Apri il menu principale

Léa Pool

regista, sceneggiatrice e produttrice cinematografica svizzera

BiografiaModifica

Apertamente lesbica[1], Léa Pool è nata in Svizzera ed emigrata in Québec nel 1975.

Nel 1978, ha conseguito la laurea in comunicazione per all'Università del Quebec a Montreal. Da allora ha realizzato numerosi documentari, cortometraggi e lungometraggi, anche per la televisione.

Fin dall'inizio della sua carriera, film Léa Pool ha seguito un approccio unico. Nel 1978, ha co-diretto Laurent Lamerre, portier e poi ha scritto, diretto e prodotto Café Strass, un cortometraggio in 16mm, vincendo in quattro festival, tra cui quello di Seals in Francia nel 1981.

Dal 1980 al 1983, ha diretto per Radio-Québec (ora Télé-Québec) dieci puntate della serie Planète sulle minoranze culturali e l'anno successivo, Éva en transit dedicato alla cantante francese Éva.

Dal 1978 al 1983 ha insegnato presso l'Università del Quebec a Montreal tenendo corsi su film e video.

Il suo film Anne Trister del 1986 ha partecipato al trentaseiesimo Festival Internazionale di Berlino. Tredici anni più tardi sempre a Berlino la sua pellicola del 1999 Emporte-moi, con Karine Vanasse, Pascale Bussières e Miki Manojlović, ha vinto il Premio speciale della giuria alla quarantanovesima edizione della Berlinale.

Il suo film A corpo morto (À corps perdu) è stato selezionato in concorso alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia del 1988 e il suo film Mouvements du désir del 1994 è stato presentato al Sundance Film Festival.

In carriera è stata nominata tre volte per il Genie Award nella categoria Best Achievement in Direction per i suoi film La Femme de l'hôtel (1984), Mouvements du désir (1994), ed Emporte-moi (1999).

Nel 2006 ha ricevuto il Premio Albert-Tessier.

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Matthew Hays, The View from Here: Conversations with Gay and Lesbian Filmmakers

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN93558178 · ISNI (EN0000 0001 2143 8480 · LCCN (ENno2001080226 · GND (DE141489383 · BNF (FRcb14025512q (data) · WorldCat Identities (ENno2001-080226