Lanci del Falcon 9 e del Falcon Heavy

lista di un progetto Wikimedia
1leftarrow blue.svg Voce principale: SpaceX.

A partire da giugno 2010 razzi della famiglia dei Falcon 9 di SpaceX sono stati lanciati 113 volte, con 110 successi completi, un fallimento parziale (CRS-1) e la perdita di una navicella (CRS-7). Un Falcon 9, con il suo relativo carico, inoltre, esplose durante le procedure di carico del carburante precedenti al test di accensione statica (Amos-6).

Da sinistra a destra: Falcon 9 v1.0, v1.1, v1.2 "Full Thrust", Falcon 9 Block 5, Falcon Heavy, e Falcon Heavy Block 5

Tipiche missioni dei Falcon 9 comprendono rifornimenti e trasferimento di astronauti verso la Stazione Spaziale Internazionale, lanci di satelliti di comunicazione e di osservazione terrestre in orbite basse e/o geostazionarie.

Falcon 9 v1.0Modifica

Volo N° Data e Ora (UTC) Sito di lancio Numero seriale Carico utile Orbita Cliente Massa del carico utile Esito missione
Lancio Atterraggio
1 4 giugno 2010

18:45

CC LC40 B0003[1] Dragon spacecraft qualification unit LEO SpaceX Riuscito Non programmato
Volo inaugurale del Falcon 9 v1.0.[2]
2 8 dicembre 2010

15:53[3]

CC LC40 B0004[1] Principale: NASA COTS - Demo 1

Secondario: 2 Cubesat[4]

LEO Principale: NASA COTS

Secondario: NRO

Riuscito Non programmato
Volo inaugurale della capsula Dragon, tre ore di manovre test e collaudo della procedura di rientro.[5]
3 22 maggio 2012

07:44[6]

CC LC40 B0005[1] NASA COTS - Demo C2+[7] LEO NASA COTS Riuscito Non programmato
Secondo volo di collaudo della capsula Dragon.[8]
4 8 ottobre 2012

00:34[9]

CC LC40 B0006[1] Principale: SpaceX CRS-1[10]

Secondario: Orbcomm OG2[11]

LEO (ISS) Principale: NASA CRS

Secondario: Orbcomm

Principale: 500 kg

Secondario: 150 kg

Parziale[12] Non programmato
Prima missione operativa verso la ISS lanciato con successo, ma la spegnimento prematuro di uno dei motori del primo stadio ha impedito la riaccensione in sicurezza del secondo stadio, rilasciando il payload secondario in un'orbita troppo bassa, rientrando dopo meno di 4 giorni.[13]
5 1 marzo 2013

15:10[14]

CC LC40 B0007[1] SpaceX CRS-2[15] LEO NASA CRS 677 kg Riuscito Non programmato
Ultimo volo per il Falcon 9 v1.0.[16]

Falcon 9 v1.1Modifica

Volo N° Data e Ora (UTC) Sito di lancio Numero seriale Carico utile Orbita Cliente Massa del carico utile Esito missione
Lancio Atterraggio
6 29 settembre 2013

16:00[17]

VAFB SLC-4E F9-006[18] CASSIOPE[19] Orbita polare MDA Corp 500 kg Riuscito[17] Fallito tentativo in mare aperto
Prima missione per la versione v1.1 del lanciatore, primo lancio in orbita polare[17].
7 3 dicembre 2013

22:41

CC LC40 F9-007 SES-8[20] GTO SES 3 170 kg Riuscito[21] Non programmato
Primo lancio verso l'orbita geostazionaria.[20]
8 6 gennaio 2014

22:06[22]

CC LC40 F9-008 Thaicom 6 GTO Thaicom 3325 kg Riuscito[23] Non programmato
Secondo lancio verso la GTO per il Falcon 9.

L'USAF in seguito usò i dati di questo lancio per certificare il Falcon 9 al trasporto di carichi militari.[24]

9 18 aprile 2014

19:25

CC LC40 F9-009 SpaceX CRS-3 LEO NASA CRS 2296 kg Riuscito Riuscito tentativo in mare aperto
Dopo la separazione del primo stadio è stata eseguita una discesa controllata da parte del primo stadio è ed riuscito il primo contatto morbido con la superficie dell'oceano. Dopo il touchdown lo stadio si è ribaltato ed è andato distrutto come programmato.[25]

Questo lancio è stato il primo dotato delle zampe di atterraggio estraibili e il primo lancio di una capsula Dragon da parte di un Falcon 9 v1.1.

10 14 luglio 2014

15:15

CC LC40 F9-010 6 satelliti Orbcomm LEO Orbcomm ≈ 1032 kg Riuscito[26] Riuscito tentativo in mare aperto
Secondo test di atterraggio morbido in mare aperto riuscito
11 5 agosto 2014

08:00

CC LC40 F9-011 AsiaSat 8[27] GTO AsiaSat 4535 kg Riuscito Non programmato[28]
12 7 settembre 2014

05:00

CC LC40 F9-013 AsiaSat 6[27] GTO AsiaSat 4428 kg Riuscito[29] Non programmato
13 21 settembre 2014

05:52[30]

CC LC40 F9-012 SpaceX CRS-4 LEO NASA CRS 2216 kg[31] Riuscito[32] Riuscito tentativo in mare aperto[33]
La capsula Dragon è stata successivamente riutilizzata nella missione CRS-11 nel mese di giugno 2017.
14 10 gennaio 2015

09:47[34]

CC LC40 F9-014 SpaceX CRS-5 LEO NASA CRS 2395 kg Riuscito[35] Fallito tentativo sull'ASDS
Dopo la separazione dal secondo stadio, il primo stadio ha eseguito una manovra per tentare un atterraggi morbido a bordo della chiatta Autonomous spaceport drone ship, però il liquido idraulico delle superfici di controllo si esaurì a un minuto all'atterraggio portando lo stadio a schiantarsi.[36]
15 11 febbraio 2015

23:03

CC LC40 F9-015 DSCOVR[37] Punto L1 tra la Terra e il Sole USAF/NASA/NOAA 570 kg Riuscito Riuscito tentativo in mare aperto
Primo contratto dall'USAF, primo lancio di SpaceX a mandare un carico oltre l'orbita della Luna.[38][39]
16 2 marzo 2015

03:50[40]

CC LC40 F9-016 ABS-3A, EUTELSat 115 West B GTO Asia Broadcast Satellite, Eutelsat 4159 kg Riuscito Non programmato
Lancio del satellite per le comunicazioni ABS commissionato dalla Boeing,[41] il satellite ha raggiunto l'orbita prevista e ha cominciato la sua missione il 10 settembre.[42][43]
17 14 aprile 2015, 20:10 CC LC40 F9-017 SpaceX CRS-6 LEO NASA CRS 1898 kg[44] Riuscito Fallito tentativo sull'ASDS
Secondo tentativo di atterraggio sulla chiatta, fallito per un'eccessiva velocità laterale al momento del contatto.[45][46]
18 27 aprile 2015, 23:03 CC LC40 F9-018 TurkmenAlem52E/MonacoSAT[47] GTO Turkmenistan National Space Agency[48][49] 4707 kg Riuscito Non programmato
19 28 giugno 2015, 14:21[50] CC LC40 F9-020 SpaceX CRS-7 LEO (previsto) NASA CRS 1952 kg Fallito[51] Tentativo precluso
Lancio regolare fino a un fallimento strutturale nel serbatoio dell'ossigeno liquido del secondo stadio[52], che ha portato alla distruzione del razzo a T+150 s. La capsula Dragon è sopravvissuta all'esplosione ma è stata persa allo splahdown poiché il computer di bordo non era programmato per aprire il paracadute nel caso di un'emergenza al lancio.[53]
21 17 gennaio 2016, 18:42 VAFB SLC-4E F9-019 Jason-3[54] LEO NASA, NOAA, CNES 553 kg Riuscito Fallito tentativo sull'ASDS
Ultimo lancio della versione 1.1 del lanciatore, ha portato il satellite Jason-3 nell'orbita prevista con successo ma il tentativo di recupero del primo stadio è fallito per il mancato bloccaggio di una delle zampe di atterraggio, che ha portato lo stadio a cadere ed esplodere.[55][56]

Falcon 9 Full ThrustModifica

Volo N° Data e Ora (UTC) Sito di lancio Numero seriale Carico utile Orbita Cliente Massa del carico utile Esito missione
Lancio Atterraggio
20 22 dicembre 2015

01:29

CC LC40 F9-021 11 satelliti Orbcomm GTO Orbcomm 1892 kg Riuscito Successo sulla LZ-1
Volo inaugurale della versione Full Thrust, dopo la missione principale SpaceX è riuscita per la prima volta a recuperare un primo stadio, atterrato sulla Landing Zone 1.[57]
22 4 marzo 2016

23:35

CC LC40 F9-022 SES-9 GTO SES S.A. 5271 kg Riuscito Fallito tentativo sull'ASDS
Lancio per conto dell'operatore di telecomunicazioni SES S.A. che ha portato in orbita un satellite con lo scopo di fornire servizi nel sud-est dell'Asia. Il vettore ha fallito l'atterraggio urtando l'ASDS e andando distrutto.[58]
23 8 aprile 2016

16:43

CC LC40 F9-023 SpaceX CRS-8 LEO NASA 3136 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Ottava missione di rifornimento all'ISS. Il vettore Falcon 9 ha inoltre portato in orbita BEAM, un modulo gonfiabile sperimentale creato da Bigelow Aerospace con lo scopo di testare questa nuova tecnologia. Dopo la missione, il primo stadio del Falcon 9 è atterrato con successo sull'ASDS.[59] Successivamente, il primo stadio è stato riutilizzato il 30 marzo 2017 nella missione SES-10.
24 6 maggio 2016

05:21

CC LC40 F9-024 JCSAT-14 GTO SKY Perfect JSAT Corparation 4600 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Il vettore Falcon 9 ha portato in orbita un satellite di telecomunicazioni per conto dell'operatore giapponese SKY Perfect JSAT. Il primo stadio ha effettuato con successo l'atterraggio sull'ASDS. Si tratta del primo atterraggio in mare effettuato con successo in seguito ad una missione in orbita di trasferimento geostazionaria.[60]
25 27 maggio 2016

21:39

CC LC40 F9-025 Thaicom 8 GTO Thaicom 3000 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Lancio per conto dell'operatore satellitare Thaicom. Il primo stadio del Falcon 9 è atterrato con successo sull'ASDS.[61]
26 15 giugno 2016

14:29

CC LC40 F9-026 Eutelsat 117W; ABS-2A GTO Eutelsat; Asia Broadcast Satellite 3600 kg Riuscito Fallito tentativo sull'ASDS
Il Falcon 9 ha lanciato due satelliti di telecomunicazioni. L'atterraggio sull'ASDS è tuttavia fallito a causa del calo di potenza di uno dei tre motori, che ha causato un impatto ad una velocità troppo elevata, provocando la distruzione del primo stadio.[62]
27 18 luglio 2016

04:45

CC LC40 F9-027 SpaceX CRS-9 LEO NASA 4200 kg Riuscito Successo sulla LZ-1
Nona missione di rifornimento all'ISS. Il primo stadio del Falcon 9 ha effettuato con successo l'atterraggio presso la Landing Zone 1 di Cape Canaveral.
28 14 agosto 2016

05:26

CC LC40 F9-028 JCSAT-16 GTO SKY Perfect JSAT Corparation 4600 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Il Falcon 9 ha lanciato un satellite per conto dell'operatore giapponese SKY Perfect JSAT. L'atterraggio è avvenuto con successo sull'ASDS.[63]
N.D. 1º settembre 2016

13:07

CC LC40 F9-029 Amos-6[64] GTO Spacecom 5500 kg Fallito Tentativo precluso
Il razzo e il carico sono andati distrutti durante le operazioni pre-volo sulla rampa di lancio. Il luogo di lancio era in sicurezza durante l'incidente e non ci sono stati feriti.[65]
29 14 gennaio 2017

17:54

VAFB SLC-4E F9-030 Iridium NEXT 1-10[66] LEO Iridium Communication 9600 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Il primo volo di un Falcon 9 dall'incidente del 1º settembre che ha portato ad uno stop dei voli per le indagini sulla causa dell'esplosione. Le missioni per IRIDIUM hanno portato in orbita 10 satelliti ciascuna, in modo da completare la costellazione di 72 satelliti per la fine del 2017.[67] Il carico utile era costituito dai 10 satelliti di 680 kg l'uno e un dispenser dal peso di 1000 kg. I satelliti sono stati rilasciati a un'altitudine di 740 km.[68]
30 19 febbraio 2017

14:39

Kennedy Space Center LC-39A F9-031 SpaceX CRS-10 LEO NASA 4200 kg Riuscito Successo sulla LZ-1
Decima missione di rifornimento all'ISS. Il primo stadio del Falcon 9 ha effettuato con successo l'atterraggio presso la Landing Zone 1 di Cape Canaveral.
31 16 marzo 2017

06:00

Kennedy Space Center LC-39A F9-032 EchoStar XXIII GTO EchoStar Corporation 5500 kg Riuscito Non programmato
Tentativo di atterraggio del primo stadio non effettuato perché il Falcon 9 aveva bisogna di tutto il carburante per portare il carico in orbita GTO.
32 30 marzo 2017

22:27

Kennedy Space Center LC-39A F9-033 SES-10 GTO SES Stima 5200 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Prima missione della SpaceX con il primo stadio del Falcon 9 FT già usato in precedenza. Il primo utilizzo era avvenuto l'8 aprile 2016 nella missione CRS-8.
33 1º maggio 2017

11:15

Kennedy Space Center LC-39A F9-034 NROL-76 N.D. NRO N.D. Riuscito Successo sulla LZ-1
Prima missione della SpaceX a carattere militare riservato. Per questo motivo i dati dell'orbita e del satellite non sono stati resi noti. L'atterraggio su terraferma e gli altri elementi noti conducono ad escludere una GTO e a rendere verosimile una LEO o un'Orbita Molnija[69].
34 15 maggio 2017

23:21

Kennedy Space Center LC-39A F9-035 Inmarsat-5 F4 GTO Inmarsat Global Xpress Circa 6000 kg Riuscito Non programmato
Tentativo di atterraggio del primo stadio non effettuato perché il Falcon 9 aveva bisogna di tutto il carburante per portare il carico in orbita GTO.[70]
35 3 giugno 2017

23:15

Kennedy Space Center LC-39A F9-036 SpaceX CRS-11 LEO NASA Circa 2700 kg Riuscito Successo sulla LZ-1
Primo caso di riutilizzo della capsula "Dragon" contenente i rifornimenti per la Stazione Spaziale Internazionale. Il precedente utilizzo è avvenuto nel settembre 2014 con la missione CRS-4[71]
36 23 giugno 2017

21:10

Kennedy Space Center LC-39A F9-037 Bulgariasat-1 GTO Bulsatcom Circa 4000 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Seconda esperienza di riutilizzo di un Falcon 9 regolarmente atterrato in precedenza. Il precedente utilizzo è avvenuto nel gennaio 2017 con la missione IRIDIUM-NEXT-1-10. Primo lancio di un satellite geostazionario di telecomunicazioni nella storia della Bulgaria.[72]
37 25 giugno 2017

22:25

VAFB SLC-4E F9-038 Iridium NEXT 11-20 LEO Iridium Communication 9600 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Primo caso in cui si sono avuti due lanci nell'arco di pochi giorni: il precedente, per la missione Bulgariasat-1 è avvenuto circa 48 ore prima dalla base di Cape Kennedy in Florida
38 6 luglio 2017

01:38

Kennedy Space Center LC-39A F9-039 Intelsat 35e GTO Intelsat 6600 kg Riuscito Non programmato
A causa della massa del carico, trattandosi di lancio in orbita di trasferimento geostazionaria, non è stato programmato l'atterraggio del primo stadio, non essendo sufficiente il propellente[73].
40 24 agosto 2017

18:50

Kennedy Space Center LC-39A F9-040 Formosat-5 SSO NSPO 475 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Formosat-5 è un satellite di osservazione della Terra dell'agenzia spaziale taiwanese. Il rimorchiatore spaziale SHERPA di Spaceflight Industries è stato rimosso dal manifesto di carico della missione. Satellite ASTERIA per testare nuove tecnologie per il rilevamento di esopianeti.
43 11 ottobre 2017

22:53

Kennedy Space Center LC-39A F9-044

B1031-2

SES-11 / EchoStar 105 GTO SES / EchoStar 5200 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Terzo riutilizzo e recupero del primo stadio.
45 15 dicembre 2017

15:36

Kennedy Space Center LC-39A F9-045 SpaceX CRS-13 LEO (ISS) NASA (CRS) 2205 kg Riuscito Successo sulla LZ-1
Secondo riutilizzo della capsula Dragon che aveva già volato con la missione CRS-6.
46 23 dicembre 2017

01:27

VAFB SLC-4E F9-048 Iridium NEXT-4 Polar LEO Iridium Communications 9600 kg Riuscito Riuscito tentativo in mare aperto
48 31 gennaio 2018

21:25

CC LC40 F9-049 GovSat-1 / SES-16 GTO SES 4230 kg Riuscito Riuscito tentativo in mare aperto
49 22 febbraio 2018

14:17

VAFB SLC-4E F9-050 Paz, Tintin A & B SSO Hisdesat

exactEarth SpaceX

2150 kg Riuscito Non programmato

Falcon 9 Block 4Modifica

Volo N° Data e Ora (UTC) Sito di lancio Numero seriale Carico utile Orbita Cliente Massa del carico utile Esito missione
Lancio Atterraggio
39 14 agosto 2017

18:31

Kennedy Space Center LC-39A F9-041

B1038-1

SpaceX CRS-12 LEO NASA Circa 2800 kg Riuscito Successo sulla LZ-1
Primo volo della nuova versione del lanciatore "Block 4", che vede una spinta migliorata e delle alette di controllo più resistenti. La missione principale, il lancio della capsula di rifornimento Dragon, si è svolta con successo.[74]
41 7 settembre 2017

14:00

Kennedy Space Center LC-39A F9-042

B1045-2 ♺

OTV-5

X37-B

LEO USAF ~5000 kg Riuscito Successo sulla LZ-1
42 9 ottobre 2017

12:37

VAFB SLC-4E F9-043

B1041-1

Iridium

NEXT 3

Polar LEO Iridium

Communications

8600 kg Riuscito Successo sull'ASDS
44 30 ottobre 2017

19:34

Kennedy Space Center LC-39A F9-045

B1042-1

Koreasat 5A GTO KT SAT 3700kg Riuscito Successo sull'ASDS
47 8 gennaio 2018

01:00

CC LC40 F9-046

B1043-1

Zuma LEO USAF NA Riuscito Successo sulla LZ-1
50 6 marzo 2018

05:33

CC LC40 F9-051

B1044-1

Hispasat 30W-6 GTO Hispasat 6092 kg Riuscito Non programmato
51 30 marzo 2018

14:14

VAFB SLC-4E F9-052

B1041-2

Iridium NEXT 5 Polar LEO Iridium

Communications

8600 kg Riuscito Non programmato
52 2 aprile 2018

20:30

CC LC40 F9-053

B1039-2

SpaceX CRS-14 LEO (ISS) NASA (CRS) ~8125 kg Riuscito Non programmato
53 18 aprile 2018

22:51

CC LC40 F9-054

B1045-1

TESS HEO for P/2 orbit NASA 350 kg Riuscito Successo sull'ASDS
55 22 maggio 2018

19:47

VAFB SLC-4E F9-056

B1043-2

Iridium 6

GRACE-FO

Polar LEO Iridium

Communications

NASA

~5500 kg Riuscito Non programmato
56 4 giugno 2018

04:45

CC LC40 F9-057

B1040-2

SES 12 GTO SES 5384 kg Riuscito Non programmato
57 29 giugno 2018

09:42

CC LC40 F9-058

B1045-2

SpaceX CRS-15 LEO (ISS) NASA (CRS) ~8175 kg Riuscito Non programmato

Falcon 9 Block 5Modifica

2018Modifica

Volo N° Data e Ora (UTC) Sito di lancio Numero seriale Carico utile Orbita Cliente Massa del carico utile Esito missione
Lancio Atterraggio
54 11 maggio 2018

20:14

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5

B1046-1

Bangabandhu-1 GTO Thales-Alenia/BTRC 3600 kg Riuscito Successo sull'ASDS
58 22 luglio 2018

05:50

CC LC40 F9 B5

B1047-1

Telstar 19V GTO Telesat 7075 kg Riuscito Successo sull'ASDS
59 25 luglio 2018

11:39

VAFB SLC-4E F9 B5

B1048-1

Iridium NEXT 7 Polar LEO Iridium

Communications

8600 kg Riuscito Successo sull'ASDS
60 7 agosto 2018

05:18

CC LC40 F9 B5 ♺

B1046-2

Merah Putih GTO Telkom Indonesia 5800 kg Riuscito Successo sull'ASDS
61 10 settembre 2018

04:45

Kennedy Space Center LC-40 F9 B5

B1049-1

Telstar 18V / Apstar-5C GTO Telesat 7,060 kg Riuscito Successo sull'ASDS
62 8 ottobre 2018

02:22

SLC-4E F9 B5 ♺

B1048-2

SAOCOM 1A SSO CONAE 3,000 kg Riuscito Successo su piattaforma terrestre
63 15 novembre 2018

20:46

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1047-2

Es'hail 2 GTO Es'hailSat 5,300 kg Riuscito Successo sull'ASDS
64 3 dicembre 2018

18:34:05

SLC-4E F9 B5 ♺

B1046-3 + SHERPA

SSO-A SSO Spaceflight Industries 4,000 kg Riuscito Successo sull'ASDS
65 5 dicembre 2018

18:16

Kennedy Space Center LC-40 F9 B5

B1050-1

SpaceX CRS-16 LEO NASA (CRS) 2,500 kg Riuscito Fallimento su piattaforma terrestre
66 23 dicembre 2018

13:51

Kennedy Space Center LC-40 F9 B5

B1054-1

GPS III-01 MEO USAF 4,400 kg Riuscito Non programmato

2019Modifica

Volo N° Data e Ora (UTC) Sito di lancio Numero seriale Carico utile Orbita Cliente Massa del carico utile Esito missione
Lancio Atterraggio
67 11 gennaio 2019

15:31

SLC-4E F9 B5 ♺ B1049-2 Iridium NEXT-8 LEO Iridium Communications 9,600 kg Riuscito Successo sull'ASDS
68 22 febbraio 2019

01:45

CC LC40 F9 B5 ♺ B1048-3 Nusantara Satu (PSN-6, Beresheet Moon lander GTO PSN, SpaceIL / IAI, Air Force Research 4,850 kg Riuscito Successo sull'ASDS
69 2 marzo 2019

07:49

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5

B1051-1

Crew Dragon Demo-1 LEO NASA (CCD) 12,055 kg Riuscito Successo sull'ASDS
70 4 maggio 2019

06:48

CC LC40 F9 B5

B1056-1

SpaceX CRS-17 LEO NASA 2,495 kg Riuscito Successo sull'ASDS
71 24 maggio 2019

02:30

CC LC40 F9 B5 ♺ B1049-3 Starlink v0.9 (60 satelliti) LEO SpaceX 13,620 kg Riuscito Successo sulla piattaforma a terra
72 12 giugno 2019

14:17

VAFB F9 B5 ♺ B1051-2 RADARSAT Constellation SSO Canadian Space Agency 4,200 kg Riuscito Successo sulla piattaforma a terra
73 25 luglio 2019

14:17

SLC40 F9 B5 ♺ B1056-2 SpaceX CRS-18 LEO NASA 2,268 kg Riuscito Successo sulla piattaforma a terra
74 6 agosto 2019

23:23

SLC40 F9 B5 ♺ B1047-3 AMOS-17 GTO Spacecom 6,500 kg Riuscito Successo sull'ASDS
75 11 novembre 2019

14:56

SLC40 F9 B5 ♺ B1048-4 Starlink L1 v1.0 (60 satelliti) LEO SpaceX 15,600 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Primo gruppo di satelliti Starlink operativi. Prima volta che un Falcon 9 è stato riutilizzato 4 volte per un lancio e successivo atterraggio. È stato, inoltre, anche il primo riutilizzo della carenatura (fairing). La stessa non fu recuperata a causa di condizioni meteomarine non favorevoli.
76 5 dicembre 2019

17:29

SLC40 F9 B5

B1059-1

SpaceX CRS-19 LEO NASA 2,617 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Secondo volo di rifornimento a riutilizzare una Dragon per la terza volta.
77 17 dicembre 2019

00:28

SLC40 F9 B5 ♺ B1056-3 JCSat-18 / Kacific 1 GTO Sky Perfect JSAT

Kacific 1

6,956 kg Riuscito Successo sull'ASDS

2020Modifica

Volo N° Data e Ora (UTC) Sito di lancio Numero seriale Carico utile Orbita Cliente Massa del carico utile Esito missione
Lancio Atterraggio
78 7 gennaio 2020

02:33

CC LC40 F9 B5 ♺ B1049-4 Starlink L2(60 satelliti) LEO SpaceX 15,600 kg (34,400 lb) Riuscito Successo sull'ASDS
Terzo lancio di Starlink, secondo ad essere operativo. Uno dei satelliti fu dotato di un rivestimento anti-riflettente di prova.
79 19 gennaio 2020

15:30

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺ B1046-4 Test di aborto in volo della Dragon 2 Volo suborbitale NASA 12,050 kg (26,570 lb) Riuscito Non programmato
80 29 gennaio 2020

14:07

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺ B1051-3 Starlink L3(60 satelliti) LEO SpaceX 15,600 kg (34,400 lb) Riuscito Successo sull'ASDS
81 17 febbraio 2020

15:05

CC LC40 F9 B5 ♺ B1056-4 Starlink L4(60 satelliti) LEO SpaceX 15,600 kg (34,400 lb) Riuscito Successo sull'ASDS
82 7 marzo 2020

04:50

CC LC40 F9 B5 ♺ B1059-2 SpaceX CRS-20 LEO NASA 1,977 kg (4,359 lb) Riuscito Successo sulla piattaforma a terra
83 18 marzo 2020

12:16

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺ B1048-5 Starlink L5(60 satelliti) LEO SpaceX 15,600 kg (34,400 lb) Riuscito Fallito tentativo in mare aperto
84 22 aprile 2020

19:30

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺ B1051-4 Starlink L6(60 satelliti) LEO SpaceX 15,600 kg (34,400 lb) Riuscito Successo sull'ASDS
85 30 maggio 2020

19:22

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5

B1058-1

SpaceX Demo 2 LEO NASA 12,530 kg (27,620 lb) Riuscito Successo sull'ASDS
Primo volo orbitale con equipaggio americano dall'ultimo volo dello Space Shuttle STS-135 a luglio 2011.
86 4 giugno 2020

01:25

CC LC40 F9 B5 ♺ B1049-5 Starlink L7(60 satelliti) LEO SpaceX 15,600 kg (34,400 lb) Riuscito Successo sull'ASDS
87 13 giugno 2020

09:21

CC LC40 F9 B5 ♺ B1059-3 Starlink L8(58 satelliti),

SkySats-16, -17, -18

LEO SpaceX, Planet Labs 15,410 kg (33,970 lb) Riuscito Successo sull'ASDS
Primo volo condiviso con piccoli satelliti nell'ambito del programma di SpaceX denominato SmallSat Rideshare Program, per offrire prezzi più vantaggiosi di lancio.
88 30 giugno 2020

20:10

CC LC40 F9 B5

B1060-1

GPS III-03 (Columbus) MEO U.S. Space Force 4,311 kg (9,504 lb) Riuscito Successo sull'ASDS
89 20 luglio 2020

21:30

CC LC40 F9 B5 ♺ B1058-2 ANASIS-II GTO Republic of Korea Army 5000-6000 kg Riuscito Successo sull'ASDS
90 7 agosto 2020

05:12

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺ B1051-5 Starlink L9(57 Satelliti) LEO SpaceX

Spaceflight Industries (BlackSky)

14,932 kg Riuscito Successo sull'ASDS
91 18 agosto 2020

14:31

CC LC40 F9 B5 ♺ B1049-6 Starlink L10(58 Satelliti)

SkySat

LEO SpaceX

Planet Labs

~15,440 kg Riuscito Successo sull'ASDS
Il volo ha incluso i satelliti SkySat-19, -20, -21 nell'ambito del programma SmallSat Rideshare Program.[75] Si è trattato della prima volta in cui un Falcon 9 ha volato per la sesta volta.[76] Anche la caraneatura di carico è stata riutilizzata da una missione precedente (Starlink 3 v1.0) e metà della stessa è stata nuovamente recuperata dall'imbarcazione Ms. Tree.[77]
92 31 agosto 2020

01:18

CC LC40 F9 B5 ♺

B1059-4

SAOCOM 1B

GNOMES-1

Tyvak-0172

SSO polare CONAE ~3,000kg Riuscito Riuscito sulla LZ-1
La missione SAOCOM 1B è stato il primo lancio verso un'orbita polare avvenuto dalla Cape Canaveral Air Force Station dal 1969. Il booster B1059 ha così effettuato il suo quarto volo atterrando con successo sulla LZ-1. La missione SAOCOM 1B è stata il primo lancio verso un'orbita polare dalla Cape Canaveral Air Force Station dal 1969, questo è stato possibile grazie al nuovo e migliorato sistema automatico di terminazione del volo che ha permosso a SpaceX di far volare il secondo stadio sopra aree abitate.[78][79]
93 3 settembre 2020 14:46 Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1060-2

Starlink L11(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Successo sull'ASDS
Con la missione Starlink L11, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 593 satelliti operativi. Il booster B1060-2 ha precedentemente portato in orbita il satellite Columbus durante la missione GPS III-03.[80]
94 6 ottobre 2020

13:29

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1058-3

Starlink L12(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Successo sull'ASDS
Con la missione Starlink L12, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 653 satelliti operativi. Il booster B1058-3 ha precedentemente portato in orbita gli astronauti Bob Behnken e Doug Hurley durante la missione SpaceX Demo 2 e il satellite ANASIS-II per conto del governo Sud-Coreano. Una delle semi-ogive è stata recuperata dalla missione Starlink L5.[81]
95 18 ottobre 2020

14:25

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1051-6

Starlink L13(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Successo sull'ASDS
Con la missione Starlink L13, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 713 satelliti operativi. Il booster B1051-6 è stato riutilizzato per la sesta missione, tra le quali ricordiamo la missione Demo-1 per la certificazione della capsula Dragon per il trasporto degli astronauti sulla ISS. Per la prima volta entrambe le semi-ogive utilizzate sono state recuperate da missioni precedenti.[82]
96 24 ottobre 2020

17:31

CC LC40 F9 B5 ♺

B1060-3

Starlink L14(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Successo sull'ASDS
Con la missione Starlink L14, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 773 satelliti operativi. Il booster B1060-3 ha precedentemente portato in orbita il satellite Columbus durante la missione GPS III-03 e l'undicesimo gruppo di satelliti Starlink. Come affermato dall'azienda stessa questo è stato il 100° lancio avvenuto con successo(96 Falcon 9, 3 Falcon Heavy e 1 Falcon 1) e il 45° volo ad aver riutilizzato un booster. Solo la nave GO Ms Chief è stata dispiegata per il recupero delle semi-ogive in seguito ai danni subiti da GO MS Tree durante la missione Starlink L13.[83]
97 6 novembre 2020

00:24

CC LC40 F9 B5 ♺

B1062-1

GPS III-04 (Sacagawea)[84] MEO USSF 3,880kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Il successo di questa missione porta in orbita il quarto satellite del nuovo sistema di posizionamento GPS-IIIA, che andrà a sostituire i precedenti sistemi GPS. Dopo aver portato in orbita il secondo stadio del razzo e il payload, il booster B1062-1 è atterrato con successo sull'ASDS OCISLY. Entrambe le semi-ogive sono state recuperate dalla nave GO Ms Chief dopo un atterraggio morbido sulla superficie dell'oceano atlantico.[85]
98 16 novembre 2020

01:27

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5

B1061-1

Crew-1(Crew Dragon C207 Resilience) LEO

(ISS)

NASA (CCP)[86] ~12,500kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Primo volo di routine della capsula Crew Dragon, rinominata "Resilience", che ha permesso agli astronauti NASA Victor Glover, Mike Hopkins e Shannon Walker, e l'astronauta JAXA Soichi Noguchi di partecipare alla Expedition 64, prima missione operativa di lunga durata sulla ISS che vede coinvolta una capsula Crew Dragon. La missione durerà circa 6 mesi, al termine dei quali la capsula riporterà i membri dell'equipaggio sulla terra, effettuando uno splashdown nell'oceano Atlantico. Il booster che ha portato fuori dall'atmosfera la capsula è atterrato con successo sulla chiatta JRTI, e verrà probabilmente riutilizzato assieme alla capsula Endeavour per la missione Crew-2.[87]
99 21 novembre 2020

18:17

VAFB, SLC-4E[88] F9 B5

B1063-1

Sentinel-6 Michael Freilich (Jason-CS A) LEO NASA / NOAA / ESA / Eumetsat 1,192kg Riuscito Riuscito sulla piattaforma a terra
Con il lancio di Sentinel 6 viene posizionato un nuovo satellite radar altimetrico e oceanografico. Questa collaborazione tra NASA ed ESA mira a tenere sotto controllo la variazione dei livelli degli oceani, sostituendo di fatto il satellite Jason 3. Dopo il suo utilizzo il primo stadio è atterrato con successo sulla piattaforma a terra poco distante dalla rampa di lancio.[89] Entrambe le semi-ogive sono state recuperate dalla nave NRC Quest dopo un atterraggio morbido sulla superficie dell'oceano atlantico.[90]
100 25 novembre 2020

03:13

CC LC40 F9 B5 ♺

B1049-7

Starlink L15(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L15, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 833 satelliti operativi. Il booster B1051-7 è stato il primo booster ad essere riutilizzato per la settima volta ed è atterrato sulla ASDS OCISLY dopo il volo. Le semi-ogive sono state recuperate dall'oceano Atlantico in seguito alla loro discesa con paracadute.[91]
101 6 dicembre 2020

17:17

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1058-4

SpaceX CRS-21 LEO

(ISS)

NASA (CRS) ~12,500kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Primo lancio della fase 2 del contratto CRS, che ha utilizzato la versione cargo della navicella spaziale Dragon 2. Il contratto è stato stipulato nel 2015, per un primo lancio previsto nel 2019. Comprende vari carichi utili tra cui: il Modulo Bishop Airlock e dei cubesat per l'ELaNa 33,[92][93] tra i quali CFIG-2 (Cool Flames Investigation with Gases).[94][95][96] Il booster B1058-4 è atterrato con successo sulla ASDS OCISLY dopo il volo. Le semi-ogive sono state recuperate dall'oceano Atlantico in seguito alla loro discesa con paracadute.[96]
102 13 dicembre 2020 17:22 CC LC40 F9 B5 ♺

B1051-7

SXM 7 GTO Sirius XM 7,000kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Il grande satellite di trasmissione ad alta potenza per il digital audio radio service (DARS) di SiriusXM, costruito da Space Systems/Loral (SS/L), funzionerà nello spettro in banda S e sostituirà il satellite SXM-3. Genererà più di 20 kW di potenza e avrà una grande antenna a riflettore pieghevole, che permetterà alle radio di trasmettere senza la necessità di grandi antenne paraboliche a terra. Dopo aver portato in orbita il secondo stadio e il satellite, il booster B1051-7 è atterrato sulla ASDS JRTI per la settima volta. Questo è il secondo booster ad aver portato a compimento 7 missione, il primo è stato il B1049.[97] Le semi-ogive sono state recuperate dall'oceano Atlantico in seguito alla loro discesa con paracadute.[90]
103 19 dicembre 2020 15:00 Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1059-5

NROL-108 LEO NRO <7,000kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
La missione NROL-108 è stato il sesto lancio per conto del NRO nel 2020 e la ventiseiesima, nonché ultima, missione compiuta con successo nel 2020 da SpaceX, che infrange il record di 21 lanci nel 2018. La missione ha portato in orbita un satellite spia top secret, per questo non sono noti i dettagli riguardanti il peso del payload e l'orbita raggiunta. Un primo tentativo di lancio era stato effettuato il 17 Dicembre, ma un aumento di pressione nel serbatoio dell'ossigeno liquido del secondo stadio, ha determinato la necessità di eseguire ulteriori controlli che hanno fatto slittare il lancio di due giorni. Il booster utilizzato è il 1059, che è stato riutilizzato per la quinta volta. Tra le missioni precedenti realizzate grazie a questo booster ricordiamo le ultime due missioni della prima fase del contratto CRS. Il booster, dopo essersi separato dal secondo stadio, è atterrato con successo sulla LZ-1 a pochi chilometri dalla rampa di lancio. Le semi-ogive sono state recuperate dall'oceano Atlantico in seguito alla loro discesa con paracadute.[90][98][99][100]

2021Modifica

Volo N° Data e Ora (UTC) Sito di lancio Numero seriale Carico utile Orbita Cliente Massa del carico utile Esito missione
Lancio Atterraggio
104 8 gennaio 2021

02:15

CC LC40 F9 B5 ♺

B1060-4

Türksat 5A GTO Türksat A.Ş. 3,500kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
SpaceX inaugura l'anno 2021 con il lancio di Türksat 5A, un satellite turco che fornirà servizi di trasmissione televisiva in Turchia, Medio Oriente, Europa e Africa. Il satellite è stato inserito in un'orbita di trasferimento verso l'orbita geostazionaria (GTO), e grazie ai suoi motori elettrici raggiungerà l'orbita programmata nei prossimi quattro mesi. Il booster B1060-4 è atterrato con successo sulla ASDS JRTI dopo il lancio. Questo è stato il quarto volo del suddetto booster, che ha precedentemente portato in orbita anche il satellite GPSIII SV03 oltre a due gruppi di satelliti Starlink. Le due semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa con paracadute, ma una ha subito dei danni durante il suo utilizzo.[101][90]
105 20 gennaio 2021

13:02

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1051-8

Starlink L16(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L16, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 893 satelliti operativi. Il booster B1051-8 è stato il primo booster ad essere riutilizzato per l'ottava volta ed è atterrato sulla ASDS JRTI dopo il volo. Le semi-ogive non sono state recuperate.[102][90]
106 24 gennaio 2021

15:00

CC LC40 F9 B5 ♺

B1058-5

SHERPA-FX

Transporter-1 (143 Satelliti) SSO polare Vari ~5,000kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Primo lancio dedicato al programma Smallsat Rideshare, con un'orbita di 550 km. Il vettore ha portato in orbita 134 satelliti privati e governativi, assieme ai primi 10 satelliti Starlink che seguiranno un'orbita polare. Con il successo di Transporter-1, SpaceX si aggiudica il primato del maggior numero di satelliti portati in orbita con un solo lancio. Il booster B1058-5, al suo quinto volo, è atterrato con successo, e per la prima volta per un lancio in orbita polare, sulla ASDS OCISLY. Questo è stato il primo volo di un Falcon 9 con un terzo stadio, lo SHERPA-FX, concettualmente simile al kickstage di Electron. Le due semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa con paracadute.[103][90]
107 4 febbraio 2021

06:19

CC LC40 F9 B5 ♺

B1060-5

Starlink L18(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L18, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 953 satelliti operativi. Il booster B1060-5 è atterrato sulla ASDS OCISLY dopo il volo.[104] Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[90]
108 16 febbraio 2021

03:59

CC LC40 F9 B5 ♺

B1059-6

Starlink L19(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Fallito

(Programmato sulla ASDS)

Con la missione Starlink L19, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1013 satelliti operativi. Il booster B1059-6 doveva atterrare sulla ASDS OCISLY dopo il volo, ma purtroppo è stato perso il collegamento con lo stadio dopo lo spegnimento dei motori per l'accensione all'ingresso in atmosfera, e verosimilmente si è inabissato nell'oceano atlantico, probabilmente esplodendo all'impatto, non lontano da OCISLY.[105] Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[90]
109 04 marzo 2021 08:24 Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1049-8

Starlink L17(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L17, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1073 satelliti operativi. Il booster B1049-8 è atterrato sulla ASDS OCISLY dopo il volo.[106] Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[90]
110 11 marzo 2021 08:13 CC LC40 F9 B5 ♺

B1058-6

Starlink L20(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L20, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1133 satelliti operativi. Il booster B1058-6 è atterrato sulla ASDS JRTI dopo il volo.[107] Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[90]
111 14 marzo 2021 10:01 Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1051-9

Starlink L21(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L21, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1193 satelliti operativi. Il booster B1060-5 è atterrato sulla ASDS OCISLY dopo il volo. Il booster 1051 è il primo ad aver completato con successo 9 missioni.[108] Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[90]
112 24 marzo 2021 08:28 CC LC40 F9 B5 ♺

B1060-6

Starlink L22(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L22, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1253 satelliti operativi. Il booster B1060-6 è atterrato sulla ASDS OCISLY dopo il volo.[109] Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[90]
113 07 aprile 2021

16:34

CC LC40 F9 B5 ♺

B1058-7

Starlink L23(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L23, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1313 satelliti operativi. Il booster B1058-7 è atterrato sulla ASDS OCISLY dopo il volo.[110] Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[90]
114 23 aprile 2021

09:49

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1061-2

Crew-2(Crew Dragon C206-2 Endeavour) LEO

(ISS)

NASA (CCP)[86] ~13,000kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Secondo volo di routine della capsula Crew Dragon, e secondo volo della capsula Endeavour così nominata durante la missione Demo-2, che ha permesso agli astronauti NASA Robert Kimbrough e Megan McArthur, all'astronauta ESA Thomas Pesquet e all'astronauta JAXA Akihiko Hoshide di partecipare alla Expedition 65. La missione durerà circa 6 mesi, al termine dei quali la capsula riporterà i membri dell'equipaggio sulla terra, effettuando uno splashdown nell'oceano Atlantico. Il booster che ha portato fuori dall'atmosfera la capsula è atterrato con successo sulla chiatta OCISLY, per la seconda volta.[111]
115 29 aprile 2021

03:44

CC LC40 F9 B5 ♺

B1060-7

Starlink L24(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L24, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1373 satelliti operativi. Il booster B1060-7 è atterrato sulla ASDS JRTI dopo il volo. Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[112]
116 4 maggio 2021

19:01

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1049-9

Starlink L25(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L25, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1433 satelliti operativi. Il booster B1049-9 è atterrato sulla ASDS OCISLY dopo il volo. Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[113]
117 9 maggio 2021

06:42

CC LC40 F9 B5 ♺

B1051-10

Starlink L27(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L27, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1493 satelliti operativi. Il booster B1051-10 è atterrato sulla ASDS JRTI dopo il volo. Le semi-ogive sono state recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute. Il booster B1051-10 è il primo ad essere stato riutilizzato con successo per 10 missioni operative.[114]
118 15 maggio 2021

22:56

Kennedy Space Center LC-39A F9 B5 ♺

B1058-8

Starlink L26 & Rideshares LEO SpaceX, Capella Space e Tyvak ~14,000 kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L26, SpaceX ha messo in orbita altri 52 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1545 satelliti operativi. Sono stati portati in orbita altri due satelliti in rideshare: un satellite della costellazione Sequoia di Capella Space e i Tyvak-0130. Il booster B1058-8 è atterrato sulla ASDS OCISLY dopo il volo. Una delle semi-ogive è stata recuperata dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute.[115]
119 26 maggio 2021

06:42

CC LC40 F9 B5 ♺

B1063-2

Starlink L28(60 Satelliti) LEO SpaceX ~15,600kg Riuscito Riuscito sull'ASDS
Con la missione Starlink L28, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink, aumentando la flotta a 1605 satelliti operativi e completando, di fatto, la prima Starlink shell 1. Il booster B1063-2 è atterrato sulla ASDS JRTI dopo il volo. Le semi-ogive verranno recuperate dalla superficie dell'oceano dopo la loro discesa controllata con paracadute. Il booster B1063-2 ha precedentemente supportato il lancio del satellite oceanografico Sentinel-6 Michael Freilich.[116]

Falcon HeavyModifica

Volo N° Data e Ora (UTC) Sito di lancio Numero seriale Carico utile Orbita Cliente Massa del carico utile Esito missione
Lancio Atterraggio
FH #1 6 febbraio 2018
20:45
Kennedy Space Center LC-39A FH-001 Tesla Roadster Orbita eliocentrica SpaceX Circa 1200 kg Riuscito Riuscito sulla LZ-1 Riuscito sulla LZ-2 Fallito sulla ASDS
Primo volo del Falcon Heavy. A causa dell'alta probabilità di fallimento della missione fu scelto un carico utile "simbolico" nella Tesla Roadster. I booster laterali (che avevano già volato in precedenti missioni) sono atterrati con successo presso le rispettive piazzole al Kennedy Space Center. Il primo stadio centrale, invece, ha mancato l'atterraggio sulla piattaforma galleggiante a causa del prematuro esaurimento del liquido ipergolico necessario alla riaccensione dei motori nella fase finale di avvicinamento.[117][118]
FH #2 11 aprile 2019

22:35

Kennedy Space Center LC-39A Arabsat-6A Orbita geostazionaria Arabsat 6460 kg Riuscito Riuscito sulla LZ-1 Riuscito sulla LZ-2 Riuscito sulla ASDS
Primo volo di servizio.
FH #3 25 giugno 2019

6:30

Kennedy Space Center LC-39A FH B1057 core

B1052-2 (laterale) ♺

B1053-2 (laterale) ♺

Space Test Program Flight 2 (STP-2) LEO USAF 3700 kg Riuscito Riuscito sulla LZ-2 Riuscito sulla LZ-1 Fallito sulla ASDS

Lanci in programmaModifica

I lanci futuri sono elencati cronologicamente quando sono in continuo sviluppo. L'ordine dei successivi lanci è molto incerto, in quanto il manifesto ufficiale di SpaceX non include una pianificazione precisa.[119][120]

2021Modifica

SpaceX punta ad avere fino a 54 lanci di Falcon 9 e altri 10 per Falcon Heavy per il 2021 dalla Florida, secondo la sua valutazione ambientale del febbraio 2020.[121] Nell'ottobre 2020, Musk ha indicato di voler aumentare i lanci a 48 nel 2021.[122]

Carico utile Sito di lancio Numero Seriale Orbita Cliente
SpaceX CRS-22 KSC LC-39A F9 B5

B1067-1

LEO

(ISS)

NASA (CRS)
Nel 2015, la NASA ha affidato a SpaceX un minimo di sei nuove missioni cargo nell'ambito del contratto CRS2 dopo le iniziali 20 missioni della fase 1, che saranno lanciate con una capsula Dragon 2 senza equipaggio.[123] Lancerà i payload per la missione 36 del progetto ELaNa.[93] Porterà sulla ISS la prima coppia dei nuovi pannelli fotovoltaici iROSA[124]
SXM 8[125] CC LC-40 F9 B5 GTO Sirius XM
SXM-8 è un satellite per telecomunicazioni dedicato ai servizi radio digitali di SiriusXM.

Nel luglio 2016 la Space Systems/Loral (SS/L) si aggiudicò il contratto per la costruzione di due satelliti basati sulla piattaforma SSL-1300, cioè gli SXM-7 e SXM-8. Entrambi operano nella banda S (2 - 4 Ghz) dello spettro delle onde radio.

Ciascun satellite genererà una potenza trasmissiva di oltre 20 kW e sarà dotato di una grande antenna riflettente dispiegabile, che consentirà di trasmettere i segnali radio senza bisogno di voluminose antenne a terra.[126]

GPS III-05 (Neil Armstrong)[84][127] CC LC-40 F9 B5 ♺[128]B1062-2 MEO USSF[129]
Appalto di produzione assegnato nel Febbraio 2013,[130] e l'accoppiamento del nucleo è stato fatto nel Dicembre 2018.[131] Nel marzo 2018, la Air Force ha annunciato di aver assegnato il bando per il lancio di tre satelliti GPS a SpaceX.[132][133]
NROL-85 (Intruder 13A e 13B) CC LC40 F9 B5 LEO[134] NRO
Missione riservata assegnata a SpaceX nel febbraio 2019.[135]
Intuitive Machines Nova-C lander lunare

Hakuto-R Moon lander (payload secondario)[136][137]

CC LC-40 F9 B5 TLI NASA (CLPS)

ispace

Prima missione del programma Commercial Lunar Payload Services della NASA, e prima società privata americana ad atterrare un veicolo spaziale sulla Luna. Il lander dovrebbe trasportare cinque payload fino a 100 kg totali (LRA, NDL, LN-1, SCALPSS e ROLSES) e trasmettere dati dalla superficie lunare durante una missione della durata di 2 settimane.[138][139][140] Hakuto-R di ispace deriva dal progetto Hakuto che era uno dei concorrenti del defunto Google Lunar X Prize. La missione ripianificata mira a lanciare un lander nel 2021 e un rover nel 2023, entrambi come payload secondari in altre missioni Falcon 9 non specificate.[136][141]
Transporter-2 CC LC40 F9 B5 + SHERPA-NG[142] SSO Vari
Momentus ha prenotato i posti di carico per cinque lanci verso la SSO.[143]
USSF-44[144] KSC LC-39A Falcon Heavy[145] GEO[146] USSF
Payload riservato per un totale di 3750 kg. Payload secondario Tetra-1.[147] Utilizzerà tre nuovi booster, e sarà il primo Heavy specificamente progettato per essere parzialmente non recuperabile, con due side-booster che tenteranno un duplice atterraggio simultaneo su chiatta.[148] Prima missione SpaceX direttamente in orbita geostazionaria.
WorldView Legion Mission 1[149] VAFB, SLC-4E F9 B5 ♺[149] SSO Maxar
Satellite della Maxar Technologies costruito dalla succursale SSL per l'affiliata DigitalGlobe.
WorldView Legion Mission 2[149] VAFB, SLC-4E F9 B5 ♺[149] SSO Maxar
Satellite della Maxar Technologies costruito dalla succursale SSL per l'affiliata DigitalGlobe.
SWOT - Surface Water and Ocean Topography VAFB, SLC-4E F9 B5 LEO NASA(JPL)

CNES

CSA

UKSA

Satellite per studi oceanografici.
Inspiration4 KSC LC-39A F9 B5 ♺

(Crew Dragon C207-2 Resilience)

LEO SpaceX

Shift4 Payments

Inspiration4 sarà la prima missione con equipaggio completamente civile. La missione userà la capsula Crew Dragon Resilience che al posto del meccanismo di aggancio alla ISS presente di standard, sarà equipaggiata con una cupola in vetro che permetterà agli astronauti di vivere lo spazio a 360 gradi. L'equipaggio sarà composto da: Jared Isaacman(comandante), Sian Proctor(pilota), Christopher Sembroski e Hayley Arceneaux.[150]
O3b mPOWER 1, 2 and 3 VAFB, SLC-4E F9 B5 MEO SES
A Settembre 2019, SES ha firmato un contratto per il lancio della prima parte dei sette satelliti MEO per i suoi collaudati servizi di connettività O3b a bassa latenza e ad alte prestazioni.[151][152]
Imaging X-ray Polarimetry Explorer (IXPE)[153] KSC LC-39A F9 B5 ♺ LEO NASA (LSP)
Missione SMEX 14 con tre telescopi identici della NASA su una singola navicella spaziale, progettati per misurare i raggi X. L'appalto per il lancio è stato assegnato a SpaceX per 50,3 milioni di dollari.[153]
Crew-3 KSC LC-39A F9 B5 ♺ LEO

(ISS)

NASA (CTS)[86]
Sarà il terzo volo operativo di SpaceX con equipaggio Dragon è stato programmato per trasportare quattro astronauti, tra cui tre americani, Thomas Marshburn, Raja Chari, Kayla Barron e l'astronauta tedesco dell'ESA Matthias Maurer verso la ISS.[154]
Türksat 5B KSC LC-39A o CC LC-40 F9 B5 GTO Türksat
Il primo satellite GTO parzialmente costruito in Turchia, il satellite da 4.500 kg è destinato ad essere collocato ad un angolo di 42,0° Est.[155]
USSF-52 KSC LC-39A Falcon Heavy GTO USSF
Appalto per il lancio di un payload riservato, conferito nel giugno del 2018 per 130 milioni di dollari USA.[156] La bozza di sollecitazione ha detto che il lancio è di 6.350 kg verso la GTO.[157]
Double Asteroid Redirection Test (DART)[158] VAFB, SLC-4E F9 B5 ♺

B1063-2

Orbita eliocentrica NASA (LSP)
Il Double Asteroid Redirection Test misurerà gli effetti cinetici dell'urto di un vettore d'impatto contro la superficie di un asteroide. Sarà la prima missione a dimostrare la capacità di deviare gli asteroidi.[158]
SpaceX SmallSat Rideshare Mission 3 CC LC40 F9 B5 SSO Vari
Momentus ha prenotato i posti di carico per cinque lanci verso la SSO.[143]
SARah 1[159][160] Probabile carico utile secondario[160] VAFB, SLC-4E F9 B5 SSO Servizi di Intelligence tedeschi
Satellite di tipo radar ad apertura sintetica destinato a potenziare i sistemi di sorveglianza tedeschi SAR-Lupe.[159]
SARah 2/3[159][161] VAFB, SLC-4E F9 B5 SSO Servizi di Intelligence tedeschi
Il lancio è previsto tra novembre 2020 e settembre 2021.
Aurora 4A con possibili satelliti minori in rideshare[162] KSC LC-39A o CC LC-40 F9 B5 GTO Astranis
Questo piccolo satellite geostazionario (300 kg) fornirà una connessione da 7,5 Gbit/s di larghezza di banda all'Alaska, in collaborazione con Pacific Dataport, a partire dal 2021.[163]
SpaceX CRS-23 CC LC40 F9 B5 LEO

(ISS)

NASA (CRS)
Nel 2015, la NASA ha affidato a SpaceX un minimo di sei nuove missioni cargo nell'ambito del contratto CRS2 dopo le iniziali 20 missioni della fase 1, che saranno lanciate con una capsula Dragon 2 senza equipaggio.[123] Include gli esperimenti FBCE e SoFIE.
GPS III-06 (Amelia Earhart)[84][127] CC LC-40 F9 B5 ♺[128] MEO USSF[129]
Appalto di produzione assegnato nel Febbraio 2013.[130] A Settembre 2018, il veicolo spaziale stava completando i cablaggi.[164] Nel marzo 2018, la Air Force ha annunciato di aver assegnato il bando per il lancio di tre satelliti GPS a SpaceX.[132]
ViaSat-3 class[165][166] KSC LC-39A Falcon Heavy GEO ViaSat
Questa missione immetterà il satellite in prossimità dell'orbita geostazionaria, permettendogli così di essere operativo più velocemente. I satelliti della classe ViaSat-3 utilizzano la propulsione elettrica, che richiede meno carburante per le operazioni di stazionamento nel corso della loro vita, ma avrebbe bisogno di diversi mesi per aumentare la sua orbita da GTO a GEO.[166]
Space Adventures Dragon Mission KSC LC-39A F9 B5 LEO Space Adventures
SpaceX ha sottoscritto nel febbraio 2020 il suo primo volo commerciale per una navicella spaziale con equipaggio umano con l'azienda della Virginia che tra il 2001 e il 2009 aveva fatto volare sette turisti spaziali. Il volo durerà da tre a cinque giorni circa, in un'orbita ellittica con l'apogeo tre volte superiore a quello della ISS, e fino a quattro turisti spaziali con un prezzo per posto a sedere di circa 50 milioni di dollari.[167][168]
AX-1(Dragon C207.2) KSC LC-39A F9 B5 LEO

(ISS)

Axiom Space
Annunciata a marzo 2020, la missione sarà la prima spedizione completamente privata verso la ISS.[169] La capsula Crew Dragon sarà comandata dall'astronauta professionista della Axiom Michale López-Alegria. Tre i passeggeri a bordo, che saranno l'attore Tom Cruise, il regista Doug Liman e un altro astronauta privato non ancora reso noto.[170]
SpaceX CRS-24 CC LC40 F9 B5 LEO

(ISS)

NASA (CRS)
Nel 2015, la NASA ha affidato a SpaceX un minimo di sei nuove missioni cargo nell'ambito del contratto CRS2 dopo le iniziali 20 missioni della fase 1, che saranno lanciate con una capsula Dragon 2 senza equipaggio.[123]
NROL-87 CC LC40 F9 B5 SSO[134] NRO
Payload riservato

StatisticheModifica

Missioni per annoModifica

Esiti missione principaleModifica

Atterraggi degli stadi inferioriModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e SpaceX Falcon 9 v1.2 Data Sheet, su spacelaunchreport.com. URL consultato il 15 marzo 2020.
  2. ^ (EN) Spaceflight Now | Falcon Launch Report | Falcon 9 booster rockets into orbit on dramatic first launch, su spaceflightnow.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  3. ^ (EN) Spaceflight Now | Falcon Launch Report | Mission Status Center, su spaceflightnow.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  4. ^ (EN) NRO Taps Boeing for Next Batch of Cubesats - SpaceNews.com, su spacenews.com, 8 aprile 2010. URL consultato il 3 luglio 2016.
  5. ^ (EN) Spaceflight Now | Falcon Launch Report | SpaceX on the verge of unleashing Dragon in the sky, su spaceflightnow.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  6. ^ (EN) Space-for-All at HobbySpace [collegamento interrotto], su Space-for-All at HobbySpace. URL consultato il 3 luglio 2016.
  7. ^ (EN) SpaceX Station Cargo Mission Eyes November Launch, su aviationweek.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  8. ^ (EN) Jonathan Amos Science correspondent, Nasa chief hails new era in space, su BBC News. URL consultato il 3 luglio 2016.
  9. ^ (EN) NASA - SpaceX, NASA Target Oct. 7 Launch For Resupply Mission To Space Station, su nasa.gov. URL consultato il 3 luglio 2016.
  10. ^ (EN) SpaceX, Launch Manifest, su spacex.com. URL consultato il 3 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2012).
  11. ^ (EN) Orbcomm Eagerly Awaits Launch of New Satellite on Next Falcon 9 - SpaceNews.com, su spacenews.com, 25 maggio 2012. URL consultato il 3 luglio 2016.
  12. ^ (EN) First Outing for SpaceX Pleases NASA, in The New York Times, 29 ottobre 2012. URL consultato il 3 luglio 2016.
  13. ^ (EN) Spaceflight Now | Falcon Launch Report | Orbcomm craft falls to Earth, company claims total loss, su spaceflightnow.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  14. ^ (EN) Spaceflight Now | Dragon Mission Report | SpaceX, NASA scrutinize anomalies from cargo flight, su spaceflightnow.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  15. ^ (EN) NASA Launch Schedule, su nasa.gov. URL consultato il 3 luglio 2016.
  16. ^ (EN) spacexcmsadmin, Falcon 9, su spacex.com, 16 novembre 2012. URL consultato il 3 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2013).
  17. ^ a b c Doug Messier, Falcon 9 Launches Payloads into Orbit From Vandenberg at Parabolic Arc, su parabolicarc.com. URL consultato il 5 luglio 2016.
  18. ^ (EN) Spaceflight Now | Dragon Mission Report | Q&A with SpaceX founder and chief designer Elon Musk, su spaceflightnow.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  19. ^ Spaceflight Now | Dragon Mission Report | Q&A with SpaceX founder and chief designer Elon Musk, su spaceflightnow.com. URL consultato il 5 luglio 2016.
  20. ^ a b spacexcmsadmin, SpaceX and SES announce satellite launch agreement, su spacex.com, 14 marzo 2011. URL consultato il 5 luglio 2016.
  21. ^ Spaceflight Now | Falcon Launch Report | Mission Status Center, su spaceflightnow.com. URL consultato il 5 luglio 2016.
  22. ^ SpaceX Falcon 9 v1.1 launches Thaicom-6 at first attempt | NASASpaceFlight.com, su nasaspaceflight.com. URL consultato il 5 luglio 2016.
  23. ^ (EN) SpaceX Delivers Thaicom-6 Satellite to Orbit - SpaceNews.com, su spacenews.com, 6 gennaio 2014. URL consultato il 16 febbraio 2022 (archiviato dall'url originale il 7 gennaio 2014).
  24. ^ Bloomberg News, Air Force examines anomalies as Musk's Spacex seeks launch work, su dailyherald.com, 21 luglio 2014. URL consultato il 5 luglio 2016.
  25. ^ SpaceX Achieves First Booster Flyback During Space Station Mission, su technologyreview.com. URL consultato il 5 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  26. ^ Hannah Post, Falcon 9 Launches ORBCOMM OG2 Satellites to Orbit, su spacex.com, 14 luglio 2014. URL consultato il 5 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2016).
  27. ^ a b Spaceflight Now | Breaking News | SpaceX to launch AsiaSat craft from Cape Canaveral, su spaceflightnow.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  28. ^ (EN) SpaceX Prepares to Score Two ‘Personal Bests’ With AsiaSat-8 Launch, su AmericaSpace. URL consultato il 23 luglio 2016.
  29. ^ Dazzling SpaceX Nighttime Launch Sends AsiaSat 6 Satellite Into Orbit, su space.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  30. ^ Karen Northon, NASA Opens Media Accreditation for Next SpaceX Station Resupply Missio, su nasa.gov, 3 aprile 2015. URL consultato il 23 luglio 2016.
  31. ^ (EN) SpaceX CRS-4 Mission Overview draft-1 (PDF), 2014.
  32. ^ Allard Beutel, NASA Cargo Launches to Space Station aboard SpaceX Resupply Mission, su nasa.gov, 3 aprile 2015. URL consultato il 23 luglio 2016.
  33. ^ APOD: 2014 September 27 - A Launch and a Landing, su apod.nasa.gov. URL consultato il 23 luglio 2016.
  34. ^ Next SpaceX Launch Attempt Saturday, Jan. 10 | SpaceX, su blogs.nasa.gov. URL consultato il 23 luglio 2016.
  35. ^ Steven Siceloff, Dragon Begins Cargo-laden Chase of Station, su nasa.gov, 2 marzo 2015. URL consultato il 23 luglio 2016.
  36. ^ Close, but no cigar. This time., su Vine. URL consultato il 23 luglio 2016.
  37. ^ Spaceflight Now | Breaking News | SpaceX books first two launches with U.S. military, su spaceflightnow.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  38. ^ spacexcmsadmin, SPACEX AWARDED TWO EELV-CLASS MISSIONS FROM THE UNITED STATES AIR FORCE, su spacex.com, 5 dicembre 2012. URL consultato il 10 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2013).
  39. ^ Elon Musk on Twitter, su twitter.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  40. ^ Spaceflight Now | Tracking Station | Launch log, su spaceflightnow.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  41. ^ News Releases/Statements, su MediaRoom. URL consultato il 10 agosto 2016.
  42. ^ News Releases/Statements, su MediaRoom. URL consultato il 10 agosto 2016.
  43. ^ Legless Falcon 9 conducts Static Fire test ahead of Sunday launch | NASASpaceFlight.com, su nasaspaceflight.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  44. ^ (EN) SpaceX CRS-6 (PDF), 2015.
  45. ^ Elon Musk on Twitter, su twitter.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  46. ^ SpaceX, CRS-6 First Stage Landing, 15 aprile 2015. URL consultato il 10 agosto 2016.
  47. ^ (EN) Second SpaceX Mission in Two Weeks Gears Up for Monday Launch, su AmericaSpace. URL consultato il 10 agosto 2016.
  48. ^ Stephen Clark, Turkmenistan’s first satellite braced for liftoff – Spaceflight Now, su spaceflightnow.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  49. ^ SpaceX Falcon 9 Rocket Launches Turkmenistan's First-Ever Satellite, su space.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  50. ^ Karen Northon, NASA Opens Media Accreditation for Next SpaceX Station Resupply Launch, su nasa.gov, 20 maggio 2015. URL consultato il 10 agosto 2016.
  51. ^ Kenneth Chang, SpaceX Rocket Explodes After Launch to Space Station, in The New York Times, 28 giugno 2015, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 29 giugno 2015.
  52. ^ Kenneth Chang, SpaceX Rocket Breaks Apart After Launch to Space Station, in The New York Times, 28 giugno 2015. URL consultato il 10 agosto 2016.
  53. ^ World launch markets look toward rocket reusability | NASASpaceFlight.com, su nasaspaceflight.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  54. ^ Jason-3 Satellite, su nesdis.noaa.gov. URL consultato il 10 agosto 2016.
  55. ^ (EN) SpaceX rocket launches satellite, but tips over during sea landing attempt, su geekwire.com, 18 gennaio 2016. URL consultato il 10 agosto 2016.
  56. ^ (EN) Sorry, we can’t seem to find the page you’re looking for., in The Washington Post, 18 gennaio 2016. URL consultato il 10 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2016).
  57. ^ Valeria Parnenzini, Atterraggio in verticale di Falcon 9 : obiettivo raggiunto, su AstronautiNEWS, 23 dicembre 2015. URL consultato il 7 settembre 2016.
  58. ^ Alberto Zampieron, [Aggiornato] Lanciato con successo SES-9 ma fallito l'atterraggio su chiatta, su AstronautiNEWS, 4 marzo 2016. URL consultato il 7 settembre 2016.
  59. ^ Paolo Baldo, SpaceX: lanciata la missione Dragon CRS-8, su AstronautiNEWS, 8 aprile 2016. URL consultato il 7 settembre 2016.
  60. ^ Marco Zambinchi, SpaceX lancia JCSAT-14 e recupera il primo stadio, su AstronautiNEWS, 6 maggio 2016. URL consultato il 7 settembre 2016.
  61. ^ Marco Zambianchi, SpaceX lancia Thaicom-8 e recupera ancora il primo stadio, su AstronautiNEWS, 27 maggio 2016. URL consultato il 7 settembre 2016.
  62. ^ Marco Zambianchi, Falcon 9 lancia due satelliti, ma il primo stadio è KO, su AstronautiNEWS, 15 giugno 2016. URL consultato il 7 settembre 2016.
  63. ^ Marco Zambianchi, Falcon 9 lancia con successo JCSAT-16, su AstronautiNEWS, 14 agosto 2016. URL consultato il 7 settembre 2016.
  64. ^ (EN) Peter B. de Selding su Twitter, in Twitter. URL consultato il 14 gennaio 2017.
  65. ^ (EN) SpaceX set to launch heaviest payload to date as Tropical Storm Hermine looms, su spaceflightinsider.com, 1º settembre 2016. URL consultato il 1º gennaio 2017.
  66. ^ Clara Moskowitz, Largest Commercial Rocket Launch Deal Ever Signed by SpaceX, in Space.com, 16 giugno 2010. URL consultato il 14 gennaio 2017.
  67. ^ (EN) Stephen Clark, Radio bug to keep new Iridium satellites grounded until April, in Spaceflightnow.com, 10 novembre 2015. URL consultato il 15 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2016).
  68. ^ (EN) Peter B. de Selding, Iridium's SpaceX launch slowed by Vandenberg bottleneck, in SpaceNews.com, 15 giugno 2016. URL consultato il 15 gennaio 2017.
  69. ^ Alessandro Iacopini, SpaceX si prepara al suo primo lancio Top Secret, su Fly Orbit News, 28 aprile 2017. URL consultato il 2 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2017).
  70. ^ Copia archiviata, su flyorbitnews.com. URL consultato il 15 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2017).
  71. ^ V. il press kit ufficiale della missione Archiviato il 6 giugno 2017 in Internet Archive..
  72. ^ V. il press kit ufficiale della missione Archiviato il 12 luglio 2017 in Internet Archive..
  73. ^ Si veda l'articolo su Astronautinews
  74. ^ (EN) William Graham, SpaceX Falcon 9 launches CRS-12 Dragon mission to the ISS, su nasaspaceflight.com, 14 agosto 2017. URL consultato il 22 agosto 2017.
  75. ^ (EN) Planet Labs SkySats to rideshare with SpaceX Starlink launches, su nasaspaceflight.com. URL consultato il 20 agosto 2020.
  76. ^ (EN) SpaceX Breaks Record with Booster’s Sixth Flight, su nasaspaceflight.com. URL consultato il 20 agosto 2020.
  77. ^ (EN) SpaceX makes rocket fairing catch look easy with “autopilot” recovery, su teslarati.com. URL consultato il 20 agosto 2020.
  78. ^ (EN) SpaceX to Conduct First Polar Launch from Cape in over 50 Years, su NASASpaceFlight.com, 30 agosto 2020. URL consultato il 30 agosto 2020.
  79. ^ (EN) SAOCOM-1B | Falcon 9 Block 5 | Post-launch Review, su Everyday Astronaut, 30 agosto 2020. URL consultato il 23 novembre 2020.
  80. ^ (EN) SpaceX launches latest Starlink mission, su NASASpaceFlight.com, 3 settembre 2020. URL consultato il 3 settembre 2020.
  81. ^ (EN) Danny Lentz, SpaceX finally launches Starlink v1.0 Launch 12, su NASASpaceFlight.com, 5 ottobre 2020. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  82. ^ Marco Zambianchi, SpaceX lancia altri 60 satelliti con Starlink 13, su AstronautiNEWS. URL consultato il 18 ottobre 2020.
  83. ^ (EN) Danny Lentz, SpaceX launches second Starlink mission of the week, su NASASpaceFlight.com, 24 ottobre 2020. URL consultato il 25 ottobre 2020.
  84. ^ a b c https://spaceflightnow.com/2020/10/02/space-force-announces-new-nicknames-for-gps-satellites/
  85. ^ Marco Zambianchi, SpaceX lancia il satellite GPS III SV04, su AstronautiNEWS. URL consultato il 23 novembre 2020.
  86. ^ a b c Boeing, SpaceX Secure Additional Crewed Missions Under NASA's Commercial Space Transport Program, su govconwire.com, Jan 4, 2017. URL consultato il 7 marzo 2017.
  87. ^ Raffaele Di Palma, SpaceX lancia Resilience, la prima Crew Dragon con equipaggio in pieno servizio operativo, su AstronautiNEWS. URL consultato il 23 novembre 2020.
  88. ^ Steve Cole, Alan D. Buis e Tori McLendon, NASA Awards Launch Services Contract for Sentinel-6A Mission, NASA, 19 ottobre 2017. URL consultato il 19 ottobre 2017.
    «NASA has selected Space Exploration Technologies (SpaceX) of Hawthorne, California, to provide launch services for the Sentinel-6A mission. Launch is currently targeted for November 2020, on a SpaceX Falcon 9 Full Thrust rocket from SLC-4E at Vandenberg Air Force Base in California.»
  89. ^ Marco Zambianchi, SpaceX lancia Sentinel-6A Michael Freilich, su AstronautiNEWS. URL consultato il 23 novembre 2020.
  90. ^ a b c d e f g h i j k l m (EN) Fairing Recovery Mission List, su SpaceXFleet.com. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  91. ^ (EN) Tobias Corbett, SpaceX conducts multi-milestone flight and launch of 16th round of Starlinks, su NASASpaceFlight.com, 24 novembre 2020. URL consultato il 25 novembre 2020.
  92. ^ Nanoracks' Bishop Airlock, su nanoracks.com, Nanoracks. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  93. ^ a b Upcoming ELaNa CubeSat Launches, su nasa.gov, NASA, 22 maggio 2020. URL consultato il 14 giugno 2020.
  94. ^ Microgravity Research Flights, in Glenn Research Center, NASA, 18 agosto 2020. URL consultato il 23 settembre 2020.
  95. ^ (EN) Tobias Corbett, SpaceX ready for debut of next-generation Cargo Dragon flights to ISS, su NASASpaceFlight.com, 6 dicembre 2020. URL consultato il 6 dicembre 2020.
  96. ^ a b Space Launch Report 2020 Launch Stats, su spacelaunchreport.com. URL consultato il 6 dicembre 2020.
  97. ^ (EN) Lee Kanayama, Trevor Sesnic, SXM-7: SpaceX launches 25th Falcon 9 launch of the year, su NASASpaceFlight.com, 13 dicembre 2020. URL consultato il 13 dicembre 2020.
  98. ^ Giacomo Zanardi, L’ultimo lancio di SpaceX del 2020 porta in orbita NROL-108, su AstronautiNEWS. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  99. ^ [2020-12-19] Falcon 9 Block 5 | NROL-108, su ForumAstronautico.it, 9 ottobre 2020. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  100. ^ (EN) NROL-108 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 13 dicembre 2020. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  101. ^ (EN) Chris Gebhardt, SpaceX lofts Turkish satellite to orbit in first global launch of the year, su NASASpaceFlight.com, 7 gennaio 2021. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  102. ^ (EN) Starlink 16 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 21 gennaio 2021. URL consultato il 23 gennaio 2021.
  103. ^ (EN) Transporter-1 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 22 gennaio 2021. URL consultato il 24 gennaio 2021.
  104. ^ (EN) Chris Gebhardt, SpaceX launches first of twin Starlink missions, 45th Space Wing’s busy year continues, su NASASpaceFlight.com, 3 febbraio 2021. URL consultato il 4 febbraio 2021.
  105. ^ (EN) Danny Lentz, SpaceX successfully launches Starlink v1.0 L19 mission, loses first stage during landing, su NASASpaceFlight.com, 15 febbraio 2021. URL consultato il 16 febbraio 2021.
  106. ^ (EN) Starlink 17 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 5 marzo 2021. URL consultato il 22 marzo 2021.
  107. ^ (EN) Starlink 20 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 12 marzo 2021. URL consultato il 22 marzo 2021.
  108. ^ (EN) Starlink 21 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 14 marzo 2021. URL consultato il 22 marzo 2021.
  109. ^ (EN) Starlink 22 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 24 marzo 2021. URL consultato il 27 marzo 2021.
  110. ^ (EN) Starlink 23 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 7 aprile 2021. URL consultato il 26 aprile 2021.
  111. ^ Vincenzo Chichi, Thomas Pesquet ritorna nello spazio con SpaceX, su AstronautiNEWS. URL consultato il 26 aprile 2021.
  112. ^ (EN) Starlink 24 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 30 aprile 2021. URL consultato il 4 maggio 2021.
  113. ^ (EN) Starlink 25 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 30 aprile 2021. URL consultato il 4 maggio 2021.
  114. ^ (EN) Starlink 27 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 4 maggio 2021. URL consultato il 9 maggio 2021.
  115. ^ (EN) Starlink 26 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 17 maggio 2021. URL consultato il 18 maggio 2021.
  116. ^ (EN) Starlink 28 | Falcon 9 Block 5, su Everyday Astronaut, 17 maggio 2021. URL consultato il 27 maggio 2021.
  117. ^ Successful Falcon Heavy Test Flight: “Starman” Reaches Orbit, 2/3 Rocket Cores Recovered – Spaceflight101, Spaceflight 101, 7 febbraio 2018. URL consultato il 7 febbraio 2018.
  118. ^ The middle booster of SpaceX’s Falcon Heavy rocket failed to land on its drone ship, su theverge.com, The Verge. URL consultato il 7 febbraio 2018.
  119. ^ (EN) Launch Schedule – Spaceflight Now, su spaceflightnow.com. URL consultato il 18 ottobre 2020.
  120. ^ Rocket Launch Viewing at Cape Canaveral: Where, How, Best Locations to Watch, View Falcon 9, Atlas 5 & Delta 4-Heavy Launches, su launchphotography.com. URL consultato il 18 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2016).
  121. ^ Draft Environmental Assessment for SpaceX Falcon Launches at Kennedy Space Center and Cape Canaveral Air Force Station (PDF), su faa.gov, febbraio 2020. URL consultato il 10 maggio 2020.
  122. ^ After two scrubs, Elon Musk says he will visit SpaceX launch sites in Florida, su arstechnica.com, 3 ottobre 2020. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  123. ^ a b c Karen Northon, NASA Awards International Space Station Cargo Transport Contracts, su NASA, 14 gennaio 2016. URL consultato il 22 ottobre 2020.
  124. ^ [2021-06-03] Falcon 9 Block 5 | Dragon CRS-2 SpX-22, su ForumAstronautico.it, 11 marzo 2020. URL consultato il 5 maggio 2021.
  125. ^ SpaceX launch manifest, in SpaceX. URL consultato il 17 agosto 2017.
  126. ^ [2021-03] Falcon 9 Block 5 | Sirius SXM-8, su ForumAstronautico.it, 1º gennaio 2019. URL consultato il 22 marzo 2021.
  127. ^ a b Stephen Clark, Air Force requirements will keep SpaceX from landing Falcon 9 booster after GPS launch, in SpaceFlight Now, 17 dicembre 2018. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  128. ^ a b SpaceX's GPS contract modified to allow reuse of Falcon 9 boosters, 25 settembre 2020.
  129. ^ a b Stephen Clark, SpaceX launches its first mission for the U.S. Space Force, Spaceflight Now, 30 giugno 2020. URL consultato il 1º luglio 2020.
  130. ^ a b Air Force Awards Lockheed Martin Contracts for Next Set of GPS III Satellites, su GPS World, 26 febbraio 2013. URL consultato il 2 dicembre 2017.
  131. ^ Steve Whitney, GPS Enterprise Status and Modernization (PDF), su gps.gov, U.S. Air Force Space and Missile Systems Center Public Affairs Office, 5 dicembre 2018. URL consultato il 22 dicembre 2018.
  132. ^ a b EELV Phase 1A Request for Proposal (RFP) 1A-4, su fbo.gov, Department of the Air Force, 29 giugno 2017. URL consultato il 6 luglio 2017.
  133. ^ Final RFP Released for Launch Services Contract, su losangeles.af.mil, U.S. Air Force Space and Missile Systems Center Public Affairs Office, 29 giugno 2017. URL consultato il 2 dicembre 2017.
  134. ^ a b Gunter Krebs, NROL launches, in Gunter's Space Page. URL consultato il 20 febbraio 2019.
  135. ^ Air Force awards US$739 million in launch contracts to ULA and SpaceX, su spacenews.com, 19 febbraio 2019.
  136. ^ a b Japanese company ispace selects SpaceX for lunar missions [collegamento interrotto], su spacenews.com, 26 settembre 2018. URL consultato il 31 agosto 2019.
  137. ^ ispace, SHOGAKUKAN Becomes Media Partner of ispace's HAKUTO-R Program, su ispace-inc.com, 22 agosto 2019.
  138. ^ https://www.nasa.gov/feature/first-commercial-moon-delivery-assignments-to-advance-artemis
  139. ^ Chris Mathews, Houston co. receives $77M NASA contract for lunar mission, su bizjournals.com, 5 giugno 2019. URL consultato il 1º settembre 2019.
  140. ^ NASA picks three companies to attempt Moon landings in 2020 and 2021, su arstechnica.com, Ars Technica, 31 maggio 2019. URL consultato il 31 agosto 2019.
  141. ^ Mission Timeline Adjustment for the HAKUTO-R Program, su ispace-inc.com, 22 agosto 2019. URL consultato il 24 agosto 2019.
  142. ^ Spaceflight planning three Sherpa launches in 2021, su spacenews.com.
  143. ^ a b Momentus to provide unmatched flexibility for SpaceX rideshare missions, su momentus.space, 9 marzo 2020. URL consultato il 16 aprile 2020.
  144. ^ US Department of Defense Contracts for February 19, 2019, su dod.defense.gov, 19 febbraio 2019. URL consultato il 20 febbraio 2019.
  145. ^ SMC Issues Final RFP For Five EELV Launches; SBIRS and 4 Classified Payloads, su breakingdefense.com, 1º febbraio 2018. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  146. ^ Attachment 5 Instructions to Offerors, su fbo.gov, 6 novembre 2017, p. 64. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  147. ^ Millennium Space delivers cubesat for upcoming U.S. Space Force rideshare mission, Space News, 21 aprile 2020.
  148. ^ Stephen Clark, Falcon Heavy set for design validation milestone before late 2020 launch, su spaceflightnow.com, Spaceflight Now, 27 aprile 2020. URL consultato il 23 settembre 2020.
  149. ^ a b c d Maxar Technologies' DigitalGlobe Selects SpaceX to Launch its Next-generation WorldView Legion Satellites, 14 marzo 2018. URL consultato il 14 marzo 2018.
    «Maxar Technologies' DigitalGlobe Selects SpaceX to Launch its Next-generation WorldView Legion Satellites.»
  150. ^ [2021-09] Falcon 9 Block 5 | Inspiration4, su ForumAstronautico.it, 1º febbraio 2021. URL consultato il 18 maggio 2021.
  151. ^ SES Selects SpaceX to Launch Groundbreaking O3b mPOWER MEO Communications System, su business.financialpost.com, Business Wire News, 9 settembre 2019.
  152. ^ SpaceX to launch SES's O3b mPower constellation on two Falcon 9 rockets, su spacenews.com, 9 settembre 2019.
  153. ^ a b Katherine Brown, NASA Awards Launch Services Contract for Astrophysics Mission, su NASA, 8 luglio 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  154. ^ https://twitter.com/MannedTweets/status/1303464156620873728
  155. ^ Gunter Krebs, Türksat 5B, in Gunter's Space Page, 6 settembre 2019. URL consultato il 23 settembre 2020.
  156. ^ Sandra Erwin, SpaceX wins $130 million military launch contract for Falcon Heavy, SpaceNews, 21 giugno 2018. URL consultato il 12 settembre 2018.
  157. ^ Stephen Clark, U.S. Air Force certifies Falcon Heavy rocket, awards launch contract, SpaceNews, 26 giugno 2018. URL consultato il 28 aprile 2020.
  158. ^ a b Karen Northon, NASA Awards Launch Services Contract for Asteroid Redirect Test, su NASA, 11 aprile 2019. URL consultato il 12 aprile 2019.
  159. ^ a b c SPACEX IS AWARDED LAUNCH OF GERMAN RADAR RECONNAISSANCE SATELLITE SYSTEM | SpaceX, su web.archive.org, 20 febbraio 2018. URL consultato il 22 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2018).
  160. ^ a b Gunter Krebs, SARah 1, su space.skyrocket.de, Gunter's Space Page. URL consultato il 25 settembre 2017.
  161. ^ Gunter Krebs, SARah 2/3, su space.skyrocket.de, Gunter's Space Page. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  162. ^ Caleb Henry, Astranis raises $90 million in debt and equity ahead of first launch, su spacenews.com, SpaceNews, 13 febbraio 2020. URL consultato il 23 settembre 2020.
  163. ^ Alex Knapp, Internet Startup Astranis Selects SpaceX To Launch Its First Commercial Satellite, in Forbes. URL consultato il 1º settembre 2019.
  164. ^ GPS Status and Modernization Progress: Service, Satellites, Control Segment, and Military GPS User Equipment (PDF), su gps.gov, US Air Force Space and Missile Systems Center, 26 settembre 2018. URL consultato il 10 novembre 2018.
  165. ^ (EN) Viasat, SpaceX Enter Contract for a Future ViaSat-3 Satellite Launch | Viasat, Inc., su investors.viasat.com. URL consultato il 22 ottobre 2020.
  166. ^ a b Caleb Henry, Viasat books Falcon Heavy for ViaSat-3 launch, in SpaceNews, 25 ottobre 2018. URL consultato il 25 ottobre 2018.
  167. ^ Stephen Clark, Space Adventures announces plans to fly private citizens on SpaceX crew capsule, su spaceflightnow.com, Spaceflight Now, 18 febbraio 2020. URL consultato il 23 settembre 2020.
  168. ^ William Harwood, SpaceX and Space Adventures to launch space tourism flight in 2022, su cbsnews.com, CBS News, 18 febbraio 2020. URL consultato il 23 settembre 2020.
  169. ^ Sean O'Kane, SpaceX will send three tourists to the International Space Station next year, su theverge.com, The Verge, 5 marzo 2020. URL consultato il 23 settembre 2020.
  170. ^ Stephen Clark, Axiom finalizing agreements for private astronaut mission to space station, su spaceflightnow.com, Spaceflight Now. URL consultato il 26 settembre 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica