Lacedemonio

figlio di Cimone
Lacedemonio
NascitaAtene
Morte?
Dati militari
Paese servitoAtene
GradoStratego
GuerreGuerra del Peloponneso
BattaglieBattaglia di Sibota (433 a.C.)
voci di militari presenti su Wikipedia

Lacedemonio, figlio di Cimone (in greco antico: Λακεδαιμόνιος, Lakedaimónios; Atene, ... – ...; fl. V secolo a.C.), è stato un militare ateniese, appartenente alla potente famiglia dei Filaidi.[1]

Come suo padre e suo nonno (il famoso Milziade), fu comandante della flotta di Atene e si distinse nella battaglia di Sibota (433 a.C.), combattuta a fianco di Corcira contro Corinto.

Il suo nome, derivato da Lacedemone[2], un altro nome con cui si identificava la polis di Sparta, gli fu dato dal padre per celebrare la tregua quinquennale sottoscritta tra Atene e Sparta nel 451 a.C.

NoteModifica

  1. ^ Tucidide, I, 45.
  2. ^ In molte tavolette di Tebe scritte nella Lineare B micenea, ra-ke-da-mi-ni-jo identifica la città-stato di Sparta.

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti secondarie