Lamberto II di Lovanio

Lamberto II
Balderic2.jpg
Sigillo di Lamberto II
Conte di Lovanio
In carica 1040 - 1054
Predecessore Ottone
Successore Enrico II
Nome completo Lamberto di Lovanio
Nascita ultima decade del X secolo
Morte Tournai, 19 giugno 1054
Luogo di sepoltura Nivelles
Dinastia Casato di Reginar
Padre Lamberto I
Madre Gerberga di Lorena
Consorte Oda di Verdun
Figli Enrico
Adele e
Reginardo
Religione cattolico

Lamberto II di Lovanio detto Baldric; (in in francese Lambert II de Louvain) (ultima decade del X secoloTournai, 19 giugno 1054) è stato un nobile fiammingo fu Conte di Lovanio, dal 1040 alla sua morte.

OrigineModifica

Lamberto, secondo la Genealogica comitum Buloniensium era il figlio maschio secondogenito del Conte di Lovanio, Lamberto I e di Gerberga di Lorena[1], che, sempre secondo la Genealogica comitum Buloniensium era la figlia del Duca della Bassa Lorena, Carlo [2] e della moglie Adelaide di Troyes (come conferma la Hugonis Floriacensis, Historia Francorum Senonensis[3]), che era figlia del conte di Meux e conte di Troyes, Roberto di Vermandois[3].
Lamberto I di Lovanio, secondo gli Iacobi de Guisia Annales Hanoniæ era il figlio secondogenito del Conte di Hainaut, Reginardo III e della moglie, Adele d'Alvernia[4], che sempre secondo gli Iacobi de Guisia Annales Hanoniæ era contessa di Mons (Adela comitissa Montensis)[5].

BiografiaModifica

Suo padre, Lamberto I, morì combattendo a Florennes, come riportano le Gesta Episcoporum Cameracensium III (in campo Florinensi factum est bellum, ubi Lambertus comes caesus)[6], combattendo contro il Duca della Bassa Lorena, Goffredo II di Verdun, come riportano le Gesta Abbatum Gemblacensium (commissa pugna in Florinis inter Lantbertum comitem, filium Ragineri Longicolli", et Godefridum ducem)[7], il 12 settembre 1115, come riportato nella nota a margine delle Gesta Abbatum Gemblacensium[7].
Suo fratello, Enrico, in quanto primogenito, succedette al padre nella contea di Lovanio[7] (Enrico I).

Suo fratello, Enrico I, morì nel 1038, come viene confermato dal Chronicon Sigeberti, riportato nel Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 11[8], ucciso da un tale, Ermanno che era suo prigioniero[9]; gli succedette il figlio, Ottone, che governò per un breve periodo; fu colpito da una improvvisa ed immatura morte e gli succedette il fratello di suo padre lo zio, Lamberto detto Baldrico[10]; secondo alcuni Lamberto II divenne conte, usurpando il potere di Ottone, privando il nipote dei suoi diritti[11].
Invece, sia secondo la Huberto, Vita Sanctæ Gudilæ, che la Ex Chronicis Brab. in Magno Chron. Belg, riportato nel Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 11, Lamberto II succedette al fratello, Enrico I[12] e governò per 16 anni[13].

Nel 1047, Lamberto II viene ricordato assieme alla moglie, Oda di Verdun, per avere fondato una chiesa a Bruxelles[12].

La Vita Balderici episcopi Leodiensis cita un episodio in cui Lamberto si comportò male col vescovo di Liegi e viene definito una mente sacrilega di barbari costumi (comes Lowaniensis Lambertus vir profanæ mentis et moribus barbarus)[14]; questo episodio però può essere attribuito a suo padre, Lamberto I.

Lamberto II morì nel 1054, 16 anni dopo il fratello, Enrico I, come riferisce la Ex Chronicis Brab. in Magno Chron. Belg, riportato nel Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 11[13] e fu inumato a Nivelles[13]; gli succedette il figlio primogenito, Enrico[13].

Matrimonio e discendenzaModifica

Lamberto aveva sposato Oda di Verdun, come viene confermato sia dalla Huberto, Vita Sanctæ Gudilæ[12], che la Ex Chronicis Brab. in Magno Chron. Belg, riportato nel Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 11[13], che era figlia del margravio di Anversa, Duca della Bassa Lorena (Lotaringia) e Duca dell'Alta Lorena (Lotaringia), Gothelo (o Gozelo o Gozzelone) I di Lotaringia detto il Grande[12][13]; anche la Genealogica ex Stirpe Sancti Arnulfi descendentium Mettensis conferma che Oda era figlia di Gozzelone[15].
Lamberto II dalla moglie ebbe tre figli[11][16]:

AscendenzaModifica

NoteModifica

  1. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus IX: Genealogica comitum Buloniensium, par. 1, pag. 301, note 4 e 5 Archiviato il 28 settembre 2018 in Internet Archive.
  2. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus IX: Genealogica comitum Buloniensium, par. 1, pag. 300 Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive.
  3. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus IX: Hugonis Floriacensis, Historia Francorum Senonensis, anno 956, pag. 368 Archiviato il 17 giugno 2018 in Internet Archive.
  4. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXX.1: Iacobi de Guisia Annales Hanoniæ, par. XIV.XXXVII e XXXVIII, pagg. 183 e 184 Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive.
  5. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXX.1: Iacobi de Guisia Annales Hanoniæ, par. XIV.XXXVI, pag. 183 Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive.
  6. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus VII: Gesta Episcoporum Cameracensium III, par. 12, pag. 469 Archiviato il 29 settembre 2018 in Internet Archive.
  7. ^ a b c (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus VIII: Gesta Abbatum Gemblacensium, per. 32, pag. 537 Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive.
  8. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 11, pag. 421
  9. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 11, pagg. 421 e 422
  10. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 11, pag. 422
  11. ^ a b (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: BRABANT, LOUVAIN - LAMBERT (Baldric) de Louvain
  12. ^ a b c d (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XV.2: Huberto, Vita Sanctæ Gudilæ, pag. 1203 Archiviato il 3 ottobre 2018 in Internet Archive.
  13. ^ a b c d e f g (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 11, pag. 423
  14. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus IV: Vita Balderici episcopi Leodiensis, par. 7, pag. 727 Archiviato il 3 ottobre 2018 in Internet Archive.
  15. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXV: Genealogica ex Stirpe Sancti Arnulfi descendentium Mettensis, par. 5, pag. 1203 Archiviato il 3 ottobre 2018 in Internet Archive.
  16. ^ (EN) #ES Genealogy: Brabant 2 - Lambert II "Baudry" of Louvaine
  17. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXIII: Genealogica Wettinensis, pag. 227 Archiviato il 3 ottobre 2018 in Internet Archive.
  18. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus VI: Annalista Saxo, anno 1070, pag. 697 Archiviato il 3 ottobre 2018 in Internet Archive.

BibliografiaModifica

Fonti primarieModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica