Lemuridae

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lemuridae
Eulemur coronatus male (Frank Wouters).jpg
Eulemur coronatus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Strepsirrhini
Infraordine Lemuriformes
Superfamiglia Lemuroidea
Famiglia Lemuridae
Gray, 1821
Generi

I Lemuridi (Lemuridae Gray, 1821) sono una famiglia di lemuri endemici del Madagascar.

DescrizioneModifica

Sono lemuri di taglia media (fino a 1 m di lunghezza, per un peso da 1 a 5 kg): tutte le specie possiedono una lunga coda ed un mantello dall'aspetto lanoso.

Le zampe posteriori sono leggermente più lunghe di quelle anteriori, preferendo in genere una vita arborea a diversi metri dal suolo. Hanno tutti grandi occhi con un tapetum lucidum che consente una buona visione anche di notte.

BiologiaModifica

Si tratta di animali erbivori: si nutrono di frutti, foglie, a volte anche nettare. Possono essere diurni o notturni, alcune specie alternano invece periodi di riposo e di attività durante le 24 ore.

La maggior parte delle specie ha abitudini gregarie, con alcune specie che formano gruppi anche di 30 o più individui: solo il catta, tuttavia, forma gruppi stabili con una precisa gerarchia, mentre in altre specie (come il lemure bruno comune) i componenti di un gruppo variano di giorno in giorno e non pare esserci una scala sociale ben definita.

La gestazione dura 4-5 mesi, al termine dei quali vengono partoriti uno o due cuccioli (nel genere Varecia anche fino a 6). Le varie specie di Eulemur, nonostante il diverso numero di cromosomi, tendono ad ibridarsi facilmente anche allo stato selvatico.

TassonomiaModifica

Sottofamiglia Lemurinae
Sottofamiglia Hapalemurinae

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • ITIS, su itis.usda.gov (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2006).
  • NCBI, su ncbi.nlm.nih.gov.