Apri il menu principale

La ballata del boia

film del 1963 diretto da Luis García Berlanga
La ballata del boia
La ballata del boia (El verdugo).png
Nino Manfredi e Emma Penella in una scena del film
Titolo originaleEl verdugo
Lingua originalespagnolo
Paese di produzioneSpagna, Italia
Anno1963
Durata95 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaLuis García Berlanga
SceneggiaturaEnnio Flaiano,
Luis García Berlanga,
Rafael Azcona
ProduttoreInterlagar Film , Zebra Film
Distribuzione in italianoDEAR Film
FotografiaTonino Delli Colli
MontaggioAlfonso Santacana
MusicheMiguel Asins Arbó
ScenografiaLuis Arguello
CostumiHumberto Cornejo Riggs
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La ballata del boia è un film del 1963 diretto da Luis García Berlanga.

Indice

TramaModifica

José Luis, dipendente di un'impresa di onoranze funebri, ha sposato Carmen, la figlia del boia del paese. La parentela e la necessità di garantire a moglie e figlioletto la sicurezza economica lo costringono a succedere al suocero nell'attività. Per anni non ci sono casi di condanne a morte, finché José Luis non viene chiamato per un'esecuzione capitale a Palma di Majorca, ed è costretto a portare a termine la propria opera davanti allo sguardo piuttosto indifferente dei familiari.

AccoglienzaModifica

Sebbene selezionato per partecipare al Festival di Venezia del 1963, il film provocò reazioni controverse in patria come all'estero. Proprio a seguito della proiezione a Venezia, la pellicola fu criticata dagli anarchici italiani e dalla rivista cinematografica francese Positif in quanto troppo celebrativa del regime franchista e favorevole alla pena di morte, mentre allo stesso tempo l'ambasciatore spagnolo in Italia la condannò come calunniosa nei confronti della Spagna[1][2].

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Steven Marsh, Luis García Berlanga, senses of cinema, 2003. URL consultato il 19 novembre 2015.
  2. ^ Enciclopedia del cinema Treccani, http://www.treccani.it/enciclopedia/el-verdugo_(Enciclopedia_del_Cinema)

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema