Apri il menu principale

La città spietata

film del 1961 diretto da Gottfried Reinhardt
La città spietata
Titolo originaleTown Without Pity
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Germania Ovest, Svizzera
Anno1961
Durata105 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,66:1
Generedrammatico
RegiaGottfried Reinhardt
SoggettoManfred Gregor
SceneggiaturaGeorge Hurdalek, Jan Lustig, Silvia Reinhardt
ProduttoreEberhard Meichsner, Gottfried Reinhardt
Casa di produzioneMirisch Corporation, Osweg, Gloria-Film GmbH
FotografiaKurt Hasse
MontaggioWerner Preuss (versione tedesca)
MusicheDimitri Tiomkin
ScenografiaRolf Zehetbauer
CostumiLilo Hagen
TruccoIrmgard Forster, Dave Grayson, Albert Nagel
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La città spietata (Town Without Pity) è un film del 1961 diretto da Gottfried Reinhardt.

È un film drammatico con Kirk Douglas, Barbara Rütting e Christine Kaufmann. È basato sul romanzo Das Urteil di Gregor Dorfmeister del 1960 (scritto sotto lo pseudonimo di Manfred Gregor). È ambientato nella Germania occupata, dopo la seconda guerra mondiale. Fu nominato agli Oscar del 1962 per la migliore canzone originale (Town Without Pity composta da Dimitri Tiomkin e Ned Washington).

Indice

TramaModifica

Siamo nella Germania post bellica controllata dalle forze militari USA. Il maggiore Garrett deve difendere 4 militari americani dall'accusa di aver stuprato una ragazza tedesca. Il maggiore riesce ad evitare la pena capitale per gli accusati ma la ragazza si uccide per la vergogna.

ProduzioneModifica

Il film, diretto da Gottfried Reinhardt su una sceneggiatura di George Hurdalek, Jan Lustig e Silvia Reinhardt con il soggetto di Manfred Gregor (autore del romanzo),[1] fu prodotto da Eberhard Meichsner e Gottfried Reinhardt per la Mirisch Corporation, la Osweg e la Gloria-Film GmbH[2] e girato negli stabilimenti a Vienna e a Bamberga e Forchheim in Germania.[3]

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito con il titolo Town Without Pity negli Stati Uniti dal 10 ottobre 1961[4] al cinema dalla United Artists.[2]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

PromozioneModifica

La tagline è: "The Story of What Four Men Did To a Girl... And What the Town Did To Them!".[5]

CriticaModifica

Secondo il Morandini il film è "un cupo dramma giudiziario che G. Reinhardt"... "dirige con robusto e anonimo mestiere e una scrittura influenzata da un espressionismo orecchiato, con aguzze notazioni di costume sull'ambiente militare e la società tedesca".[6] Secondo Leonard Maltin il film è un "dramma processuale" in cui si eleva il cast anche se "si sarebbe potuto usarlo meglio".[7]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ La città spietata - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  2. ^ a b La città spietata - IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  3. ^ La città spietata - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  4. ^ a b La città spietata - IMDb - Date di uscita, su imdb.com. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) La città spietata - IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  6. ^ La città spietata - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  7. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009[collegamento interrotto], Dalai editore, 2008, p. 420, ISBN 8860181631. URL consultato il 23 dicembre 2012.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema