Apri il menu principale

La monaca di Monza (film 1962)

film del 1962 diretto da Carmine Gallone
La monaca di Monza
Paese di produzioneItalia
Anno1962
Durata100 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaCarmine Gallone
SoggettoLucia Drudi Demby, Carmine Gallone, Giuseppe Mangione
SceneggiaturaLucia Drudi Demby, Carmine Gallone, Giuseppe Mangione
FotografiaTonino Delli Colli
MontaggioNiccolò Lazzari
MusicheGiovanni Fusco
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

La monaca di Monza è un film del 1962, diretto dal regista Carmine Gallone che narra la toccante storia di Suor Maria Virginia de Leyva, al secolo Marianna De Leyva.

TramaModifica

Monastero di Monza. La giovane Virginia viene costretta a prendere gli ordini da monaca dal padre e dalla zia e per un po' di tempo assolve degnamente ai suoi doveri di suora, ricevendo incarichi importanti grazie alla sua buona condotta.

Un giorno però sorprende una novizia mentre si sta baciando con un giovane, Gian Paolo Osio, proprietario delle terre che confinano col monastero. Virginia punisce la novizia ma nei giorni seguenti comincia a pensare a quell'uomo, il quale, innamoratosi di lei, riesce a mandarle messaggi nel tentativo di parlarle; la monaca rifiuta ogni contatto fino a che, una sera, non lo incontra nel giardino del monastero e nasce così un amore tormentato, in quanto Virginia non può dimenticare di essere legata a Dio e alla Chiesa. Questo amore sfocia in due omicidi che suscitano molti sospetti sulla monaca.

Il cardinale Federigo Borromeo si interessa alle voci che circolano sulla monaca e manda un legato a controllare la situazione. I due amanti vengono scoperti poco prima che possano realizzare la fuga a Milano desiderata da tempo; Gian Paolo viene condannato a morte e Virginia resterà chiusa per il resto della vita in una cella.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema