Liberazione della Bulgaria

La liberazione della Bulgaria (in bulgaro Освобождение на България) è il risultato del Risorgimento bulgaro, iniziato dopo la fine dell'era di Köprülü e durante l'era dei tulipani. [1]

La Bulgaria riconquistò la sua indipendenza in seguito alla sollevazione di aprile (1876). La repressione spinse l'Impero Russo a dichiarare guerra all'Impero Ottomano nell'aprile 1877, e la Bulgaria venne proclamata regno indipendente, il 3 marzo 1878, grazie al Trattato di Santo Stefano. Questo fu rivisto il 13 luglio dal Trattato di Berlino (1878), che ridimensionò fortemente il territorio bulgaro, ma portò il consenso delle potenze occidentali al principato autonomo. [2]

NoteModifica

Voci correlateModifica