Apri il menu principale

Licenza liceale europea

La Licenza Liceale Europea è il diploma di maturità attribuito agli allievi che hanno concluso con successo il loro percorso scolastico in una Scuola Europea.

Questo diploma, comunemente denominato Baccalaureato Europeo (BAC), è riconosciuto equivalente a tutti i diplomi nazionali dei 27 paesi dell'Unione europea che sanciscono la fine della scuola superiore. Fra questi anche l'Esame di maturità italiano.

L'accesso alle Scuole europee è consentito quasi esclusivamente ai figli dei funzionari che prestano servizio in una delle Istituzioni europee.

Il diplomaModifica

GeneralitàModifica

Il Baccalaureato Europeo viene conseguito al termine del settimo anno del ciclo secondario ed è conseguibile unicamente in una delle Scuole europee. Questo diploma va nettamente distinto dal Baccellierato Internazionale (IB) e dalla maturità italiana.

I dettagli delle prove d'esame da sostenere per ottenere tale diploma sono scritti nell'allegato dello "Statuto delle Scuole europee" al quale ogni Scuola Europea è tenuta ad attenersi.

Il Baccalaureato Europeo è attribuito da professori esterni alla Scuola: sono i membri del Collegio d'esami. Questo collegio è composto da due o tre rappresentanti per ogni paese membro dell'Unione Europea che sono tenuti a rispettare le condizioni dei loro rispettivi paesi d'origine.

Il presidente di tale Collegio è un professore universitario di uno degli Stati membri dell'Unione, ogni anno diverso, assistito da un membro del Ufficio ispettori delle Scuole.

InsegnamentoModifica

Il Baccalaureato Europeo valuta le conoscenze acquisite dagli allievi nelle materie dei due ultimi anni: il sesto e il settimo del ciclo superiore della Scuola Europea.

Materie studiateModifica

ObbligatorieModifica

  • Lingua 1 (la lingua dell'intero corso di studio o lingua madre)
  • Lingua 2 (prima lingua straniera dello studente: inglese, francese o tedesco)
  • Matematica (tre o cinque lezioni di 45 minuti a settimana)
  • Educazione fisica
  • Religione (cattolica, protestante o ortodossa) o Morale ed educazione civica; queste materie vengono però escluse dal punteggio verso la valutazione finale.

OpzioniModifica

Quattro periodi settimanali per materia. Almeno due di queste materie devono essere scelte.

  • Lingua 3
  • Lingua 4
  • Economia
  • Fisica
  • Chimica
  • Biologia
  • Latino
  • Greco antico
  • Filosofia
  • Storia
  • Geografia
  • Arte
  • Musica

Inoltre, sono obbligatori, se non sono stati scelti tra le opzioni:

  • Storia, due periodi
  • Geografia, due periodi
  • Filosofia, due periodi
  • Biologia (se non c'è una scienza sperimentale tra le opzioni obbligatorie), due periodi

Opzioni approfondimentiModifica

Tutti gli approfondimenti sono insegnati per 3 periodi alla settimana.

  • Matematica approfondita (possibile solo se matematica è stata fatta su cinque periodi)
  • Lingua 1 approfondita
  • Lingua 2 approfondita

Corsi complementariModifica

  • Sociologia
  • Introduzione alle scienze economiche
  • Lingua 5
  • Scienze politiche
  • Laboratorio di fisica, chimica o biologia
  • Sport
  • Teatro
  • Danza
  • Arte
  • Musica
  • Storia delle Idee
  • Microelettronica

ValutazioneModifica

Il punteggio totale, dato in percentuale finale è dato da:

  • 40 %: il voto preliminare che consiste in una media ponderata dei voti di classe, assegnati dal professore nel primo e nel secondo quadrimestre, e dei voti degli esami conseguiti alle prove al termine del primo quadrimestre (per alcune materie un altro esame si tiene alla fine del secondo quadrimestre).
  • 36 %: la media dei cinque esami scritti sostenuti dal candidato.
  • 24 %: la media dei quattro esami orali sostenuti dal candidato.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica