Leytonstone (metropolitana di Londra)

stazione della Metropolitana di Londra
Underground.svg Leytonstone
Leytonstone east entrance.JPG
Entrata dal lato est su Church Lane
Stazione della metropolitana di Londra
Gestore Transport for London
Inaugurazione 1856 (National Rail), 1947 (metropolitana)
Stato In uso
Linea Central line flag box.png
Localizzazione Leytonstone, Waltham Forest
Tipologia Stazione di superficie
Interscambio vedi sotto
Flusso passeggeri 2010 Increase2.svg 9.79 milioni[1]
2011 Increase2.svg 10.45 milioni[1]
2012 Decrease2.svg 10,10 milioni[1]
2013 Increase2.svg 10.38 milioni[1]
2014 Increase2.svg 11.05 milioni[1]
Mappa di localizzazione: Londra
Leytonstone
Leytonstone
Metropolitane del mondo

Coordinate: 51°34′05.97″N 0°00′29.5″E / 51.568324°N 0.008194°E51.568324; 0.008194

Metropolitana di Londra
Linea Central
White dot.svg  Epping
White dot.svg  Theydon Bois
White dot.svg  Debden
White dot.svg  Loughton
White dot.svg  Buckhurst Hill
Woodford  White dot.svg White dot.svg White dot.svg  Roding Valley
White dot.svg  Chigwell
White dot.svg  Grange Hill
White dot.svg  Hainault
South Woodford  White dot.svg White dot.svg  Fairlop
White dot.svg  Barkingside
White dot.svg  Newbury Park
White dot.svg  Gants Hill
Snaresbrook  White dot.svg White dot.svg  Redbridge
White dot.svg  Wanstead
Overground roundel.svg  White dot.svg  Leytonstone
White dot.svg  Leyton
Jubilee line roundel.svg DLR roundel.svg Overground roundel.svg 
TFL Rail roundel.svg British Rail logo.png 
White dot.svg  Stratford
District line roundel.svg H&c line roundel.svg  White dot.svg  Mile End
White dot.svg  Bethnal Green
Circle Line roundel.svg H&c line roundel.svg Metropolitan line roundel.svg 
Overground roundel.svg TFL Rail roundel.svg British Rail logo.png 
White dot.svg  Liverpool Street
Circle Line roundel.svg District line roundel.svg Northern line roundel.svg 
W&c line roundel.svg DLR roundel.svg 
White dot.svg  Bank
White dot.svg  St. Paul's
White dot.svg  Chancery Lane
Piccadilly line roundel.svg  White dot.svg  Holborn
Northern line roundel.svg  White dot.svg  Tottenham Court Road
Bakerloo line roundel.svg Victoria line roundel.svg  White dot.svg  Oxford Circus
Jubilee line roundel.svg  White dot.svg  Bond Street
White dot.svg  Marble Arch
White dot.svg  Lancaster Gate
White dot.svg  Queensway
Circle Line roundel.svg District line roundel.svg  White dot.svg  Notting Hill Gate
White dot.svg  Holland Park
Overground roundel.svg  White dot.svg  Shepherd's Bush
Circle Line roundel.svg H&c line roundel.svg  White dot.svg  White City
White dot.svg  East Acton
White dot.svg  North Acton
Piccadilly line roundel.svg Hanger Ln.  White dot.svg White dot.svg  West Acton
Perivale  White dot.svg White dot.svg  Ealing Broadway District line roundel.svg British Rail logo.png
British Rail logo.png Greenford  White dot.svg
Northolt  White dot.svg
British Rail logo.png S. Ruislip  White dot.svg
Ruislip Gardens  White dot.svg
British Rail logo.png W. Ruislip  White dot.svg

Leytonstone è una stazione della linea Central della metropolitana di Londra.

StoriaModifica

 
Murale su "Gli uccelli"

La stazione è stata aperta al pubblico il 22 agosto 1856[2] dalla Eastern Counties Railway, ed è passata alla gestione della Great Eastern Railway nel 1862. Con la fusione delle compagnie in seguito al Railways Act del 1921 la stazione è passata alla London & North Eastern Railway (LNER) nel 1923 e infine alla London Underground nel 1947, anno in cui è cominciato il servizio della Central Line[3][4].

Negli anni trenta, come parte del New Works Programme del 1935-40, era prevista l'estensione della Central line da Liverpool Street verso Leyton, dove si sarebbe collegata con i binari della LNER, della quale avrebbe rilevato i servizi passeggeri suburbani fino a Epping e oltre, sulla diramazione di Ongar.[5] Questo avrebbe comportato grandi cambiamenti alla stazione di Leyonstone, che sarebbe diventata la sede della giunzione tra il già esistente ramo in direzione di Epping e il nuovo collegamento per mezzo di tunnel verso Newbury Park e il ramo di Hainault. La stazione fu completamente ricostruita e il passaggio a livello esistente su Church Lane fu sostituito da un sottopassaggio. I lavori furono ritardati dallo scoppio della guerra e vennero interrotti nel maggio 1940. Ulteriori ritardi furono causati da una bomba che colpì la stazione nel gennaio 1944. Durante la guerra i nuovi tunnel vennero utilizzati per ospitare una fabbrica di componenti aeronautici; la sezione più vicina a Leytonstone fu usata come rifugio antiaereo.[6]

La stazione è stata infine servita dalla linea Central dal 5 maggio 1947, quando è diventata il temporaneo capolinea est; i passeggeri cambiavano qui su convogli a vapore verso Epping. A partire dal 14 dicembre 1947 sono state aperte anche le estensioni dei servizi verso Woodford e Newbury Park.[2] Nel 1955 è stato chiuso lo scalo merci.[6][7]

In occasione del centenario della nascita di Alfred Hitchcock (nato il 13 agosto 1899 a Leytonstone), il borgo di Waltham Forest ha commissionato al Greenwich Mural Workshop una serie di mosaici ispirati alla vita e alle opere di Hitchcock nella stazione della metropolitana. Il lavoro è iniziato nel giugno 2000 e i mosaici sono stati presentati a maggio del 2001.

 
Murale su "Psyco"

La stazione ha tre piattaforme. Quella centrale è di solito utilizzata per treni che proseguono in direzone ovest, ma può anche essere usata da treni che terminano la corsa nella stazione, da entrambe le direzioni. Per via della configurazione dei binari, tuttavia, i treni che proseguono da questa piattaforma in direzione est possono accedere solo al ramo di Epping della linea. I treni che devono accedere al ramo di Hainault possono farlo effettuando manovra a ovest della stazione e poi accedendo per mezzo di uno scambio alla normale piattaforma per i treni in direzione est.

IncidentiModifica

Il 5 dicembre 2015 un uomo aggredì e ferì a coltellate tre persone, di cui una in modo grave, all'interno della biglietteria della stazione di Leytonstone. La polizia arrestò il responsabile utilizzando i taser. L'incidente fu classificato come un attacco terroristico.[8] Il responsabile, un ventinovenne di origine somala con problemi psichici, fu in seguito condannato all'ergastolo e richiuso nell'ospedale psichiatrico di Broadmoor.[9]

Strutture e impiantiModifica

La stazione ha tre binari. Quello centrale è generalmente utilizzato per i servizi diretti a ovest, ma può essere anche adoperato dai treni che terminano nella stazione (provenienti da entrambe le direzioni); a causa della conformazione dei binari, tuttavia, dei treni che vanno verso est, possono accedere a questo binario solo quelli diretti a Epping. I treni che viaggiano verso Hainault, invece, possono accedere alla diramazione solo deviando a ovest della stazione e poi percorrendo i normali binari verso est, attraverso un deviatoio.

La stazione si trova sul confine tra la Travelcard Zone 3 e la 4.

InterscambiModifica

La stazione consente l'interscambio con la stazione di Leytonstone High Road, della linea Gospel Oak-Barking della London Overground. La distanza tra le due stazioni è di 800 metri.[10]

Nelle vicinanze della stazione effettuano fermata numerose linee automobilistiche, gestite da London Buses[11].

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Multi-year station entry-and-exit figures (XLS), in London Underground station passenger usage data, Transport for London, 2017. URL consultato l'11 ottobre 2018.
  2. ^ a b (EN) Central Line, Dates, su Clive's Underground Line Guides. URL consultato il 19 novembre 2018.
  3. ^ H.V. Borley, Chronology of London Railways, Railway & Canal Historical Society, 1982.
  4. ^ J.E. Connor e B. Halford, Forgotten Stations of Greater London, Connor & Butler, 1991.
  5. ^ John R Day e John Reed, The Story of London's Underground, Capital Transport, 2010, ISBN 978-1-85414-341-9.
  6. ^ a b Alan Simpson, How the Railway Came to Leytonstone, Leyton & Leytonstone Historical Society, 2006.
  7. ^ (EN) Brian Hardy, How it used to be - freight on The Underground 50 years ago, in Underground News, nº 591, London Underground Railway Society, marzo 2011, pp. 175–183.
  8. ^ (EN) Leytonstone Tube station stabbing a 'terrorist incident', in BBC News, 6 dicembre 2015. URL consultato il 19 novembre 2018.
  9. ^ (EN) Leytonstone Tube attacker Muhiddin Mire jailed for life, in BBC News, 1º agosto 2016. URL consultato il 19 novembre 2018.
  10. ^ (EN) Out-of-Station Interchanges (XLSX), su Transport for London. URL consultato il 19 novembre 2018.
  11. ^ (EN) Buses from Leytonstone (PDF), su tfl.gov.uk. URL consultato il 26 ottobre 2019.

BibliografiaModifica

  • (EN) Douglas Rose, The London Underground, A Diagrammatic History, 7ª ed., Douglas Rose/Capital Transport, 1999 [1980], ISBN 1-85414-219-4.
  • (EN) J.E. Connor, London's Disused Underground Stations, 2ª ed., Capital Transport, 2006 [1999], ISBN 1-85414-250-X.
  • (EN) John R. Day, John Reed, The Story of London's Underground, 11ª ed., Capital Transport, 2010 [1963], ISBN 978-1-85414-341-9.
  • (EN) Edwin Course, London railways, B. T. Batsford, 1962.
  • (EN) Alan Jackson, London's Termini, Londra, David & Charles, 1984 [1969], ISBN 0-330-02747-6.
  • (EN) R Davies e MD Grant, London and its railways, Londra, David & Charles, 1983, ISBN 0-7153-8107-5.
  • (EN) David Maidment, A Privileged Journey: From Enthusiast to Professional Railwayman, Pen and Sword, 2015, ISBN 978-1-4738-5949-4.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Capolinea Fermata precedente   Fermata successiva Capolinea
Ealing Broadway/West Ruislip   Leyton   Leytonstone   Snaresbrook
Wanstead
  Epping
Woodford