Apri il menu principale

Lara Saint Paul (album 1973)

album di Lara Saint Paul del 1973
(Reindirizzamento da Lara Saint Paul (album))
Lara Saint Paul
ArtistaLara Saint Paul
Tipo albumStudio
Pubblicazione26 ottobre 1973
Tracce10
GenerePop
EtichettaPolydor Records
ProduttoreShel Shapiro
Lara Saint Paul - cronologia
Album precedente
Recital at the Festival the Golden Orpheus
(1972)
Album successivo
(1974)
Singoli

Lara Saint Paul è un album della cantante Lara Saint Paul pubblicato nel 1973 dall'etichetta discografica Polydor.

Il discoModifica

Prodotto da Shel Shapiro, l'album include per intero i singoli già pubblicati in precedenza su etichetta Polydor: dai sanremesi Una casa grande/Quel che ho fatto io e Se non fosse tra queste mie braccia, lo inventerei/La forza di non piangere al più recente Non preoccuparti/Adesso ricomincerei (arrangiato da Quincy Jones).

Completano il disco l'inedita Sciocca che sei, unitamente a ben quattro cover:

  • Mi fa morire cantando, che apre la facciata A del disco, cover di Killing Me Softly With His Song (celeberrimo successo internazionale di Roberta Flack, inciso contemporaneamente anche da Marcella Bella e Ornella Vanoni);
  • Stupidamente, cover di Stay with me, brano soul di grande impatto scritto da George David Weiss e portato al successo dalla voce nera di Lorraine Ellison;
  • Non buttarti via, cover di No Sad Song di Shel Shapiro con testo in italiano di Daiano;
  • Adesso ricomincerei, cover di I'd Do It Again sempre di Shel Shapiro (pezzo quest'ultimo carico di pathos, con una forte vena drammatica ed impreziosito da un finale gospel mozzafiato).

CriticaModifica

«Nella mia lunga carriera ho conosciuto molti bravi cantanti che hanno lavorato con me, ma fra tutte, a mio parere, Lara Saint Paul è la migliore, perché è veramente un'artista completa e ha il dono della simpatia.»

(Louis Armstrong, New York, 28 giugno 1970[1])

«Ho scoperto una cantante che ha la possibilità per diventare una delle più grandi vedette di tutto il mondo. Con lei ho fatto per ora solo un'incisione, ma spero che sia l'inizio di una lunga, lunga collaborazione.»

(Quincy Jones, Los Angeles, 15 settembre 1973[1])

TracceModifica

Lato A
  1. Mi fai morir cantando (Killing Me Softly With His Song) - 4:50 (Charles Fox - Giorgio Calabrese - Norman Gimbel)
  2. Non buttarti via (No Sad Song) - 5:18 (Claudio Daiano - Shel Shapiro)
  3. Se non fosse fra queste mie braccia, lo inventerei - 3:50 (Luciano Beretta - Elide Suligoj)
  4. La forza di non piangere - 3:50 (Luciano Beretta - Elide Suligoj)
  5. Quel che ho fatto io - 4:30 (Paolo Limiti - Bruno Pallini)
Lato B
  1. Sciocca che sei - 3:45 (Andrea Lo Vecchio)
  2. Una casa grande - 4:45 (Andrea Lo Vecchio - Nereo Villa)
  3. Non preoccuparti - 4:07 (Rahamin Clement Chamman - Gaido)
  4. Stupidamente (Stay With Me) - 4:00 (Jerry Ragovoy - George David Weiss - ?)
  5. Adesso ricomincerei (I'd Do It Again) - 5:10 (Shel Shapiro - ?)

NoteModifica

  1. ^ a b Note di copertina di Lara Saint Paul, [[{{{artista}}}]], {{{etichetta}}}, 1973.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica