Le tre spade di Zorro

film del 1963 diretto da Ricardo Blasco
Le tre spade di Zorro
Titolo originaleLas tres espadas de Zorro
Lingua originalespagnolo
Paese di produzioneSpagna, Italia
Anno1963
Durata90 min
Genereavventura
RegiaRichard Blasco
SoggettoMario Amendola
SceneggiaturaMario Amendola (adattamento di Luis Lucas, Daniel Ribera, Josè Gallardo)
ProduttoreSergio Newman
Casa di produzioneRodes Cinematografica, Hispamer Films
Distribuzione in italianoAtlantis Film
FotografiaEdmondo Affronti
MusicheJosé Pagán, Antonio Ramírez Ángel
ScenografiaMaria del Carmen M. Roman
CostumiMaria del Carmen M. Roman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Le tre spade di Zorro (Las tres espadas del Zorro) è un film del 1963 diretto da Ricardo Blasco.

TramaModifica

California, 1840. Il governatore della regione osteggiato dalla popolazione per il suo mal governo, è ostacolato nei suoi propositi da Zorro alias Juan Ortiz, un eroe mascherato che si batte per la difesa della popolazione disagiata; purtroppo però Zorro cade ben presto in un'imboscata, un volta catturato, viene rinchiuso in prigione con l'accusa di essere un reazionario. Il governatore per essere certo di demoralizzare l'uomo dall'evadere, gli fa sapere di aver ucciso la moglie e il figlio; in realtà, il ragazzino che è ben nascosto dalle grinfie del tirannico uomo politico, vive spensierato con il nome di Diego la propria infanzia, ignaro della sorte del padre.

Dopo alcuni anni trascorsi senza che nessuno abbia più saputo nulla delle gesta dell'eroe mascherato, Diego nei panni di Zorro, ricompare sulla scena per una missione specifica: liberare Virginia, una ragazza che sta per andare in sposa al governatore contro il suo volere; sgominati i banditi che la tenevano segregata, viene però ferito a un braccio e per Diego questa traccia si rivela fatale per l'identificazione del suo vero nome e al tal proposito viene anch'egli, come precedentemente successe al padre, imprigionato.

Stranamente però le gesta di Zorro, a differenza di quanto accaduto in precedenza, non subiscono nessuna battuta d'arresto. Juan e Diego, riconosciutosi in prigione come padre e figlio, uniscono le loro forze per evadere e riuscire a interrompere la cerimonia nuziale del governatore. Padre e figlio, sotto le vesti di Zorro, vedono unirsi a loro una terza figura vestita come il leggendario eroe: si tratta di Maria, moglie di Juan e madre di Diego che durante la prigionia del figlio aveva deciso di impugnare la situazione di propria mano per riuscire nell'impresa interrotta dal figlio e ora accorsa per aiutare la sua famiglia.

Il governatore quando vede i tre individui vestiti da Zorro si sente perduto e tentando il tutto per tutto, viene sconfitto quando viene arrestato per i suoi loschi affari da un agente del governo centrale; il film ha termine con il matrimonio tra Diego e Virginia, che grata per il suo gesto d'amore, acconsente a sposarlo.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema