Apri il menu principale
Mappa della Lega di Corinto alla morte di Filippo II

La Lega di Corinto o Lega corinzia è l'alleanza panellenica costituita dal re macedone Filippo II nel 337 a.C. a Corinto.

StoriaModifica

L'adesione alla lega venne imposta coercitivamente alle poleis a seguito della loro sconfitta a Cheronea (338 a.C.). Il sovrano macedone infatti, stabilita la Pace di Corinto, sciolse tutte le leghe esistenti tra le poleis e costituì questo nuovo patto secondo il quale tutti i partecipanti riconoscevano il primato della Macedonia e si impegnavano a non farsi reciproca guerra.

Sparta non fece parte all'inizio di questa alleanza, ma in seguito fu indotta a sottomettersi e ad aderire alla Lega, sotto Alessandro, a seguito della sconfitta da parte di Antipatro a Megalopoli nel 331 a.C..

Ciò che però contribuì fortemente alla nascita della lega fu la prospettiva di una vicina guerra con la potenza persiana.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85032603