Apri il menu principale

Latin Impressions (Charlie Byrd)

Latin Impressions
ArtistaCharlie Byrd
Tipo albumStudio
Pubblicazionesettembre 1962
pubblicato negli Stati Uniti
Durata37:03
Dischi1
Tracce12
GenereJazz
Latin jazz
EtichettaRiverside Records (RLP 427 / RS 9427)
ProduttoreOrrin Keepnews e Ed Michel
RegistrazioneNew York al Plaza Sound Studios il 18 aprile 1962
FormatiLP
Charlie Byrd - cronologia
Album precedente
(1962)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 3/5 stelle[1]

Latin Impressions è un album discografico del chitarrista jazz statunitense Charlie Byrd, pubblicato dalla casa discografica Riverside Records nel settembre del 1962[2].

Reduce dal successo dell'album Jazz Samba, il chitarrista ripercorre le tematiche stilistiche del latin jazz e della bossa nova.

TracceModifica

LPModifica

Lato A
  1. The Duck (O Pato) – 5:30 (Jayme Silva, Neuza Teixeira)
  2. Amor Flamengo – 2:04 (Laurindo Almeida)
  3. Azul Tiple – 3:32 (Charlie Byrd)
  4. Cancion di Argentina (Argentine Folksong) – 2:02 (Tradizionale)
  5. Carnaval (tema dal film Orfeo negro) – 2:34 (Luiz Bonfá, Hugo Peretti, Luigi Creatore, George David Weiss)
  6. Homage a Villa Lobos – 3:14 (Charlie Byrd)
Lato B
  1. Bogota – 3:48 (Ricardo Romero)
  2. Mexican Song No. 2 – 2:46 (Manuel Ponce)
  3. Mexican Song No. 1 – 0:56 (Manuel Ponce)
  4. Samba de Uma Nota Só – 2:54 (Antônio Carlos Jobim, Newton Mendonça)
  5. Galopera (Acualero Asuncena) – 2:11 (Mauricio Cardoso Ocampo)
  6. Vals (Opus 8, No. 4) – 5:32 (Agustín Barrios)

MusicistiModifica

The Duck (O Pato) / Azul Tiple / Carnaval (Theme from Black Orpheus) / Homage a Villa Lobos / Bogota / Samba de Uma Nota Só

Amor Flamengo / Cancion di Argentina (Argentine Folksong) / Mexican Song No. 2 / Mexican Song No. 1 / Galopera (Acualero Asuncena) / Vals (Opus 8, No. 4)

  • Charlie Byrd - chitarra (solo)
Note aggiuntive
  • Orrin Keepnews e Ed Michel - produttori
  • Registrazione (e mastering) effettuata il 18 aprile 1962 al Plaza Sound Studios di New York City, New York (Stati Uniti)
  • Ray Fowler - ingegnere delle registrazioni
  • Ken Deardoff - design album originale
  • Steve Schapiro - fotografia retrocopertina album originale
  • Barry Galbraith - note retrocopertina album originale[3]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Latin Impressions (Charlie Byrd), su AllMusic, All Media Network.  
  2. ^ (EN) Billboard Music Week, New York, Sam Chase, 15 settembre 1962, p. 22, https://www.americanradiohistory.com/Archive-Billboard/60s/1962/Billboard%201962-09-15.pdf. URL consultato il 27 luglio 2018.
  3. ^ Note di copertina di Latin Impressions, Charlie Byrd, Riverside Records, RLP 427, 1962.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Jazz