Apri il menu principale

Lajos Dimény

allenatore di calcio ungherese
Lajos Dimény
Nazionalità Ungheria Ungheria
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Ritirato 1947
Carriera
Carriera da allenatore
1923-1928 Savona
1930-1931 Ravenna
1932-1933 L'Aquila
1935-1936 Ravenna
1939-1942 Ferencváros
1946-1947 Ferencváros
1947 Mogürt
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Lajos Dimény, o, a seconda delle fonti, Layos (Budapest, ... – ...), è stato un allenatore di calcio ungherese.

CarrieraModifica

 
Lajos Dimény (a sinistra) in posa con l'undici dell'Aquila nel 1932.

Arrivato in Italia negli anni venti del XX secolo, si impose come allenatore di calcio guidando per un lungo periodo il Savona nel secondo livello del campionato italiano, sfiorando in varie occasioni la promozione nella massima serie.[1] Nel 1930 si accasò quindi al Ravenna[1] neo-promosso in Prima Divisione (il terzo livello dell'epoca) e due anni più tardi diventa allenatore dell'Aquila, sempre in Prima Divisione. Nel 1936 torna al Ravenna[1] retrocesso nei campionati regionali riottenendo l'ammissione in Serie C.

Tornato in patria alla vigilia della seconda guerra mondiale, nel 1939, diventa tecnico del Ferencváros di Budapest vincendo subito due campionati consecutivi, il 15º e il 16º del club magiaro, mentre l'anno seguente conquista la Coppa d'Ungheria. Dimessosi nel novembre del 1942, torna alla guida dei bianco-verdi tra il maggio del 1946 e l'aprile del 1947, quando si dimette per la seconda volta.

Chiude la carriera da allenatore al Mogürt, formazione minore della capitale ungherese.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Hungarian Players and Coaches in Italy, su Rsssf.com. URL consultato il 13 maggio 2014.

Collegamenti esterniModifica

  • Dimény Lajos, su Tempofradi.hu. URL consultato il 13 maggio 2014.