Apri il menu principale
Leelee Sobieski al Tribeca Film Festival 2012

Leelee Sobieski, nome d'arte di Liliane Rudabet Gloria Elsveta Sobieski (New York, 10 giugno 1983), è un'attrice statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Il lungo nome è un'eredità lasciata dalla nazionalità francese e polacca del padre (l'attore e pittore Jean Sobieski) che discende dalla famiglia reale polacca dei Sobieski. Liliane è il nome della nonna paterna mentre Elsveta deriva dalla famiglia materna. Sua madre è la produttrice Elizabeth Salomon. La nonna paterna era di religione ebraica. La sua nonna materna era una ebrea aschenazita di origini tedesche. La Sobieski è cresciuta in una famiglia religiosa. Lei ha dichiarato di essere orgogliosa delle sue radici. Si è diplomata alla Travor Day School nel 2001 ed ha studiato arte e letteratura alla Brown University, ma non ha finito il corso di laurea. Dopo aver partecipato ad alcune sit-com e aver debuttato come attrice a 15 anni in un piccolo film indipendente, Mimi Leder le ha offerto la grande occasione di recitare insieme a Elijah Wood in Deep Impact (1998).

Successivamente, nel 1999, viene diretta da Stanley Kubrick in Eyes Wide Shut.

Ma è nel ruolo di Giovanna d'Arco, nella miniserie televisiva omonima del 1999, che ha ottenuto la consacrazione definitiva ad attrice di primo livello con una nomination nel 2000 al Golden Globe ed una candidatura all'Emmy. Un'altra nomination al Golden Globe l'ha ricevuta nel 2002 per La rivolta di Jon Avnet.

Nel 2012 ha preso parte alla serie TV NYC 22.

Vita privataModifica

Dopo una storia col cantautore Sean Lennon[1], dal 2008 al 2009 è stata sposata con l'attore Matthew Davis. Nel gennaio del 2009 si è fidanzata con lo stilista Adam Kimmel, che ha sposato l'anno dopo. Hanno due figli: Louisiana (2009) e Martin (2014).

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatrici italianeModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, è stata doppiata da:

NoteModifica

  1. ^ Sean Lennon: Video, Biografia e Testi su MTV, su MTV Italia. URL consultato il 15 dicembre 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN73401920 · ISNI (EN0000 0001 1474 9846 · LCCN (ENno00073629 · GND (DE138209030 · BNF (FRcb142285134 (data)