Apri il menu principale

Let Me Love You (Mario)

singolo di Mario del 2004
Let Me Love You
MarioLetMeLoveYouVideo.jpg
Screenshot tratto dal videoclip
ArtistaMario
Tipo albumSingolo
Pubblicazione16 novembre 2004
Durata4:09
Album di provenienzaTurning Point
GenereContemporary R&B
EtichettaJ Records
ProduttoreScott Storch
Registrazione2004
Formati12", CD, DVD,
Certificazioni
Dischi d'argentoFrancia Francia[1]
(vendite: 125 000+)
Dischi d'oroPaesi Bassi Paesi Bassi[2]
(Vendite: 10.000+)
Regno Unito Regno Unito[3]
(vendite: 400 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia[4]
(vendite: 70 000+)

Italia Italia[2]
(Vendite: 50.000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[5]
(vendite: 15 000+)

Stati Uniti Stati Uniti (4)[6]
(vendite: 4 000 000+)
Mario - cronologia
Singolo precedente
(2003)
Singolo successivo
(2005)

Let Me Love You è il primo singolo estratto dall'album Turning Point del cantante statunitense Mario del 2004. Prodotto da Scott Storch e scritta da un'allora sconosciuto Ne-Yo, il brano musicale ha raggiunto la prima posizione della Billboard Hot 100 e della Hot R&B/Hip-Hop Songs negli Stati Uniti. Il singolo ha avuto successo anche nel resto del mondo, raggiungendo la prima posizione anche in Germania, Nuova Zelanda e Paesi Bassi, e la seconda in Danimarca, Italia, Regno Unito e Svizzera. Il brano ha ricevuto una nomination ai Grammy nella categoria Best R&B Male Vocal Performance.

Il branoModifica

Let Me Love You è stato prodotto da Scott Storch, e scritto da Ne-Yo, Scott Storch, e Kameron Houff. Il remix della canzone, sempre prodotto da Storch, contiene una parte rap cantata da Jadakiss e T.I..

Ha mantenuto la posizione numero 1 nella classifica americana per nove settimane da gennaio a marzo 2005, e ad oggi è il più grande successo di Mario. Ha raggiunto anche la seconda posizione in Italia, ed è stata in vetta anche alla classifica dei brani R&B/Hip Hop.

Il videoModifica

Il video musicale prodotto per Let Me Love You è stato diretto nell'ottobre 2004 da Little X.[7] Nel 2006 è stato nominato agli MTV Australia Video Music Awards nella categoria "miglior video R&B".[7] I vestiti indossati nel video sono stati disegnati dalla stilista June Ambrose.[7]

RiconoscimentiModifica

Nel 2005 il brano ha ricevuto alcune nomination per i Billboard Music Award, incluse quelle per "Hot 100 Single of the Year", "Hot 100 Airplay Single of the Year", "Hot R&B/Hip-Hop Single of the Year", "Hot R&B/Hip-Hop Airplay Single of the Year, vincendo in queste ultime due categorie. È stato anche nominato in occasione degli MTV Europe Music Award come miglior singolo R&B, in occasione dei BET Awards nella categoria "scelti dagli spettatori", ai MOBO Awards come "miglior singolo" ed ai Soul Train Music Awards come "miglior canzone R&B o soul". nel 2006, Mario è stato nominato ai Grammy Award come "miglior performance maschile R&B" con Let Me Love You.[8][9][10][11][12][13][14][15]

CuriositàModifica

  • Esiste una canzone, I Could Let You Love Me dei Tempramentals, che è una risposta al brano di Mario.

TracceModifica

U.S. CD Single
  1. Album Version
  2. Remix Version
  3. Mauve Remix Extended
  4. Video
U.S. Promo CD
  1. Album Version
  2. Mauve Remix Edit
Australian CD single
  1. Album Version
  2. Remix Version
  3. Whiz
  4. Multimedia Track
12 Maxi Single
  1. Let Me Love You
  2. Let Me Love You (Instrumental)
  3. Call Out Hook
Let Me Love You (Remix)
  1. Let Me Love You (Feat. Jadakiss 3 T.I.)

ClassificheModifica

Classifica (2005) Posizione
più alta[16][17]
Australia 3
Austria 6
Belgio (Fiandre) 3
Belgio (Vallonia) 12
Danimarca 2
Finlandia 16
Francia 7
Germania 1
Italia 2
Norvegia 5
Nuova Zelanda 1
Paesi Bassi 1
Regno Unito 2
Spagna 18
Svezia 18
Svizzera 2
Billboard Hot 100 1
U.S. Hot R&B/Hip-Hop Songs 1
U.S. Dance Radio Airplay 3
U.S. Hot Ringtones 5
U.S. Billboard Pop 100 6

NoteModifica

  1. ^ http://www.snepmusique.com/fr/pag-259165-DISQUES-D-OR.html?year=2005&type=6
  2. ^ a b Copia archiviata, su ifpi.nl. URL consultato il 6 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  3. ^ https://www.bpi.co.uk/brit-certified/
  4. ^ http://www.aria.com.au/pages/aria-charts-accreditations-singles-2005.htm
  5. ^ http://nztop40.co.nz/chart/singles?chart=1322
  6. ^ https://riaa.com/goldandplatinumdata.php?table=SEARCH_RESULTS&artist=Mario&format=&go=Search&perPage=50
  7. ^ a b c Music Video Database
  8. ^ Mario 2005 BET Awards,Teen Choice Awards & Billboard Music Awards, su theenvelope.latimes.com. URL consultato il 18 gennaio 2009.
  9. ^ Billboard Music Award Nominations 2005, su top40.about.com. URL consultato il 25 gennaio 2009.
  10. ^ Usher, 50 Cent Lead Billboard R&B/Hip-Hop Winners, su billboard.com. URL consultato il 31 gennaio 2009.
  11. ^ Mario grammy nominations, Rock on the Net. URL consultato il 18 gennaio 2009.
  12. ^ Mobo awards 2005: The winners, BBC. URL consultato il 18 gennaio 2009.
  13. ^ The Darkness And The Veronicas Set To Perform At The 2006 MTV Australia Video Music Awards, su mtvasia.com. URL consultato il 18 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2008).
  14. ^ Usher gets five Soul Train nominations, su usatoday.com.
  15. ^ VIBE Announces 2005 VIBE Award Nominees, su vibe.com. URL consultato il 18 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2008).
  16. ^ Allmusic.com
  17. ^ Italiancharts

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica