Apri il menu principale

EtimologiaModifica

Il nome di Levanne è stato probabilmente dato dai pastori savoiardi e richiama il sorgere del Sole, che visto dalle valli della Savoia comincia la sua ascensione nel cielo proprio in corrispondenza del gruppo.

CaratteristicheModifica

Dal versante italiano il gruppo domina la testata della Val grande di Lanzo e della Valle dell'Orco; dal versante francese le Levanne sovrastano la valle dell'Arc.

È costituito principalmente da tre vette:

Le tre vette sono tutte disposte lungo la linea di confine tra l'Italia e la Francia. La Levanna Centrale si trova tra le altre due; quella occidentale è collocata a nord-ovest rispetto alla centrale mentre quella orientale a sud-est.

Tra la Levanna Orientale e la Levanna Centrale si inseriscono il Colle Perduto (3.290 m) e la Levannetta (3.439 m).

Salita alle vetteModifica

La Levanna occidentale fu salita per la prima volta nel 1857 dall'ing. Antonio Tonini. La Levanna centrale fu salita per la prima volta il 17 agosto 1875 da A. Gramaglia e L. Vaccarone.

RifugiModifica

Per facilitare l'accesso al gruppo e per permettere l'escursionismo d'alta quota intorno al gruppo sorgono alcuni rifugi alpini:

Altri progettiModifica

 
Le Levanne viste dall'aeroporto di Caselle

Collegamenti esterniModifica