Libertas Pallacanestro Livorno 1991-1992

Baker Rum Libertas Pallacanestro Livorno
Stagione 1991-1992
Sport pallacanestro
SquadraLibertas Livorno
AllenatoreBandiera dell'Italia Edoardo Rusconi(esonerato)
Bandiera dell'Italia Mauro Di Vincenzo
PresidenteBandiera dell'Italia Francesco Querci
Serie A10º
PlayoffOttavi di finale
Coppa ItaliaSedicesimi di finale
1990-1991 1992-1993

Stagione modifica

Nella stagione 1991-1992, avvenne la fusione delle due maggiori società Livornesi: La Libertas Livorno (militante in A1) e la Pallacanestro Livorno (militante in A2). L’opera, mai troppo amata, fu idea di un azionista della PL, Francesco Massimo Querci[1] che acquisì il titolo sportivo della Libertas e iscrisse la nuova società in A1. Nacque così la Libertas Pallacanestro Livorno che ebbe come colore principale l’amaranto tanto caro alla città livornese.[2] Nel girone di ritorno, il nuovo sodalizio fu sponsorizzato dalla Baker Rum, mentre nella prima parte delle stagione, sulle maglie comparve solo la scritta Livorno. La società arrivò decima in campionato, venendo immediatamente eliminata dai play-off. In Coppa Italia non andò meglio, i Labronici si fermarono ai sedicesimi di finale.[3]

Roster modifica

Rosa della squadra[3]

Naz. Ruolo Sportivo
  Emiliano Busca
  Flavio Carera
  Tullio De Piccoli
  Giovanni Diana
  Andrea Forti
  Vincent Jay
  Francesco Orsini
  Tommaso Raffaele
  Maurizio Ragazzi
  Elvis Rolle
  Leonardo Sonaglia

Collegamenti esterni modifica

  1. ^ L’ex politico Dc che volle la fusione del basket cittadino, su iltirreno.gelocal.it.
  2. ^ Ecco come venne trattata la fusione tra libertas e pallacanestro livorno dalla stampa nazionale, su bar24.blogspot.it.
  3. ^ a b 1991-1992, su ilbasketlivornese.it (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2016).
  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro