Apri il menu principale

Le ragazze di Miss Italia

film del diretto da
Le ragazze di Miss Italia
PaeseItalia
Anno2002
Formatofilm TV
Generecommedia
Durata116 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
RegiaDino Risi
SoggettoDino Risi
SceneggiaturaDino Risi
Interpreti e personaggi
FotografiaLuigi Kuveiller
MontaggioMauro Bonanni
MusicheManuel De Sica
ScenografiaWalter Caprara
CostumiSilvio Laurenzi
ProduttoreAnna Giolitti, Marco Risi e Maurizio Tedesco
Casa di produzioneRai Fiction, Sorpasso Film
Prima visione
Data15 settembre 2002
Rete televisivaRai 1

Le ragazze di Miss Italia è un film per la televisione del 2002 diretto da Dino Risi, per l'ultima volta dietro alla macchina da presa.

TramaModifica

Durante i giorni precedenti alla finale Miss Italia 2000 si intrecciano le vicende di alcune delle ragazze partecipanti al concorso di bellezza e di altri personaggi: Rossella inizia a frequentare il cameriere Marcello, Patrizia si innamora del dottor Albini che la vorrebbe sposare e Sabrina viene corteggiata da un poliziotto addetto alla vigilanza. Nel frattempo il professor De Lollis, dongiovanni, conosce diverse ragazze e si intrattiene con gli altri ospiti dell'albergo, fra cui l'avvocato Martini Battaglia a cui viene fatto credere che una ragazza sia innamorata di lui e gli abbia chiesto un appuntamento a cui si presenta invece la signora Luana. I due si iniziano a frequentare finché l'avvocato viene arrestato. Lo svolgimento della manifestazione viene inoltre turbato da Flavio, ex fidanzato di Olga, che minaccia di far esplodere una bomba durante la finale di Miss Italia. L'uomo inserisce la bomba in una gallina che si aggira durante la finale, ma per un errore dimentica l'esplosivo nella sua auto facendola detonare e uccidendosi. Lo sventato attentato permette il regolare svolgimento del concorso che viene vinto da Patrizia. L'avvocato Martini Battaglia ritorna da Luana dato che era stato arrestato per errore.

ProduzioneModifica

Le riprese di quella che inizialmente doveva essere una miniserie televisiva in due puntate intitolata Bellissime[1] si svolsero tra giugno e luglio del 2000 a Salsomaggiore Terme[2]. Inizialmente il ruolo affidato a Gabriele Ferzetti era stato concepito per Vittorio Gassman, mentre Anna Valle si rifiutò di partecipare alla fiction[3]. Dopo la conclusione delle riprese, Enzo Mirigliani, organizzatore di Miss Italia, criticò nel 2001 la miniserie affermando che offriva "una brutta immagine del concorso"[4] e chiedendo in un'altra occasione delle modifiche al girato[5]. Solo il 15 settembre 2002 con il titolo Le ragazze di Miss Italia la miniserie venne trasmessa in prima TV su Rai 1[6] in una versione ridotta ad un'unica puntata[7]. Il film TV venne seguito da 4.267.000 spettatori (19.52% di share)[8].

NoteModifica

  1. ^ Fulvia Caprara, Dino Risi, le mie bellissime per la TV, in La Stampa, 15 giugno 2000, p. 26.
  2. ^ Miss Italia: al via la fiction con i sopralluoghi, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 29 settembre 2017.
  3. ^ Fiction: "Miss Italia", Risi pensa a Gassman protagonista, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 29 settembre 2017.
  4. ^ Fulvia Caprara, Mirigliani contro Risi: «Il suo film su Miss Italia è bugiardo», in La Stampa, 2 giugno 2001, p. 29.
  5. ^ Miss Italia: Mirigliani-Risi, nuovo match sul film, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 29 settembre 2017.
  6. ^ Domani in onda su Raiuno il contestato film di Dino Risi «Le ragazze di Miss Italia», in La Nuova Sardegna, 15 settembre 2002.
  7. ^ Leandro Palestrini, Ecco le mie Miss Italia vere ragazze di oggi, in La Repubblica, 11 settembre 2002.
  8. ^ TV: Douglas-Paltrow battono "Le ragazze di Miss Italia", su www1.adnkronos.com. URL consultato il 29 settembre 2017.

Collegamenti esterniModifica