Apri il menu principale
Leopoldo Wittelsbach
Prinz Leopold von Bayern 2 JS.jpg
Principe di Baviera
Stemma
Trattamento Altezza reale
Nascita Monaco, Baviera, 9 febbraio 1846
Morte Monaco, Baviera, 28 settembre 1930
Padre Principe Luitpold di Baviera
Madre Arciduchessa Augusta d'Austria, Principessa di Toscana
Consorte Arciduchessa Gisella d'Austria
Figli Principessa Elisabetta
Principessa Augusta
Principe Giorgio
Principe Corrado

Principe Leopoldo Massimiliano Giuseppe Maria Arnolfo Wittelsbach (nome completo in tedesco: Leopold Maximilian Joseph Maria Arnulf von Bayern; Monaco di Baviera, 9 febbraio 1846Monaco di Baviera, 28 settembre 1930) è stato un feldmaresciallo tedesco.

Indice

BiografiaModifica

Leopoldo era figlio del reggente di Baviera Luitpold di Baviera (1821-1912) e di Augusta Ferdinanda d'Asburgo-Lorena.

Leopoldo entrò nell'esercito bavarese a quindici anni. Ebbe il battesimo del fuoco durante la guerra austro-prussiana, nella battaglia di Kissingen. Nel 1870, durante la guerra franco-prussiana, il re Luigi II mandò l'esercito bavarese in Francia a combattere al fianco di quello prussiano. Leopoldo era aggregato al 3º Reggimento di Artiglieria e partecipò alla battaglia di Sedan. Nel dicembre dello stesso anno venne promosso maggiore; per le sue capacità dimostrate durante i combattimenti ricevette la Croce di Ferro, l'Ordine Militare Bavarese al Merito e la Croce dell'Ordine Militare di Massimiliano Giuseppe.

Negli anni immediatamente successivi alla guerra, Leopoldo viaggiò in Europa ed in Asia. Il 20 aprile 1873, a Vienna, sposò l'Arciduchessa Gisella d'Asburgo-Lorena, figlia dell'imperatore Francesco Giuseppe e di Elisabetta di Baviera. La sua precedente fidanzata, la principessa Amalia di Sassonia-Coburgo-Kohary, invece sposò Massimiliano Emanuele di Baviera, zio di Gisella per parte materna.

Rimase nell'esercito bavarese e raggiunse il grado di feldmaresciallo nel 1905. Si ritirò dal servizio attivo nel 1913. Il suo ritiro, però, fu di breve durata. Il 16 aprile 1915 venne richiamato in servizio, per sostituire il generale August von Mackensen al comando della 9ª Armata. Leopoldo diede prova delle sue capacità quando l'Armata prese Varsavia il 4 agosto dello stesso anno. Successivamente fu posto a capo di un'armata che univa divisioni tedesche e austro-ungariche dislocata presso il fronte orientale.

Leopoldo venne insignito dell'Ordine Pour le Mérite. Dopo l'Offensiva Brusilov, Leopoldo venne nominato Comandante Supremo delle Armate Tedesche sul Fronte Orientale, sostituendo il feldmaresciallo Paul von Hindenburg. Il 4 marzo 1918 Leopoldo ricevette un'ulteriore decorazione: la Gran Croce della Croce di Ferro.

 
Leopoldo con la sua famiglia.

Leopoldo si ritirò definitivamente con la sigla del Trattato di Brest-Litovsk, con quale ebbe termine la guerra sul Fronte orientale. Il ritiro chiuse una carriera ricca di successi militari.

Morì a Monaco il 28 settembre 1930 e venne sepolto nella Michaelskirche.

DiscendenzaModifica

Dal matrimonio con Gisella nacquero quattro figli:

AscendenzaModifica

OnorificenzeModifica

Onorificenze bavaresiModifica

  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Militare di Massimiliano Giuseppe
  Cavaliere di Gran Croce con spade dell'Ordine al Merito Militare di Baviera

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria
  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera
  Cavaliere di I Classe con spade dell'Ordine dell'Aquila Rossa
  Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite
  Cavaliere di Gran Croce della Croce di Ferro
  Gran Commendatore dell'Ordine Reale di Hohenzollern
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Alberto l'Orso per l'Anhalt-Köthen
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Fedeltà
  Cavaliere di I Classe dell'Ordine di Bertoldo I
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Enrico il Leone
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Luigi d'Assia
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona Wendica
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona Fiorata
  Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine Militare di Sant'Enrico
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Falco Bianco
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Casata Ernestina di Sassonia di Sassonia-Meiningen
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona del Württemberg
  Gran Cordone dell'Ordine di Leopoldo
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale Vittoriano
«Espulso nel 1915»
  Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Leone d'Oro di Nassau
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Principe Danilo I
  Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine di Nichan Iftikar
  Gran Croce dell'Ordine della Torre e della Spada
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella di Romania
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Carlo III
  Medaglia d'oro con spade dell'Ordine di Imtiaz
  Croce al merito militare del Granducato di Meclemburgo-Schwerin
  Croce al merito di guerra del Brunswick
  Cavaliere della Croce Anseatica di Brema
  Cavaliere della Croce Anseatica di Amburgo
  Cavaliere della Croce Anseatica di Lubecca
  Croce al merito militare di I classe con decorazione di guerra
  Medaglia d'oro al merito militare (Signum Laudis)
  Croce militare per il 50º anno di regno di Francesco Giuseppe d'Austria
  Croce di corte per il 60º anno di regno di Francesco Giuseppe d'Austria
  Croce militare per il 60º anno di regno di Francesco Giuseppe d'Austria

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN9883589 · ISNI (EN0000 0000 5488 2185 · LCCN (ENn84189891 · GND (DE122271122 · BNF (FRcb121404983 (data)