Lamberto di Toscana

Lamberto di Toscana, o di Tuscia (IX secolo932 circa), conte e duca di Lucca, fu marchese di Toscana dall'929 all'931.

Lamberto
Margravio di Toscana
In carica929 –
931
PredecessoreGuido di Toscana
SuccessoreBoso di Toscana
NascitaIX secolo
Morte932 circa
DinastiaBonifaci
PadreAdalberto II di Toscana
MadreBerta di Lotaringia

Biografia modifica

Lamberto fu il secondogenito di Adalberto II di Toscana, appartenente alla stirpe dei Bonifaci, e di Berta di Lotaringia (863-925), appartenente alla stirpe dei Carolingi e figlia di Lotario II di Lotaringia. Succedette alla morte di suo fratello maggiore, Guido, avvenuta nel 928 o nel 929 senza lasciare eredi, come conte e duca di Lucca e margravio di Toscana.

Nell'anno 931, prima del 17 ottobre, Ugo di Arles, re d'Italia, rimosse Lamberto, e dette la Toscana e i possessi familiari di Lucca a suo fratello, Boso. Ugo era fratellastro di Guido e Lamberto, in quanto ebbero la stessa madre. Quando Guido morì, Ugo ne sposò la vedova, Marozia, senatrice ed esponente della potente famiglia di origine longobarda dei Tuscolo. Furono uniti in matrimonio[1], a Roma, dal papa Giovanni XI, figlio di Marozia e del defunto papa Sergio III.

Note modifica

  1. ^ Per poter celebrare il matrimonio, Ugo fece dichiarare che i suoi due fratellastri Guido (la legge di quel tempo non permetteva di sposare la vedova del proprio fratellastro) e Lamberto non erano figli di Berta, la loro comune madre.

Voci correlate modifica

Collegamenti esterni modifica