Lacerazione

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Una lacerazione

Per lacerazione in campo medico si intende la rottura di una superficie cutanea o d'altro genere, che nella quasi totalità dei casi lascia scoperto il tessuto connettivo, e in questa definizione rientra anche lo strappo muscolare o distruzione di un tessuto o di una superficie, provocato da un trauma fisico violento che può nascere come all'interno anche all'esterno della persona.

Da notare che le lacerazioni interne non mostrano apparenti segni di lesione superficiali.

TipologiaModifica

Segue una lista delle lacerazioni più esaminate in campo medico.

Lacerazione di Mallory-WeissModifica

La lacerazione di Mallory-Weiss avviene quando la giunzione esofagogastrica viene lacerata.

Lacerazione cerebraleModifica

La lacerazione cerebrale è lo strappo nel tessuto cerebrale causato da un qualsivoglia oggetto tagliente, esse si possono verificare quando la falce lacera il corpo calloso in seguito ad un trauma cerebrale.

Lacerazione del meniscoModifica

Si tratta di una lacerazione del menisco spesso causata da torsione oppure iperflessione dell'articolazione del ginocchio. Spesso gli sportivi sono soggetti a tale lacerazione.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina