Apri il menu principale

Lia Parolari

ginnasta italiana
Lia Parolari
Lia parolari.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 160 cm
Peso 46 kg
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Specialità Corpo Libero, Parallele asimmetriche
Ritirata 21 giugno 2012 - atleta
Carriera
Giovanili
1995 - 2006 Estate ’83
Squadre
2006 -2011Estate ’83
2011-2012Esercito
Estate ’83
Nazionale
2003-2006 Italia Italia juniores
2006-2011 Italia Italia
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Volos 2006 Squadra
Olympic flag.svg Festival Olimpico della Gioventù Europea
Bronzo 2005 Squadra
Dragon on red.svg Trofeo Città di Jesolo
Oro Jesolo 2009 Squadra
Oro Jesolo 2009 Individuale
Argento Jesolo 2008 Squadra
Italy looking like the flag.svg Campionati Italiani Assoluti
Oro Ancona 2005 Corpo libero
Oro Arezzo 2008 Individuale
Oro Arezzo 2008 Corpo libero
Argento Ancona 2005 Individuale
Argento Arezzo 2008 Parallele
Bronzo Ancona 2005 Trave
Bronzo Ancona 2005 Parallele
Bronzo Ancona 2007 Corpo libero
Bronzo Arezzo 2008 Trave
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al aprile 2013

Lia Parolari (Orzinuovi, 30 luglio 1990) è un'ex ginnasta italiana, ora allenatrice di ginnastica artistica; dal 2013 al 2015 è stata assessore comunale al comune di Trenzano.

BiografiaModifica

Residente a Cossirano, frazione del comune di Trenzano, in provincia di Brescia.[1] Ha frequentato le locali Scuole Medie "Oscar di Prata" ex "G.Verga" di Trenzano, e poi si è diplomata in Ragioneria.

Il 10 agosto 2008 le è stata conferita la cittadinanza onoraria del comune di Travagliato, in provincia di Brescia.

Nel 2013 si è candidata con la lista "Azione Civica",[2] politicamente riconducibile al centro-destra,[3] come consigliera comunale alle elezioni amministrative per il comune di Trenzano, risultando poi eletta e nominata assessore allo sport, con deleghe al tempo libero e alla biblioteca. A novembre 2015 ha rassegnato le dimissioni da entrambe le cariche amministrative.

Carriera sportivaModifica

Lia Parolari inizia la sua carriera nella palestra de Le libellule 1993 a Rudiano e poi passa in quella dell'Estate 83 a Travagliato.

La sua prima gara internazionale è stata nel 2000.

L'esordio in nazionale avviene nel 2002 nel torneo 4 motori dove si piazza al terzo posto con la squadra. Al campionato nazionale di serie C vince la medaglia d'oro con la sua squadra. Dopo alcuni anni diventa un punto di riferimento per la nazionale italiana, capace di buoni punteggi a parallele, trave e corpo libero: nel 2004 ai Campionati assoluti, si classifica al 4º posto con la sua squadra; nel 2005, ai successivi assoluti, è 2ª classificata nel concorso generale, vince la medaglia d'oro nella finale del corpo libero, e vince due bronzi, alle parallele asimmetriche e alla trave; al campionato italiano individuale si classifica terza nel concorso generale.[1]

Gli Europei 2006 e l'infortunioModifica

Nel 2006, ai Campionati Europei svoltisi a Volos in Grecia, insieme a Vanessa Ferrari, Monica Bergamelli, Carlotta Giovannini, Federica Macrì vince la medaglia d'oro nel concorso a squadre.[1]

Non riesce però a partecipare ai primi mondiali della sua carriera in quanto, durante un incontro amichevole a Trieste contro la Russia, subisce un importante infortunio, il distacco del tendine rotuleo. Questo infortunio la tiene distante dalle competizioni per circa 1 anno.

2007: Campionati del mondoModifica

Ai campionati Assoluti, nel concorso generale, è classificata al quarto posto; alla finale del corpo libero si classifica al terzo.[1]

Ai Campionati del mondo di Stoccarda Lia si rivela un pilastro della nazionale, aiutando coi suoi punteggi la squadra a raggiungere uno storico 4º posto nella finale a squadre.[1]

2008: europei ed OlimpiadiModifica

Agli Assoluti, vince la medaglia d'oro nel concorso generale e alla finale del corpo libero; vince l'argento nella finale alle parallele asimmetriche; vince il bronzo nella finale della trave.[1]
Entra nella nazionale Italiana per i mondiali di Tokyo.

Agli europei svoltisi in Francia, a Clermont-Ferrand, Lia conquista la finale alle parallele arrivando in 6ª posizione. Insieme alla squadra raggiunge il 4º posto.[1]

Lia partecipa alle olimpiadi di Pechino e riesce a qualificarsi insieme a Vanessa Ferrari alla finale del concorso generale: il 15 agosto, dopo un'ottima performance senza cadute o errori, raggiunge il 14º posto.[1] Da ricordare il suo punteggio alle parallele, suo attrezzo di punta, dove raggiunge 15.350 punti.

2012: Il ritiroModifica

Il 2 giugno 2012 annuncia ufficialmente il suo ritiro dalle competizioni agonistiche, per dedicarsi all'attività di allenatrice, rimanendo nella Estate '83.[4]

«Care ginnaste, compagne di squadra, non voglio farvi partecipare ad un momento triste e nostalgico: un nuovo inizio nella mia vita, sempre nel mondo della ginnastica artistica ma in modo diverso, arricchito dalla grande esperienza vissuta. [...] Un grande lungo abbraccio a tutti, chiedendo scusa, se ho dimenticato di citare qualcuno.»

(Lia Parolari, lettera di addio alla attività agonistica[5])

Il «Parolari»Modifica

Il «Parolari» è l'elemento figurativo ideato da Lia, riconosciuto dalla F.G.I. ed inserito nel codice dei punteggi:[6] è uno «stalder unito con salto raggruppato indietro in uscita alle parallele asimmetriche».
Tra gli elementi creati da ginnasti italiani si possono ricordare il «Preziosa», inventato dalla sua collega e amica Elisabetta Preziosa, e i «Cassina», creati dallo sbarrista Igor Cassina.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h Estate 83 Galleria del Tiro. Presentazione completa 2012 (PDF) (pdf), "Ginnastica Serie A" - Corpo Libero Gymnastics Team a.s.d.. URL consultato il 29 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2014).
  2. ^ Azione Civica - Bianchi Sindaco, I 10 CANDIDATI, su azionecivica.altervista.org. URL consultato il 13 maggio 2013.
  3. ^ Azione Civica - Bianchi Sindaco, CHI SIAMO, su azionecivica.altervista.org. URL consultato il 13 maggio 2013.
  4. ^ Ginnastica artistica, cala il sipario sulla Parolari
  5. ^ Lia Parolari, Per un nuovo inizio... Lia Parolari lascia l’attività agonistica, su estate83.it.
  6. ^ FGI

Collegamenti esterniModifica