Apri il menu principale

Legio XXX (Cesare)

Legio XXX
Caesar.jpg
Busto di Gaio Giulio Cesare
Descrizione generale
Attivadal 49/48 a.C.
Tipolegione consolare
Battaglie/guerreGuerra civile (48-44 a.C.)
Comandanti
Degni di notaGaio Giulio Cesare
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La Legio XXX è una delle cinque legioni creata da Gaio Giulio Cesare tra il 49 e il 48 a.C., insieme alle Legio XXV, XXVII, XXVIII e XXIX, arruolate tra i cittadini italici. Una tra queste cinque legioni è nota nelle fonti come Legio Martia.

La Legio Martia era formata interamente da cittadini Marsi che erano considerati valorosi e tenaci guerrieri.

Lo studioso britannico Lawrence Keppie ritiene peraltro, pur non escludendo altre ipotesi, che non la XXX ma la XXV legione potrebbe essere identificata con la Legio Martia[1].

Lo stesso autore indica che la XXX legione si trovava in Spagna al momento della morte di Giulio Cesare; in seguito fece parte del corpo di spedizione trasferito in Grecia da Marco Antonio e Cesare Ottaviano per combattere contro i cesaricidi e quindi dovrebbe aver partecipato alla battaglia di Filippi che si concluse con la decisiva vittoria dei triumviri[2].

NoteModifica

  1. ^ L. Keppie, Legions and veterans: Roman army papers 1971-2000, p. 71.
  2. ^ L. Keppie, Making of the Roman Army, p. 119.

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti storiografiche moderne
  • J.R.Gonzalez, Historia del las legiones romanas, Madrid 2003.
  • L.Keppie, The making of the roman army, Oklahoma 1998.