La spada dell'Islam

film del 1961 diretto da Enrico Bomba
(Reindirizzamento da La spada dell'islam)
La spada dell'Islam
Titolo originaleوا اسلاماه
Lingua originalearabo, italiano
Paese di produzioneEgitto, Italia
Anno1961
Durata97 min
Dati tecniciB/N / Eastmancolor
rapporto: 2.35 : 1
Generedrammatico, storico, guerra
RegiaEnrico Bomba

Andrew Marton (supervisore)

SoggettoEnrico Bomba e Ali Ahmed Baktheir
SceneggiaturaRobert Andrews, Enrico Bomba

Youssef El Sebai (dialoghi)

ProduttoreEnrico Bomba, Ramses Naguib (Studio Nahas)
Casa di produzioneCompagnia Cinematografica Italiana e Studio Misr
FotografiaWahid Farid e Marcello Masciocchi
MontaggioEnzo Alabiso
ScenografiaLamberto Giovagnoli
CostumiDina Di Bari
TruccoFranco Titi
Interpreti e personaggi

La spada dell'Islam (Wa Islamah (in arabo: وا اسلاماه‎,) è un film del 1961 diretto da Enrico Bomba e, come supervisore, da Andrew Marton.

TramaModifica

Il film è incentrato sulla descrizione ramanzata della fine della Dinastia Ayyubide e l'inizio della Dinastia Mamelucca in Egitto. Le vicende sono basate sulla narrazione dell'ascesa lenta ma determinata di un giovane che da "Mahmoud" (lo schiavo) diviene il celebre "Qutz" (Al-Muzaffar Sayf al-Din Qutuz (1259-1260) terzo sovrano mamelucco marittimo d'Egitto.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Compagnia Cinematografica Italiana e Misr Co. Venne girato a Giza, negli studi cairoti Nahas[1].

DistribuzioneModifica

Uscì nelle sale cinematografiche italiane il 20 ottobre 1961.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) Laura U. Marks, "Hanan Al-Cinema: Affections for The Moving Image", The MIT Press, UK, 2015.
  • (EN) Terri Ginsberg, Chris Lippard, "Historical Dictionary of Middle Eastern Cinema", Scarecrow Press, UK, 2010.
  • (EN) Viola Shafik, "Arab Cinema: History and Cultural Identity", AUC Press, Cairo-Egypt, 2007.

Collegamenti esterniModifica