Lardirago

comune italiano
Lardirago
comune
Lardirago – Stemma
Lardirago – Veduta
Lardirago, uno scorcio del castello
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Amministrazione
SindacoGiancarlo Ferrari (lista civica) dal 27-5-2019
Territorio
Coordinate45°14′N 9°14′E / 45.233333°N 9.233333°E45.233333; 9.233333 (Lardirago)Coordinate: 45°14′N 9°14′E / 45.233333°N 9.233333°E45.233333; 9.233333 (Lardirago)
Altitudine83 m s.l.m.
Superficie5,34 km²
Abitanti1 129[1] (31-8-2019)
Densità211,42 ab./km²
Comuni confinantiBornasco, Ceranova, Marzano, Roncaro, Sant'Alessio con Vialone
Altre informazioni
Cod. postale27016
Prefisso0382
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT018080
Cod. catastaleE454
TargaPV
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 628 GG[3]
Nome abitantilardiraghesi
Patronosan Sebastiano
Giorno festivo20 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Lardirago
Lardirago
Lardirago – Mappa
Posizione del comune di Lardirago nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Lardirago (Lardirà in dialetto pavese[4]) è un comune italiano di 1 129 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nel Pavese centro-orientale, sulla riva sinistra dell'Olona.

StoriaModifica

Era noto dal XII secolo come Lardiragum. Apparteneva alla Campagna Sottana pavese, ed era signoria del monastero di San Pietro in Ciel d'Oro di Pavia; nel XVI secolo fu assegnato al Collegio Ghislieri, di cui fu feudo fino al XVIII secolo.

Tra il 1929 e il 1947 gli vennero aggregati i comuni di Ceranova e Sant'Alessio con Vialone.

Nel 1963 la frazione Gioiello fu staccata da Lardirago e unita a Ceranova.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[5]

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2019.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 2006, p. 405.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia