Lele Marchitelli

compositore e musicista italiano

Lele Marchitelli (Roma, 12 gennaio 1955) è un compositore e musicista italiano.

CarrieraModifica

Negli anni '90 è autore delle musiche di programmi comici come Avanzi, Tunnel, Pippo Chennedy Show e L'ottavo nano. Scrive inoltre le musiche delle canzoni di satira interpretate da Corrado Guzzanti e dagli altri componenti del cast. Grazie a lui e alla sua band sono stati invitati e sono apparsi per la prima volta nella TV italiana artisti di livello mondiale come Nirvana, Elvis Costello e Youssou N'Dour.[1] Sempre per la televisione è autore di colonne sonore per Sciuscià, per vari documentari e spot pubblicitari.

Dal 2001 al 2006 è direttore musicale del Teatro Ambra Jovinelli di Roma, periodo durante il quale ha ideato e curato rassegne come Jazz all'Ambra, Sceneggiature ed Italia Oggi. Nasce anche l'esperienza di Bartleby lo scrivano, composizione scritta a quattro mani con Danilo Rea.

Per il cinema ha collaborato come autore di colonne sonore per film di importanti registi quali Giuseppe Piccioni, Renato De Maria, Cinzia TH Torrini, Riccardo Milani, Carlo Verdone, Paolo Sorrentino.

Premi e nominationModifica

David di Donatello
Anno Titolo Categoria Risultato
2008 Piano, solo Migliore colonna sonora Candidato/a
2014 La grande bellezza Migliore colonna sonora Candidato/a
Nastro d'argento
Anno Titolo Categoria Risultato
1997 Sono pazzo di Iris Blond Migliore colonna sonora Candidato/a
2002 Alla rivoluzione sulla due cavalli Migliore colonna sonora Candidato/a
2003 Ma che colpa abbiamo noi Migliore colonna sonora Candidato/a
2007 Quale amore Migliore colonna sonora Candidato/a
2008 Piano, solo Migliore colonna sonora Candidato/a
2013 La grande bellezza Migliore colonna sonora Candidato/a
Globo d'oro
Anno Titolo Categoria Risultato
2013 La grande bellezza Migliore musica Candidato/a

Vita privataModifica

Dal 1993 è il compagno della conduttrice televisiva Serena Dandini.[2]

Colonne sonoreModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN310747630 · ISNI (EN0000 0004 3728 561X · BNF (FRcb17043943f (data) · WorldCat Identities (EN310747630