Apri il menu principale
Figatello
Origini
Altri nomilattume
Luogo d'origineItalia Italia
RegioniSardegna
Sicilia
Dettagli
Categoriacondimento
RiconoscimentoP.A.T.
 

Il figatello, o lattume, è un prodotto ittico tipico impiegato come ingrediente nella cucina siciliana e nella cucina sarda.

Indice

DescrizioneModifica

Nella denominazione figatello è stato ufficialmente riconosciuto e inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf).[1] Esso si ottiene dalla lavorazione della sacca del liquido seminale degli esemplari maschili del tonno o della ricciola.

Tipico della Sicilia, in particolare delle zone di Trapani, Palermo e Siracusa, è l'equivalente maschile della bottarga, generalmente di tonno o di ricciola. La differenza è sia nel gusto[in che termini?] sia nel colore, rosa carneo nel lattume e arancione nella bottarga.

È una preparazione rara e di alta gastronomia. Può essere impiegato per condire paste, insalate o consumato direttamente fritto. Nella cucina trapanese si usa anche sotto sale.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica