Letícia Román

attrice cinematografica italiana

Letícia Román, nome d'arte di Letizia Novarese (Roma, 12 agosto 1941), è un'attrice cinematografica italiana.

Letícia Román in La ragazza che sapeva troppo (1963)

Talvolta accreditata con altri pseudonimi — Laetitia Roman, Leticia Roman, Letitia Roman e Letitia Román —, è stata attiva negli anni 1960 anche in televisione, oltreché interprete per il cinema statunitense; tra i suoi ruoli principali c'è quello della protagonista nel film La cugina Fanny di Russ Meyer (1964).

BiografiaModifica

Figlia del costumista e scenografo Vittorio Nino Novarese e dell'attrice Giuliana Gianni, ha studiato in Svizzera, trasferendosi poi negli Stati Uniti, a Los Angeles, all'inizio del 1959. Dopo aver preso corsi di dizione e studiato recitazione alla 20th Century Fox, rifiuta dalla major una scrittura ritenuta poco remunerativa preferendo accettare un ingaggio che le era stato offerto dal produttore cinematografico Hal B. Wallis, che nel 1960 la fece debuttare nel film Cafè Europa (G.I Blues) al fianco di Elvis Presley.[1]

Filmografia parzialeModifica

DoppiatriciModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Leticia Roman, su glamourgirlsofthesilverscreen.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5227588 · ISNI (EN0000 0001 0865 5202 · SBN IT\ICCU\LO1V\358261 · LCCN (ENno2013121533 · GND (DE1062127978 · BNF (FRcb15118260k (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2013121533