Le mani forti

film del 1997 diretto da Franco Bernini
Le mani forti
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1997
Durata95 min
Generedrammatico
RegiaFranco Bernini
SoggettoFranco Bernini
SceneggiaturaFranco Bernini,
Maura Nuccetelli
ProduttoreDomenico Procacci
Casa di produzioneFandango,
Achab
FotografiaPaolo Carnera
MontaggioEsmeralda Calabria
MusicheDario Lucantoni
ScenografiaPaola Bizzarri
CostumiCinzia Lucchetti
TruccoClara Hopf
Interpreti e personaggi

Le mani forti è un film del 1997 diretto da Franco Bernini.

Fu presentato nella Settimana internazionale della critica del 50º Festival di Cannes.[1]

TramaModifica

La dottoressa Martinelli (Neri) è una giovane psicanalista che, fra i vari pazienti che segue, resta particolarmente colpita da uno di essi: Dario Campisi (Amendola). Attraverso i racconti di quest'ultimo durante le sedute di psicoanalisi, emerge un'agghiacciante verità: Campisi,uomo dei servizi segreti, è il responsabile materiale della strage di Piazza della Loggia a Brescia, nella quale perì, tra le molte vittime, anche la sorella della psicanalista. Le sedute sono solo un mezzo per l'assassino per giungere alla catarsi, chiedendo aiuto e perdono alla sorella della vittima.

NoteModifica

  1. ^ (FR) 36e Selection de la Semaine de la Critique 1997, semainedelacritique.com. URL consultato il 2 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 26 novembre 2015).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema