Laurent Wauquiez

politico francese
Laurent Wauquiez
Laurent Wauquiez 2021.jpg
Laurent Wauquiez nel 2021

Presidente del Consiglio regionale dell'Alvernia-Rodano-Alpi
In carica
Inizio mandato 4 gennaio 2016
Predecessore René Souchon (Alvernia)
Jean-Jack Queyranne

(Rodano-Alpi)


Presidente dei Repubblicani
Durata mandato 10 dicembre 2017 –
2 giugno 2019
Predecessore Nicolas Sarkozy
Successore Christian Jacob

Ministro dell'insegnamento superiore, della ricerca e dell'innovazione della Repubblica francese
Durata mandato 29 giugno 2011 –
10 maggio 2012
Presidente Nicolas Sarkozy
Capo del governo François Fillon
Predecessore Valérie Pécresse
Successore Geneviève Fioraso

Ministro dell'Europa e degli affari esteri della Repubblica francese
Durata mandato 14 novembre 2010 –
29 giugno 2011
Presidente Nicolas Sarkozy
Capo del governo François Fillon
Predecessore Pierre Leollouche
Successore Jean Leonetti

Sindaco di Le Puy-en-Velay
Durata mandato 14 marzo 2008 –
29 gennaio 2016
Predecessore Arlette Arnaud-Landau
Successore Michel Chapuis

Portavoce del governo francese
Durata mandato 18 giugno 2007 –
18 marzo 2008
Presidente Nicolas Sarkozy
Capo del governo François Fillon
Predecessore Christine Albanel
Successore Luc Chatel

Deputato dell'Assemblea nazionale
Durata mandato 5 luglio 2004 –
19 luglio 2007
Legislature XII, XIII
Gruppo
parlamentare
UMP
Circoscrizione 1ª circoscrizione Alta Loira

Durata mandato 20 giugno 2012 –
21 giugno 2017
Legislature XIV
Gruppo
parlamentare
UMP
Circoscrizione 1ª circoscrizione Alta Loira

Dati generali
Partito politico I Repubblicani (dal 2015)
In precedenza:
UMP (fino al 2015)
Titolo di studio Laurea in Giurisprudenza
Università SciencesPo

Laurent Timothée Marie Wauquiez (Lione, 12 aprile 1975) è un politico francese, deputato, sindaco di Puy-en-Velay dal 2008 al 2016 e presidente della regione Alvernia-Rodano-Alpi a seguito delle elezioni del 2015.

È stato segretario di Stato per gli affari europei dal 2010 al 2011 sotto il ministro degli Affari esteri ed europei, Alain Juppé; dal marzo 2008 è stato Segretario di Stato per l'Occupazione sotto il ministro dell'Economia, dell'Industria e dell'Occupazione[1] nel governo di François Fillon. È stato anche portavoce del governo dal giugno 2007 al marzo 2008 come Ministro di Stato sotto il Primo Ministro. È stato eletto secondo vice presidente dell'ORU Fogar all'Assemblea generale dell'organizzazione tenutasi a Quito, in Ecuador, il 16 ottobre 2016.

È stato presidente dei Repubblicani (partito), il principale partito di centro-destra in Francia, tra dicembre 2017[2][3] e giugno 2019.[4]

BiografiaModifica

Laurent Wauquiez nasce in una famiglia di industriali stabilitisi a Mouvaux (Nord), creatori di una conceria nel 1895, trasformata in cantiere navale (Wauquiez) nel 1965 in seguito al declino dell'industria tessile. Attraverso la madre, è imparentato con un'altra famiglia di industriali del Nord, i Motte. Discende anche da Auguste Lepoutre (1825-1903), un politico, industriale e conservatore.

È figlio di Philippe Wauquiez (nato nel 1938), ex direttore di Indosuez Scandinavia e manager di una società di consulenza sugli investimenti, e di Éliane Wauquiez-Motte (nata nel 1938), sindaco di Chambon-sur-Lignon dal 2008 al 2020.

Laurent Wauquiez vive fino all'età di tre anni tra Lione e Devesset, ad Ardèche, dove i suoi genitori hanno acquistato una vecchia fattoria nel 1973. Ha quindi studiato al Collège Victor-Duruy11 (7º arrondissement di Parigi) e al Liceo Louis-le-Grand, poi lezioni preparatorie al Liceo Henri-IV12 (5º arrondissement di Parigi). Nel 1994 è stato ammesso all'École normale supérieure, dove si è piazzato 14° nell'esame di ammissione. Qui ha proseguito gli studi di storia all'Università Panthéon-Sorbona laureandosi nel 1997 e poi nel 1998 in diritto pubblico presso l'Institut d'études politiques de Paris (Sciences Po). Ha poi frequentato fino al 2001 la National School of Administration (ENA).[5]

All'età di diciotto anni, ha aggiunto il cognome di sua madre al suo: Wauquiez-Motte. Cosa che ha in seguito abbandonato quando è entrato in politica.

Vita privataModifica

Laurent Wauquiez si è sposato nel 2001 a Chambon-sur-Lignon (Alta Loira), con Charlotte Deregnaucourt, amministratrice al Senato.[6][7]. Hanno due figli: Baptiste (nato nel 2003) e Louise (nata nel 2006).[8][9][10][11].

NoteModifica

  1. ^ (FR) Laurent Wauquiez dénonce "la myopie politique" de Martine Aubry, in Les Échos, 13 maggio 2010. URL consultato il 13 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2010).
  2. ^ (FR) Matthieu Goar, Laurent Wauquiez prend la tête du parti Les Républicains, in Le Monde, 10 dicembre 2017. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) France's centre-right offers no serious opposition to Emmanuel Macron, in The Economist, 12 ottobre 2017.
  4. ^ (FR) Laurent Wauquiez démissionne de la présidence des Républicains, in Le Figaro, 2 giugno 2019. URL consultato il 2 giugno 2019.
  5. ^ (FR) Biographie de Laurent Wauquiez, su www.enseignementsup-recherche.gouv.fr. URL consultato il 14 dicembre 2017.
  6. ^ Qui est la femme de Laurent Wauquiez, Charlotte Deregancourt, rencontrée au lycée? - Voici, su Voici.fr. URL consultato il 7 novembre 2018.
  7. ^ (FR) Fabrice Veysseyre-Redon, Laurent Wauquiez l'impétueux, Parigi, Mareuil éditions, maggio 2018, ISBN 978-2-37254-090-2.
  8. ^ (FR) Laurent et Charlotte Wauquiez. Cinq choses que vous ne savez peut etre pas sur eux, su Planet.fr.
  9. ^ (FR) Portrait. Trentenaire de la guerre, in Libération, 6 giugno 2005.
  10. ^ (FR) Les maris et femmes des politiques, in L'Internaute.
  11. ^ (FR) Jean-Louis Beaucarnot, Le Tout-Politique, Éditions de l'Archipel, 29 febbraio 2012, ISBN 978-2-8098-0725-7. URL consultato il 6 agosto 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN9520837 · ISNI (EN0000 0000 8611 6418 · LCCN (ENno2002096780 · GND (DE101913576X · BNF (FRcb15123779c (data) · J9U (ENHE987007412733605171 · WorldCat Identities (ENlccn-no2002096780