Apri il menu principale

La spiaggia d'oro

romanzo scritto da Raffaello Brignetti

titolo del link

La spiaggia d'oro
AutoreRaffaello Brignetti
1ª ed. originale1971
Genereromanzo
Sottogenereavventura
Lingua originaleitaliano

La spiaggia d'oro è un romanzo di Raffaello Brignetti, pubblicato nel 1971.

Il romanzo ha vinto il premio Strega nel 1971.[1]

TramaModifica

«Il primo fu un giorno forte e armonioso. La goletta andava, vele a dritta. Filava, il maestrale la inclinava: lo scafo si risollevava e intanto aveva corso una parte; tornava, sotto il vento, basso sulla destra, risaliva, percorreva un'altra misura. Per un poco la schiuma era stata quasi pari al bordo; poi il bordo era tornato alto e la schiuma rotta, spersa nella scia e in questa subito cancellata, richiudendosi il mare. Il cammino proseguiva uguale e vario continuamente. « Ormai chiamiamola continente, la terra.»»

(Raffaello Brignetti, Incipit de La spiaggia d'oro, 1971)

Nel libro si narra di un viaggio, a vela, verso un'isola. Protagonisti di questo Romanzo sono un uomo e una bambina, legati da un comune tempo, che egli ricerca, e che lei sta per superare. L'incanto viene rotto quando compaiono i veri padroni della goletta, una donna ed un vecchio demoniaco di nome Nequa. Essi hanno lottizzato l'isola, inquinandola e ricoprendola di alberghi. Faranno infine capire, al vecchio, che oramai si tratta dell'isola di una perduta giovinezza alla quale la goletta non giungerà mai.

EdizioniModifica

NoteModifica

  1. ^ 1971, Raffaello Brignetti, su premiostrega.it. URL consultato il 15 aprile 2019.
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura