsiderare il sacerdozio e ognuno va per la propria strada. Susan, dopo aver appreso che la madre è ricoverata in un ospedale cittadino, la chiama nella speranza di riconciliarsi, avendola evitata per tanti anni considerandola la causa della disgrazia paterna.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Warner Bros.-First National Pictures Inc. (Warner Bros.)

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla WB, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 7 aprile 1948. Il 20 dicembre dello stesso anno, venne distribuito anche nel Regno Unito. In Portogallo, come Encontro no Inverno, uscì il 25 agosto 1949 e in Finlandia, come Outo kohtaus, il 21 settembre 1951[1].

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) Gene Ringgold, The Films of Bette Davis, The Citadel Press - Secaucus, New Jersey 1966 - ISBN 0-8065-0000-X
  • (EN) Clive Hirschhorn, The Warner Bros. Story, Crown Publishers, Inc. - New York, 1983 ISBN 0-517-53834-2

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema