Lām

lettera dell'alfabeto arabo
23-Lam.png
Lettre 23 lâm.gif

Lām (in arabo: لام/læ:m/) è la ventitreesima lettera dell'alfabeto arabo. Nella numerazione abjad essa assume il valore 30.

OrigineModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia dell'alfabeto arabo.

Questa lettera deriva secondo alcuni da   dell'alfabeto nabateo, secondo altri da ܠ dell'alfabeto siriaco. In ogni caso deriva da lamed dell'alfabeto aramaico ( ), che nacque dalla lamedh dell'alfabeto fenicio ( ), generata dalla lamd dell'alfabeto proto-cananeo ( ).

FoneticaModifica

Foneticamente corrisponde alla laterale alveolare /l/ e, talvolta, come in الله‎ Allāh, alla sua faringalizzazione [lˁ]. Nella trascrizione in alfabeto latino è associata a L.

Scrittura e traslitterazioneModifica

lām viene scritta in varie forme in funzione della sua posizione all'interno di una parola:

Forma isolata Forma finale Forma intermedia Forma iniziale
ـل… …ـلـ… …لـ

Vi è una particolare legatura che deve essere obbligatoriamente utilizzata quando una alif è preceduta dalla lettera lām: per evitare di scrivere لـا (grafia errata) viene impiegato il simbolo لا, chiamato appunto lām-alif e pronunciato /lā/.

Nella traslitterazione dall'arabo è comunemente associata a l.

SintassiModifica

Lām è una lettera solare.

Altri progettiModifica