Luneburgo

città della Germania
(Reindirizzamento da Lüneburg)

Luneburgo (in tedesco Lüneburg, in basso tedesco Lümborg) è una città di 73.581 abitanti (al 31 dicembre 2011)[1] della Bassa Sassonia, in Germania.
È il capoluogo, e il centro maggiore, del circondario (Landkreis) omonimo (targa LG).

Luneburgo
Grande città indipendente, indipendente dalle Samtgemeinde
Lüneburg
Luneburgo – Stemma
Luneburgo – Veduta
Luneburgo – Veduta
Localizzazione
StatoGermania Germania
LandFlag of Lower Saxony.svg Bassa Sassonia
DistrettoNon presente
CircondarioLuneburgo
Amministrazione
SindacoUlrich Mädge (SPD)
Territorio
Coordinate53°15′N 10°25′E / 53.25°N 10.416667°E53.25; 10.416667 (Luneburgo)
Altitudine17 m s.l.m.
Superficie70,38 km²
Abitanti73 581[1] (31 dicembre 2011)
Densità1 045,48 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale21335, 21337, 21339
Prefisso04131
Fuso orarioUTC+1
Codice Destatis03 3 55 022
TargaLG
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Luneburgo
Luneburgo
Luneburgo – Mappa
Luneburgo – Mappa
Sito istituzionale

Luneburgo si fregia dei titoli di "città anseatica" (Hansestadt) e "Grande città indipendente" (Große selbständige Stadt).

GeografiaModifica

Luneburgo si trova nella conca bassa del fiume Ilmenau, a 30 km da dove questo fiume si immette nell'Elba. Al sud della città si estendono i 7400 km² della Landa di Luneburgo, da questa zona si estraevano grandi risorse lignee e grandi quantità di sale, materiale particolarmente importante per le esportazioni della città nei secoli passati.

All'estremo ovest della città si estende una piccola collina conosciuta come Kalkberg.

StoriaModifica

Età anticaModifica

I primi segni della presenza umana nella zona di Luneburgo risalgono all'epoca dell'Uomo di Neanderthal: 56 asce, di età stimata a 150.000 anni. Quasi certamente, però, l'area non era abitata in modo continuativo a quell'epoca, a causa delle varie glaciazioni che si sono protratte per millenni. Il primo indizio di una cultura agricola permanente e stanziale nella zona è stato trovato non lontano dal luogo del ritrovamento del Neanderthal nel fiume Ilmenau. Fin dall'Età del Bronzo, la collina di Luneburgo nota come Zeltberg nasconde tutta una serie di tombe preistoriche e del primo periodo storico, che furono deposte dagli abitanti della zona dell'attuale città di Luneburgo. Successivamente vale la pena menzionare anche il ritrovamenti di tombe longobarde, risalenti ai primi secoli dopo Cristo. L'antica città potrebbe essere quella identificata come Leufana o Leuphana (in greco: Λευφάνα), una città elencata in Tolomeo nel nord della Germania a ovest dell'Elba.

MedioevoModifica

Luneburgo viene menzionata per la prima volta nei documenti medievali in un atto firmato il 13 agosto 956, in cui Ottone I, imperatore del Sacro Romano Impero, concedeva "l'imposta di Lüneburg al monastero ivi costruito in onore di San Michele". Un riferimento più antico al luogo, negli annali dell'impero carolingio del 795, con riferimento ad un luogo fortificato, probabilmente il castello sul Kalkberg, che fu sede dei nobili Billunghi dal 951.

Intorno al 1235 emerse il Ducato di Brunswick-Lüneburg, governato da una famiglia le cui linee aristocratiche si sono ripetutamente divise e riunite. Gli stati minori che continuavano a riapparire e che avevano il rango di principati, di solito prendevano il nome dalla località in cui si trovava la sede ducale. Così, nel 1267 fu creato per la prima volta il Principato di Lüneburg, con Lüneburg come sede della residenza reale. Nel 1371, in seguito alla guerra di successione di Lüneburg, i cittadini ribelli cacciarono i principi dalla città. Il trattato di pace del 1392 accolse la loro richiesta di diventare una città libera imperiale, uno status che riuscirono a difendere fino al 1637. Il denaro rimase in città, permettendo la costruzione di belle case e chiese.

Durante il Medioevo, Luneburgo era una città la cui economia si basava principalmente sul commercio del sale con le altre città limitrofe, seguendo la conosciuta come "Rotta del sale" che si estendeva tra Lauenburg e Lubecca, per poi entrare nelle rotti commerciali marittime del Mar Baltico. Grazie a questo commercio, la città riuscì ad entrare nella Lega Anseatica.

Epoca modernaModifica

La città divenne ducato nel 1235 per poi essere annessa da Hannover nel 1692. Durante l'occupazione napoleonica, dal 1807 al 1810, la città fu annessa al regno di Westfalia prima di essere incorporata alla Francia fino al 1814, anno in cui tornò a far parte di Hannover.

Nella Seconda Guerra Mondiale si distrusse il 2,4% della città. Il 4 maggio del 1945 si firmò la Convenzione di Luneburgo, attraverso la quale le truppe tedesche stazionate in Westfalia, Danimarca e Paesi Bassi rimanevano agli ordini del maresciallo di campo Montgomery, prima della capitolazione dell'8 maggio 1945.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
Veduta del centro storico
  • Am Sande è la piazza principale della città, circondata da palazzi in cotto dai ricchi frontoni ora gotici ora barocchi.
  • Il Municipio è un vasto edificio realizzato in più epoche. Per lo più d'aspetto gotico, presenta una facciata barocca del 1720.
  • La chiesa di San Giovanni è un grande edificio gotico costruito fra il 1289 e il 1308. La torre, con i suoi 108,71 metri è fra le più alte torri d'Europa. All'interno è conservato un grandioso organo.
  • La chiesa di San Nicola venne eretta fra il 1420 e il 1440 secondo i canoni del gotico baltico. La navata centrale presenta mirabili volte a stella a otto punte.

TrasportiModifica

Lüneburg forma parte della compagnia di trasporti Hamburger Verkehrsverbund. In totale ci sono 11 linee di autobus nella zona urbana della città.

La città ha una stazione ferroviaria principale nel centro della città: la più piccola di tutta la zona di Bardowick. Dalla città è facile accedere attraverso connessione ferroviaria alle città di Amburgo, Hannover, Lubecca, Launenburg, Uelzen e Winsen.

EducazioneModifica

La città è sede dell'Università Leuphana di Lüneburg (anteriormente conosciuta come Universität Lüneburg). Ci sono 14 scuole secondarie nella città: 5 Gymnasien, 4 Realschulen e 5 Hauptschulen.

SportModifica

CuriositàModifica

  • Luneburgo ha il secondo più alto rapporto di pub per metro quadrato e per abitante in Europa dopo Madrid e il più alto rapporto di pub per abitante in Germania.
  • Gli edifici del centro di Luneburgo sono sopravvissuti dal XVI secolo, evitando la distruzione anche durante la Seconda Guerra Mondiale. Il quartiere centrale è in buono stato di conservazione e offre un insieme omogeneo di edifici antichi che attrae molto turismo in città.
  • Il quartiere più popolato (8000 abitanti) è Kaltenmoor, caratterizzato da un'alta percentuale di immigrati.
  • La città ha una grande reputazione come scenario istituzionalizzato di graffitismo.
  • Il 23 maggio del 1945, il criminale di guerra nazista Heinrich Himmler si suicidò a Luneburgo, dopo essere stato catturato dall'esercito britannico, ingerendo una capsula di cianuro prima dell'inizio del suo interrogatorio. Il suo corpo è sepolto in una foresta vicina, in un luogo segreto.

Galleria d'immaginiModifica

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN136029148 · ISNI (EN0000 0004 0394 5042 · SBN RMSL002004 · LCCN (ENn79065823 · GND (DE4036512-8 · BNF (FRcb12385730p (data) · J9U (ENHE987007564229605171 · WorldCat Identities (ENlccn-n79065823
  Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Germania