Apri il menu principale

Late Night Tales: Jon Hopkins

raccolta di Jon Hopkins del 2015
Late Night Tales: Jon Hopkins
ArtistaJon Hopkins
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione2 marzo 2015
Durata72:09 (CD)
85:00 (2 LP)
Dischi1
Tracce21 (CD)
19 (2 LP)
GenereMusica elettronica
Musica sperimentale
EtichettaLate Night Tales
ProduttoreJon Hopkins
FormatiCD, 2 LP, download digitale
Jon Hopkins - cronologia
Album successivo
(2018)
Late Night Tales - cronologia
Album successivo
Singoli
  1. I Remember
    Pubblicato: 18 aprile 2015

Late Night Tales: Jon Hopkins è una raccolta del musicista britannico Jon Hopkins, pubblicata il 2 marzo 2015 come parte della serie Late Night Tales.

Il discoModifica

Prima pubblicazione della Late Night Tales del 2015, la raccolta racchiude venti brani appartenenti a vari artisti, quali Darkstar, Teebs, Nils Frahm e Four Tet, selezionati da Hopkins e una reinterpretazione del brano dei Yeasayer I Remember realizzata da Hopkins stesso.[1] Riguardo al suo coinvolgimento alla realizzazione della raccolta, il musicista britannico ha spiegato:[1]

«Mettere insieme questo album è stata un'opportunità unica per me per presentare la musica che ho ascoltato per anni. [...] Ho scelto queste tracce non solo perché hanno avuto importanza per me, ma per come si inseriscono insieme [l'una con l'altra], mettendo tanto pensiero nelle transizioni e nella narrazione generale quanto ho fatto nella scelta delle tracce. Ho missato più di qualsiasi altra cosa, utilizzando sound design originale e a volte registrando nuove parti di sintetizzatore o pianoforte per collegare le cose in modo da rendere il tutto più naturale possibile.»

PubblicazioneModifica

Late Night Tales: Jon Hopkins è stato reso disponibile attraverso il sito ufficiale della Late Night Tales e commercializzato nei formati CD, doppio LP da 180 grammi e download digitale, quest'ultima nei formati MP3, WAV e FLAC. Le tre edizioni, oltre che per il formato, differiscono inoltre per la durata dei brani (nel doppio LP varia anche la lista tracce), notevolmente inferiore nella versione CD.

TracceModifica

CDModifica

  1. Ben Lukas BoysenSleepers Beat Theme – 2:11
  2. DarkstarHold Me Down – 3:39
  3. Holy OtherYr Love – 4:21
  4. TeebsVerbena Tea with Rebekah Raff – 4:18
  5. Nils FrahmMore – 1:47
  6. Songs of Green PheasantI Am Daylights – 2:42
  7. Jónsi & AlexDaniell in the Sea – 3:32
  8. EveningsBabe – 3:13
  9. LetheretteAfter Dawn – 4:37
  10. Jon HopkinsI Remember (Exclusive Yeasayer Cover Version) – 4:02 – originariamente interpretata dai Yeasayer
  11. David HolmesHey Maggy – 4:44
  12. Alela DianeLady Divine – 5:05
  13. Four TetGillie Amma I Love You – 4:20
  14. School of Seven BellsConnjur – 4:29
  15. Peter BroderickAnd It's Alright (Nils Frahm Remix) – 4:35
  16. HealthBefore Tigers (Gold Panda Remix) – 3:27
  17. Last DaysMissing Photos – 1:06
  18. BibioDown to the Sound – 2:09
  19. A Winged Victory for the SullenRequiem for the Static King 1 – 1:40
  20. HeliosEmancipation – 2:35
  21. Rick HollandI Remember (Exclusive Spoken Word Piece) – 3:37

LPModifica

  • Lato A
  1. Ben Lukas Boysen – Sleepers Beat Theme – 4:52
  2. Darkstar – Hold Me Down – 7:18
  3. Holy Other – Yr Love – 4:42
  4. Teebs – Verbena Tea with Rebekah Raff – 4:24
  • Lato B
  1. Nils Frahm – More – 8:56
  2. Songs of Green Pheasant – I Am Daylights – 3:45
  3. Evenings – Babe – 2:52
  4. Letherette – After Dawn – 4:31
  • Lato C
  1. Jon Hopkins – I Remember (Exclusive Yeasayer Cover Version) – 4:54 – originariamente interpretata dai Yeasayer
  2. David Holmes – Hey Maggy – 4:59
  3. Alela Diane – Lady Divine – 5:12
  4. Last Days – Missing Photos – 2:02
  5. School of Seven Bells – Connjur – 4:37
  • Lato D
  1. Peter Broderick – And It's Alright (Nils Frahm Remix) – 4:34
  2. Four Tet – Gillie Amma I Love You – 5:47
  3. Bibio – Down to the Sound – 2:35
  4. A Winged Victory for the Sullen – Requiem for the Static King 1 – 2:46
  5. Helios – Emancipation – 2:35
  6. Rick Holland – I Remember (Exclusive Spoken Word Piece) – 3:39

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Aaron Coultate, Jon Hopkins mixes LateNightTales, ResidentAdvisor, 13 gennaio 2015. URL consultato il 21 marzo 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica