Apri il menu principale
Li Sung
SagaL'incredibile Hulk
AutoreNicholas Corea
1ª app. inUn altro cammino
Ultima app. inIl discepolo
Interpretato daMako
SpecieUmano
SessoMaschio
EtniaCinese
Luogo di nascitaCina
ProfessioneMeditatore e maestro d'arti marziali
Abilità

«L'atteggiamento è la risposta. La realtà è tutto ciò che si desidera per costruire la nostra esistenza.»

(Li Sung)

Li Sung è un personaggio di finzione della serie televisiva L'incredibile Hulk.

DescrizioneModifica

Li Sung nasce in Cina, e quand'è ancora in giovane età si unisce al maestro Zen Tak-An, che dopo un intenso addestramento fa di lui un grande praticante, un profondo meditatore esperto di Zazen e un artista marziale di grande rilievo, versato soprattutto nel Ku-kan, il grande stile attraverso il quale lo straordinario potere dell'anima, tipico di ogni essere vivente, viene raffinato e applicato coscientemente. Come impone la tradizione Zen, Li Sung chiede al maestro morente un poema di morte: Tak-An disegna la parola yumei, 玉梅, che in cinese significa "sogno", dopo di che ride e reclina il capo, morendo. Per anni, il giovane cinese si interroga sul significato di quella rivelazione.

Poco dopo la morte dell'amato insegnante, Li Sung perde la vista, e proprio in questo momento drammatico mette in pratica tutto il potere dell'insegnamento acquisito per combattere la rabbia. Come praticante non si interessa solo della saggezza Zen e della meditazione, ma coltiva una buona conoscenza dell'Induismo, dell'Islam e del Cristianesimo, stabilendo con successo un solido punto di contatto tra questi pensieri così diversi.

Dopo la Seconda guerra mondiale lascia la Cina insieme a Wu Chuan, suo amico d'infanzia, e parte alla volta di Taiwan, dove incontra alcuni statunitensi di cui ascolta il Jazz, scoprendosene un grande estimatore. Avverte quindi che c'è bisogno di lui in Occidente, e intraprende un viaggio verso la California, dove fonda una scuola che in breve si impone diventando addirittura una moda. Tuttavia, con l'andare del tempo qualcosa spinge Li Sung a lasciare il testimone al suo più promettente allievo, Steve Silva, concedendosi un periodo di ritiro: la scuola infatti non è esattamente ciò che si era inizialmente aspettato. La sua lontananza dura però breve tempo, e mentre si trova sulla via del ritorno incontra David Banner, uno scienziato creduto morto e afflitto da un terribile problema. Quando si arrabbia, infatti, si trasforma in quello che la stampa chiama Hulk, un mostro verde e gigantesco e molto pericoloso per la sua natura primitiva e rabbiosa. Intuita la drammaticità della sua situazione, il maestro Zen si offre di aiutarlo avviandolo ai sentieri della meditazione, grande base per consolidare un adeguato equilibrio tra corpo e mente.

Tornato a San Francisco, Li Sung scopre che Silva ha sfruttato i suoi insegnamenti per compiere orrendi soprusi sulla locale comunità cinese, di cui ha sconfitto la terribile Tong, prendendone il posto. Con l'aiuto di David, il cinese si ricongiunge ai compatrioti, che credevano che Silva agisse per suo conto, e dopo una drammatica preparazione affronta in duello l'antico discepolo, che uccide.

Ormai prossimo alla morte, l'anziano maestro prepara il giovane Michael Roark a raccogliere la sua eredità spirituale, divenendo la nuova guida della scuola che ha fondato. Poco prima di lasciare il corpo, racconta a David di aver finalmente capito il significato della rivelazione del suo vecchio maestro Tak-An: la vita è un sogno, e sognare è umano.

  Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics