Apri il menu principale

La gatta (Shozo e le due donne)

romanzo scritto da Jun'ichirō Tanizaki
La gatta
Titolo originaleNeko to Shōzō to futari no onna
猫と庄造と二人の女
Altri titoliLa gatta, Shozo e le due donne
AutoreJun'ichirō Tanizaki
1ª ed. originale1936
Genereromanzo
Sottogenerepsicologico
Lingua originalegiapponese
AmbientazioneGiappone, anni Trenta del Novecento
ProtagonistiShozo
CoprotagonistiLily (la gatta)
Altri personaggiShinako, Fukuko

La gatta o anche, più letteralmente, La gatta, Shozo e le due donne, è un breve romanzo scritto dal Jun'ichirō Tanizaki nel 1936. Nell'opera l'autore giapponese dà prova, oltre che di una grande abilità di narratore, anche di uno stavagante romanticismo e di una finissima analisi psicologica. Il libro rappresenta inoltre un vero e proprio atto d'amore nei confronti del gatto, un animale che nella cultura giapponese è considerato al contempo misterioso e portafortuna.[1]

Indice

TramaModifica

Il romanzo racconta gli intrighi e le manovre che contrappongono due donne, Fukuko e Shinako. La prima è la moglie di Shozo, un ozioso e inconcludente commerciante giapponese che abita con lei e la madre, mentre la seconda è l'ex-moglie dello stesso Shozo. Il romanzo descrive gli sviluppi della richiesta fatta da Shinako, che dopo il divorzio è andata a vivere con la sorella, di avere indietro la gatta Lily, amatissima da Shozo. Oltre che i rapporti tra gli umani nel corso dello svolgimento vengono accuratamente descritti anche quelli tra i vari personaggi e la gatta.

PersonaggiModifica

  • Shozo, commerciante;
  • Lily, gatta di razza europea;
  • Shinako, ex-moglie di Shozo;
  • Fukuko, seconda moglie di Shozo;
  • la madre di Shozo, che vive con lui e Fukuko.

Adattamento cinematograficoModifica

Dal romanzo è stato tratto il film Neko to Shôzô to futari no onna, diretto nel 1956 da Shirô Toyoda.[2]

NoteModifica

  1. ^ Tanizaki Jun'ichirō - La gatta, Shozo e le due donne, scheda di Movida, 31 agosto 2005, su www.lankelot.eu Archiviato il 2 febbraio 2014 in Internet Archive. (accesso: 31 gennaio 2014)
  2. ^ Neko to Shôzô to futari no onna, scheda di Jim Beaver su www.imdb.com (accesso: 31 gennaio 2014)

EdizioniModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica